Info sui climi nel mondo
 

Clima - Francia

Temperatura, tempo prevalente, quando andare

Bandiera - Francia

Mappa - Francia

Pur nell'ambito di un clima temperato, in Francia sono presenti diversi climi: il clima oceanico della costa occidentale e settentrionale; il clima di transizione di Parigi e delle regioni centrali; il clima continentale delle regioni orientali; il clima mediterraneo delle regioni costiere meridionali. Oltre naturalmente al clima più freddo delle regioni montuose.

Sulle coste atlantiche, il clima è generalmente fresco e umido, piovoso e ventoso tutto l'anno, ma soprattutto in autunno e in inverno.
A nord, le coste della Manica sono generalmente più fredde di quelle occidentali, esposte sull'Atlantico. In queste zone (Alta e Bassa Normandia), il clima è grigio e umido in inverno, freddo ma non gelido (tranne quando soffiano le correnti dall'Europa orientale), e fresco in estate: la temperatura media passa a Dunquerque dai 4 gradi di febbraio (minima 2 massima 6) ai 17,5 di agosto (15/20).
Più ad ovest, in Bretagna, il clima risente ancora di più dell'influsso atlantico: a Brest si passa dai 5,5 di gennaio e febbraio (3/8) ai 16 di luglio e agosto (12/20). Le piogge sono frequenti tutto l'anno, abbondanti da settembre a marzo, ma in compenso le gelate e le nevicate sono rare. Le isole bretoni (Bréhat, Belle Île, Ouessant) hanno un clima particolarmente mite: la temperatura non scende quasi mai sotto lo zero e non tocca mai i 30 gradi, e così vi possono crescere palme e specie tropicali.
Proseguendo verso sud lungo la costa atlantica, l'estate diventa gradualmente meno fresca: a Nantes la temperatura media di luglio tocca i 18,5 gradi (14/23). Ancora più a sud l'estate diventa quasi calda, dal momento che l'area centro-meridionale della Francia è spesso interessata dall'Anticiclone delle Azzorre. E così a Bordeaux, in Aquitania, la temperatura media passa dai 6,5 gradi di gennaio, ai 21,5 di luglio. Durante l'estate sono possibili giornate fresche e piovose causate da perturbazioni atlantiche, ma non mancano le giornate calde e soleggiate, con la temperatura che può toccare i 33-34 gradi. In autunno e in inverno, oltre che le piogge, si possono avere forti venti oceanici, ma questa regione è più esposta anche ai venti freddi da nord-est (la bise), per cui è più esposta alle gelate rispetto alla Bretagna.
La temperatura dell'oceano è molto fresca anche in estate e non invita a fare il bagno: essa tocca i 17 gradi ad agosto in Bretagna e i 18 a Saint Malo, mentre tocca i 20 gradi a Royan, sulla costa a nord di Bordeaux. Va un po' meglio in Aquitania, soprattutto nella parte meridionale (v. Biarritz), dove si raggiungono 21 gradi a luglio e i 22 ad agosto.
Parigi

La regione di Parigi presenta un clima intermedio tra quello fresco atlantico e quello più continentale delle zone al confine con la Germania. Le temperature medie sono abbastanza fresche: a gennaio la media è di 3,5 gradi (1/6), a luglio di 18,5 (14/23). Tuttavia, trovandosi in una zona pianeggiante che si può riscaldare in estate per l'influsso dell'anticiclone, ed essendo esposta alle correnti fredde orientali durante l'inverno, Parigi conosce talvolta situazioni un po' più estreme: durante l'estate vi possono essere giornate molto calde, con le temperature che possono toccare i 32-33 gradi, mentre in inverno vi possono essere giornate nevose o gelide, con temperature notturne di -6/-8 gradi.
Quando domina l'Atlantico, invece, vi possono essere giornate umide, fresche in estate e miti in inverno. Le più intense depressioni atlantiche possono portare venti forti dall'oceano, soprattutto in inverno.

A Le Mans, dove si svolge la famosa gara automobilistica delle "24 Ore", il clima è simile a quello di Parigi.

A nord-est di Parigi, nella regione al confine con il Belgio (Nord-Pas de Calais), il clima, se si esclude la zona costiera di cui abbiamo già parlato, è simile a quello di Parigi ma un po' più freddo: a Lille si passa da 2,5 a gennaio (0/5) a 18 a luglio (12/22).

Le regioni orientali della Francia, al confine con la Germania, hanno un clima di tipo continentale. A Nancy, in Lorena, si passa da 1 grado a gennaio (-2/4), a 18 a luglio (13/23). L'Alsazia, giacente sul corridoio renano, ha un clima "tedesco", caratterizzato da inverni freddi e grigi, accompagnati da nevicate frequenti anche se in genere non abbondanti, ed estati moderatamente calde e temporalesche. Anche a Strasburgo la temperatura media di gennaio è di un solo grado, mentre quella di luglio è di 19 gradi. Più a sud, a Mulhouse, protetta dalle correnti miti occidentali dai Vosgi, la media di gennaio sfiora lo zero e le nevicate sono ancora più frequenti.

Proseguendo verso sud, nella zona centro-orientale della Francia, il clima è moderatamente continentale. E così a Digione in Borgogna si passa dai 2 gradi di gennaio (-1/5) ai 19 di luglio (13/25), mentre a Lione nel Rodano-Alpi si passa da 2,5 a gennaio (0/5) a 21 a luglio (16/26). In queste zone sono possibili intense gelate in inverno, come anche ondate di caldo in estate.

Nelle regioni montuose (Alpi, Pirenei, Giura, Massiccio Centrale) il clima varia e a seconda dell'altitudine e dell'esposizione dei versanti, ma diventa chiaramente più freddo col crescere della quota. In estate sono frequenti i temporali pomeridiani.
Può essere utile ad esempio un confronto tra località poste a circa 1000 metri di quota. A Chamonix (Alta Savoia, a nord del Monte Bianco) la temperatura di gennaio e luglio è rispettivamente di -3,0ºC e 15,8ºC; a Lus la Croix-Haute, nell'Isère (versante occidentale) di -0,7ºC e 16,4ºC.

Lourdes, ai piedi dei Pirenei, nel dipartimento dell'Hautes-Pyrénées, a 400 metri di quota, ha un clima abbastanza freddo d'inverno, con una media di gennaio di 5 gradi (ma ogni tanto può nevicare), mentre l'estate è abbastanza calda di giorno, ma con notti fresche.

Le regioni della Francia che si affacciano sul Mediterraneo (costa meridionale e Corsica) hanno un clima di tipo mediterraneo, con inverni miti e piovosi ed estati calde e secche. Occorre tuttavia distinguere tra le diverse zone.
Le zone riparate come la Costa Azzurra (v. Saint Tropez, Cannes, Nizza) hanno un clima particolarmente mite, simile alla nostra Riviera ligure. Spesso, come accade anche in Italia, la stagione più piovosa è l'autunno.
Più ad ovest, invece, soffia in maniera ricorrente un vento fastidioso: il mistral soffia nella valle del Rodano, a partire da Valence, mentre la tramontana soffia sul Languedoc-Roussillion. Questi venti freddi, secchi e impetuosi soffiano addirittura per 100 giorni all'anno, e raggiungono facilmente gli 80-100 Km/h. Il mistral è all'origine del vento che giunge, attenuato ma pur sempre intenso, sulla Sardegna, dove è detto maestrale. E così città come Nimes, Arles, Avignon, Marsiglia presentano una temperatura media invernale un po' più bassa rispetto alla Costa Azzurra (intorno ai 6-7 gradi anziché 8-9) e soprattutto sono esposte a improvvisi cali termici e a gelate notturne nei mesi più freddi. L'estate è invece calda e soleggiata anche qui, perché i venti freddi concedono una tregua.
La zona più occidentale della costa mediterranea, sul Golfo del Leone, presenta inverni miti ma è esposta ai venti da nord-ovest, che si incanalano attraverso la cosiddetta porta di Carcassonne. A Perpignano la temperatura media (4/11 a gennaio e 19/28 a luglio) assomiglia a quella delle nostre coste tirreniche. Più a nord-ovest e a distanza dal mare, a Tolosa, la temperatura è un po' più bassa, soprattutto in inverno (si va da 1/8 a gennaio a 15/27 a luglio).
La Corsica ha un clima di tipo mediterraneo (con inverni miti e piovosi ed estati calde e asciutte) sulle coste, anche se è esposta ai venti di maestrale che possono essere molto forti, soprattutto sulla parte occidentale e meridionale dell'isola. Le zone interne presentano montagne più aspre ed elevate rispetto alla Sardegna, per cui il paesaggio diventa rapidamente più verde, e il clima si raffredda con il crescere della quota, fino ad arrivare alle quote più alte dal tipico clima montano, con inverni caratterizzati da abbondanti nevicate.

La temperatura del Mediterraneo è di 20 gradi a giugno e arriva a 23 ad agosto: rispetto alle coste italiane, è un po' più bassa sulle coste francesi e sulle coste occidentali corse, perché il mare viene raffreddato dai venti di maestrale.

Viaggi- quando andare

I periodi migliori per visitare Parigi sono la tarda primavera (da metà maggio a fine giugno) e l'inizio dell'autunno (settembre). Anche l'estate (luglio-agosto) è un buon periodo, ma a volte può fare molto caldo. Lo stesso discorso vale in generale per tutte le zone interne della Francia.

Per visitare la Bretagna, la Normandia e le zone costiere atlantiche, il periodo migliore è l'estate (da giugno ad agosto).

Per visitare le regioni mediterranee, i periodi migliori sono la primavera e l'autunno, in particolare i mesi di maggio e giugno e la prima metà di settembre (nella seconda metà la temperatura è piacevole ma le piogge possono divenire abbondanti, addirittura con rischio di alluvioni).
In piena estate (luglio-agosto) comunque il caldo è in genere sopportabile.

Per fare vita da spiaggia, il Mediterraneo (periodo migliore: luglio e agosto) è preferibile all'Atlantico, perché la temperatura dell'aria e quella del mare sono più elevate.

Per sciare, è preferibile la seconda parte dell'inverno e l'inizio della primavera (febbraio-marzo), perché le giornate sono più lunghe, rispetto a dicembre. In alcune località poste alle quote più alte si pratica anche lo sci estivo.

Per visitare le regioni di montagna, l'estate è un buon periodo, anche se nel pomeriggio vi possono essere dei temporali.

In valigia - cosa portare

In inverno: vestiti caldi, maglione, cappotto, ombrello; guanti e sciarpa per le zone fredde centro-settentrionali e quelle montuose.
In estate: Per la Bretagna e la Normandia, vestiti di mezza stagione, t-shirt per le giornate calde, giacca, impermeabile o ombrello. Per il resto del Paese, vestiti leggeri, ma anche pantaloni lunghi, giacca e felpa per la sera e le giornate fresche; impermeabile o ombrello. Per la montagna, scarpe da trekking, crema solare e occhiali da sole.

Torna a Europa
Vedi Tutti i Paesi


Seguici su Facebook:

Condividi:

Paesi vicini:
Belgio
Germania
Gran Bretagna
Italia
Lussemburgo
Spagna
Svizzera

Vedi anche:
Lourdes
Corsica
Bretagna
Strasburgo
Mont St Michel
Bordeaux
Parigi