Climi e viaggi
 Guida ai climi nel mondo
 

Home Africa N.America S.America Antartide Asia Caraibi Europa M.Oriente Oceania

Clima - Namibia

Temperatura, pioggia, tempo prevalente, quando andare, come vestirsi

Bandiera - Namibia



La Namibia, l'ex Africa del Sud-Ovest, ha un clima sub-tropicale, desertico lungo la costa e al sud, mentre nelle zone interne del centro-nord e nel nord-est è arido, ma con una stagione delle piogge da novembre a marzo.
Il Paese è attraversato dal Tropico del Capricorno, ma lungo la costa scorre una corrente fredda, la Corrente del Benguela, mentre l'interno è occupato da un altopiano. Ne deriva che il clima è più fresco e secco di quanto si potrebbe pensare. Ciò non toglie che in estate possa fare molto caldo, soprattutto a una certa distanza dal mare e nelle zone poste a quote non troppo elevate. Vi possono essere giornate torride da settembre a marzo al nord, da novembre a gennaio a Windhoek, che si trova ad una quota abbastanza elevata, e da settembre a maggio al centro-sud. Durante l'inverno invece nell'altopiano può fare freddo di notte, con leggere gelate possibili ovunque.
Il Paese ospita riserve e parchi naturali di grande bellezza, come la riserva di Etosha.
Trovandosi nell'emisfero australe, ha le stagioni invertite rispetto all'Europa.

La regione più secca della Namibia è quella costiera, dove si trova il deserto del Namib, oltre a quella meridionale, dove si trova il deserto del Kalahari, che è leggermente più piovoso, tanto che ospita alcune specie xerofile come cactus e altre piante succulente. La zona più piovosa è quella nord-orientale, dove le piogge vanno dai 500 ai 600 millimetri l'anno. L'inverno è secco ovunque, mentre nelle regioni non desertiche (nord e est) piove in estate, da novembre a marzo, in genere sotto forma di rovesci o temporali pomeridiani. Il culmine della stagione delle piogge va da gennaio a marzo.

Lungo la costa il clima è desertico ma mite; non piove quasi mai ma l'aria è umida e vi sono spesso nebbie, foschie e nubi basse, soprattutto nelle prime ore della giornata. Le temperature sono primaverili tutto l'anno: le massime vanno dai 16/18 gradi del periodo invernale ai 20/22 del periodo estivo.
Ecco le temperature medie di Swakopmund, nella parte centrale della costa.
Temperature medie di Swakopmund
Swakopmund G F M A M G L A S O N D
Min (°C) 15 16 15 13 11 11 9 9 10 11 13 14
Max (°C) 20 21 20 18 18 20 18 16 16 16 18 19

Come si può vedere dalle precipitazioni medie, a Swakopmund non piove praticamente mai.

Precipitazioni medie - Swakopmund
Swakopmund G F M A M G L A S O N D Anno
Prec. (mm) 1 2 2 2 0 0 0 0 0 0 1 0 8
Giorni 0 0 0 1 0 0 0 0 0 0 0 0 1

Il mare è molto fresco, o meglio freddo, per tutto l'anno: la temperatura raggiunge i 17 °C da gennaio a marzo. Solo nella parte più settentrionale della Skeleton Coast, il mare diventa un po' più caldo, tanto che si raggiungono i 22/23 gradi a marzo.
Temperatura del mare - Swakopmund
Swakopmund G F M A M G L A S O N D
Mare (°C) 17 17 17 16 15 14 14 14 14 14 15 16

Lungo la costa, la temperatura può però aumentare improvvisamente quando soffia il vento dalle zone interne (detto Oosweer), che può portare anche delle tempeste di sabbia. Inoltre, basta inoltrarsi di qualche decina di chilometri verso l'interno, che riducendosi l'influsso del mare, si vedrà la temperatura dell'aria aumentare rapidamente, quantomeno di giorno e nel periodo estivo. Per capire quanto sia forte l'influsso refrigerante del mare, basti pensare che in estate nelle zone interne le temperature sono più elevate che sulla costa, anche a quote superiori ai 1.500 metri. La costa non si presta al turismo balneare, ma all'avvistamento di uccelli, di animali come le otarie a Cape Cross, e dei resti delle navi naufragate nei secoli passati nella Skeleton Coast a nord. Nella zona del Sossusvlei, nell'ovest, si trovano enormi dune di sabbia arancione, le più alte dune di sabbia del mondo.

Dune di sabbia del Sossusvlei

Le zone interne sono occupate da un altopiano la cui quota varia dai 1.200 ai 1.700 metri. Occasionalmente si trovano tratti più elevati, e cime montuose che superano i 2.000 metri. Nelle regioni meridionali di Hardap e Karas, nei mesi più caldi (dicembre e gennaio) le temperature massime si attestano intorno ai 35 gradi a 1.000 metri di quota. Nel nord, dove la stagione delle piogge si fa sentire maggiormente, nei mesi più caldi le temperature sono un po' più basse, con massime intorno ai 30 gradi. A nord del tropico il periodo più caldo va da settembre a novembre, prima della stagione delle piogge. Ad esempio a Tsumeb il mese più caldo è ottobre, quando di giorno ci sono un paio di gradi in più che a gennaio (33 contro 31), mentre a Kasane, nell'estremo nord-est, la media delle massime di ottobre è di 35 gradi. Ecco le temperature medie di Tsumeb.
Temperature medie di Tsumeb
Tsumeb G F M A M G L A S O N D
Min (°C) 18 18 17 15 11 8 8 10 15 18 18 18
Max (°C) 31 30 29 28 26 24 24 27 31 33 32 31

A Tsumeb cadono 555 mm di pioggia all'anno, con un massimo a gennaio e febbraio. Ecco le precipitazioni medie.
Precipitazioni medie - Tsumeb
Tsumeb G F M A M G L A S O N D Anno
Prec. (mm) 120 140 80 40 6 0 0 0 1 19 55 95 556
Giorni 12 12 9 5 1 0 0 0 0 3 6 11 59

Come accennato, il nord, dove si trova Tsumeb, è l'area più piovosa del Paese. Nel grande Etosha National Park, dove si trovano specie protette come il rinoceronte nero, si trova l'Etosha Pan, un lago salato che rimane secco per gran parte dell'anno, ma durante la stagione delle piogge diventa un lago poco profondo. Negli anni più piovosi vi possono essere inondazioni nella regione di Etosha e nel bacino del Cuvelai.
Il nord-est è la zona più umida: la regione del Kavango e il Dito di Caprivi sono abitate dalla flora e la fauna tipiche della savana, inoltre si incontrano grandi fiumi come l'Okavango e lo Zambesi, lungo i quali crescono delle foreste.

Elefanti nel dito di Caprivi

Nella capitale Windhoek, al centro del Paese e a 1.700 metri di quota, la temperatura media passa dai 14 gradi di giugno e luglio ai 24 di dicembre e gennaio. Dunque l'estate è calda nonostante la quota, e molto più calda che lungo la costa. In inverno le giornate sono molto miti, anzi anche leggermente calde, ma di notte può fare freddo. Ecco le temperature medie.
Temperature medie di Windhoek
Windhoek G F M A M G L A S O N D
Min (°C) 18 17 16 13 10 7 7 9 12 15 16 17
Max (°C) 30 29 27 26 23 21 21 24 28 29 30 31

L'inverno è una stagione molto soleggiata, durante la quale non piove praticamente mai. Da novembre ad aprile cade invece qualche pioggia, ma solo da gennaio a marzo cadono in media 70/80 millimetri al mese. Il totale annuo delle precipitazioni (370 millimetri) fa sì che il clima sia arido, ma in alcuni anni, quando le masse d'aria tropicali dall'Angola arrivano fin qui, nella stagione delle piogge può piovere molto.
Ecco le precipitazioni medie.
Precipitazioni medie - Windhoek
Windhoek G F M A M G L A S O N D Anno
Prec. (mm) 75 75 80 40 6 1 1 0 1 12 35 45 371
Giorni 8 9 8 3 1 0 0 0 0 2 4 6 41

Nella parte meridionale dell'altopiano, il clima è ancora più arido, infatti come accennato siamo nell'area del deserto del Kalahari. Qui le piogge estive sono troppo scarse per abbassare la temperatura, così che la stagione più calda è proprio l'estate, con massime di 34/35 gradi da dicembre a febbraio. In compenso, la posizione più meridionale rende più freddo l'inverno, a parità di quota. Ecco le temperature medie di Keetmanshoop, che si trova a 1.000 metri di quota.

Temperature medie di Keetmanshoop
Keetmanshoop G F M A M G L A S O N D
Min (°C) 18 18 16 13 9 6 5 7 9 12 15 17
Max (°C) 35 34 32 29 25 21 21 24 26 30 32 34

Le precipitazioni ammontano a 145 mm l'anno, con un massimo di 40 mm a febbraio, quindi sono a livello desertico. Ecco le precipitazioni medie.
Precipitazioni medie - Keetmanshoop
Keetmanshoop G F M A M G L A S O N D Anno
Prec. (mm) 23 40 37 15 4 2 1 0 2 5 9 9 147
Giorni 4 5 5 2 1 0 0 0 0 1 2 2 22

Viaggi- quando andare

Il periodo migliore per visitare la Namibia nel suo complesso è quello invernale, da giugno ad agosto: è secco e soleggiato, ed è l'unico che consente di evitare il caldo torrido. Va però messo in conto il freddo notturno sull'altopiano.
La costa avendo un clima mite può essere visitata tutto l'anno, ma in inverno è più fresca, in particolare ad agosto, con minime intorno agli 8/9 gradi e massime intorno ai 15/16, mentre è più mite, stabile e soleggiata da novembre a febbraio: quindi sulla costa il periodo migliore è invertito rispetto al resto del Paese. Nel nord-est, per il caldo e per le piogge conviene evitare l'estate, da novembre a marzo, ma anche settembre e ottobre che possono avere giornate torride.
Volendo visitare la Namibia durante la stagione delle piogge, ad esempio a Natale, si possono scegliere la costa e le regioni del sud, tenendo presente che nelle zone interne e in particolare nel Kalahari le giornate sono torride, ma almeno non piove, o al massimo vi può essere qualche breve rovescio o temporale.

In valigia - cosa portare

In inverno (giugno-agosto): per la costa, vestiti di mezza stagione, una felpa o maglione e una giacca. Per Windhoek e l'altopiano, vestiti di mezza stagione, con la possibilità di scoprirsi di giorno, maglione, giacca calda e berretto per la sera.
In estate (dicembre-febbraio): per la costa, vestiti di mezza stagione, t-shirt, camicia, felpa e giacca leggera. Per Windhoek e l'altopiano, vestiti leggeri per il giorno, cappello per il sole, una felpa per la sera, impermeabile leggero o ombrello.



Torna a Africa

Vedi Tutti i Paesi

Condividi:
Paesi vicini:
Angola
Botswana
Sudafrica
Zambia
Zimbabwe




Versione inglese (°C, metri) Versione americana (°F, piedi) Versione francese

Home
Chi siamo
Contatti
Link
Privacy