Climi e viaggi
 Guida ai climi nel mondo
 

Home Africa N.America S.America Antartide Asia Caraibi Europa M.Oriente Oceania

Clima - Miami

Temperatura, pioggia, tempo prevalente, quando andare

Bandiera - Stati Uniti




Il clima di Miami è tropicale, con inverni piacevolmente caldi ed estati lunghe e afose.
Ecco le temperature medie.
Temperature medie - Miami
Miami G F M A M G L A S O N D
Min (°C) 16 17 18 20 23 24 25 25 25 23 20 17
Max (°C) 25 26 27 28 31 32 33 33 32 30 28 26

Le precipitazioni ammontano a circa 1.500 millimetri l'anno. Non esiste una vera stagione secca, anche se la stagione meno piovosa è l'inverno, da dicembre a febbraio. In estate, da maggio a ottobre, le piogge sono abbondanti, tuttavia esse si verificano sotto forma di rovesci e temporali, che scaricano molta pioggia in poco tempo, e dunque non ostacolano più di tanto il soleggiamento.
Ecco le precipitazioni medie.
Precipitazioni medie - Miami
Miami G F M A M G L A S O N D Anno
Prec. (mm) 50 50 60 100 160 190 170 180 240 210 70 45 1525
Giorni 5 5 5 6 8 11 14 13 15 12 7 6 107

L'inverno a Miami è piacevolmente caldo. Le piogge sono abbastanza rare, e sono legate ai fronti freddi che ogni tanto possono arrivare dal continente fino al sud della Florida. Le ondate di gelo tipiche di ampie zone degli Stati Uniti quaggiù non arrivano: in fondo siamo quasi al tropico. Ogni tanto, comunque, da dicembre a marzo un po' di aria fredda può arrivare fin qui, portando più che altro un po' di freddo notturno per due o tre giorni, con minime intorno ai 5/8 gradi, mentre le giornate rimangono molto miti, intorno ai 18/20 gradi. Nell'eccezionale gennaio 1977, quando molti stati americani piombarono in un intenso gelo, la temperatura a Miami scese per un paio di notti a -0,5 °C, ma anche in quei giorni da record, le temperature massime rimasero sui 15 gradi. Si replicò il 22 gennaio 1985, con una minima di -1 e una massima di 15 gradi.

La breve primavera a marzo e aprile è calda, con temperature in realtà spesso già quasi estive, ma senza l'afa che regnerà nei mesi successivi.

La lunga estate da maggio a ottobre è molto calda, ma soprattutto afosa, anche se le brezze danno un po' di sollievo. I rovesci e i temporali sono abbastanza frequenti e a volte possono essere intensi, tuttavia il sole brilla regolarmente.

Da giugno a novembre Miami può essere colpita dagli uragani, che comunque sono più frequenti da metà agosto a fine settembre. Alcuni uragani del passato hanno colpito direttamente il sud della Florida e sono stati distruttivi, come ad esempio Okeechobee nel settembre 1928, il Great Miami Hurricane nel settembre 1926, e Andrew nell'agosto 1992.

Il soleggiamento a Miami è molto buono tutto l'anno. I mesi relativamente più soleggiati sono marzo e aprile, mentre i meno soleggiati sono quelli invernali, quando comunque il sole brilla spesso. In estate il cielo non è sempre sereno: si possono formare delle nubi sparse nel cielo, che a volte si ingrossano fino a dare luogo a rovesci e temporali, dopodiché tornerà a splendere il sole.

South Beach

Per fare i bagni, il mare è abbastanza caldo tutto l'anno, dato che non scende sotto i 24 gradi in inverno, mentre in estate diventa molto caldo, consentendo lunghi bagni.
Temperatura del mare - Miami
Miami G F M A M G L A S O N D
Mare (°C) 24 24 24 25 27 29 29 30 29 28 26 25


Il periodo migliore per visitare la città di Miami ed esplorare la natura che la circonda, come le Keys o le Everglades, va da dicembre ad aprile. In inverno Miami è sicuramente il posto più caldo e riparato degli Stati Uniti, e ci sono molte belle giornate, tuttavia a volte ci può essere un po' di vento, dell'aria fresca e qualche pioggia.
Per fare i bagni, come abbiamo visto il mare è abbastanza caldo anche in inverno, anche se il tempo non è sempre l'ideale: a volte può fare fresco, e persino un po' freddo: meglio dunque il periodo metà marzo-fine aprile. A maggio l'afa comincia a farsi sentire e i temporali aumentano di frequenza, ma si può ancora andare per fare vita da spiaggia. Ovviamente si potrebbe anche andare nella lunga estate, ma c'è un'afa intensa, oltre che il rischio, da non sottovalutare anche se statisticamente poco probabile, che arrivi un uragano.


Torna a Stati Uniti

Vedi Tutti i Paesi

Condividi:

Versione inglese (°C, metri) Versione americana (°F, piedi) Versione francese
Home
Chi siamo
Contatti
Link
Privacy