Mappa di Google - Afghanistan

In Afghanistan il clima è generalmente continentale arido, con inverni freddi e relativamente piovosi (e con un massimo piovoso in primavera), ed estati calde e soleggiate. Tuttavia vi sono delle differenze sostanziali a seconda della zona e dell'altitudine: il sud è desertico, molte zone sono fredde a causa dell'altitudine, e l'estremo est è relativamente piovoso anche in estate, perché risente in parte del monsone indiano.
Le precipitazioni sono in genere scarse, a livello semi-desertico o desertico, tranne nelle regioni orientali, dove si possono superare i 500 millimetri l'anno, e nell'estremo est al confine con il Pakistan (province di Konar e Nurestan) si possono toccare persino i 1.000 mm.
Durante l'inverno il centro-nord del paese (e più raramente il sud) è raggiunto dalle perturbazioni di lontana origine mediterranea, che portano un po' di piogge, e anche nevicate, più probabili in montagna. All'inizio della primavera, gli scontri di masse d'aria, dovuti al riscaldamento delle masse continentali meridionali dell'Asia, fanno aumentare ulteriormente la piovosità, tanto che spesso marzo è il mese più piovoso. Le piogge poi diminuiscono, e in genere da giugno a settembre non piove mai. Solo nelle zone più orientali, ad est di Kabul, si registra un certo aumento delle piogge a luglio e agosto, dovuto alle ultime propaggini del monsone che interessa India e Pakistan.

Nella fascia pianeggiante del nord (l'antica Battriana), attraversata dal fiume Amu Darya che segna il confine con le repubbliche ex sovietiche, il clima è continentale, con inverni freddi (ma la temperatura media giornaliera supera lo zero anche a gennaio) ed estati torride. In inverno sono comunque possibili delle ondate di gelo, con punte di -20/-25 °C. L'estate è caldissima, con punte di 45 gradi e oltre, e soleggiata.
Ecco le temperature medie di Mazar-i-Sharif, situata a 360 metri di quota.
Temperature medie - Mazar-i-Sharif
Mazar-i-SharifGenFebMarAprMagGiuLugAgoSetOttNovDic
Mazar-i-SharifJFMAMGLASOND
Min (°C)-20511162226241793-1
Max (°C)91217243137393732251610

Le piogge, scarse, si verificano in inverno e in primavera, con un massimo a marzo, quando gli scontri di masse d'aria possono generare anche venti intensi.
Ecco le precipitazioni medie.
Precipitazioni medie - Mazar-i-Sharif
Mazar-i-SharifGenFebMarAprMagGiuLugAgoSetOttNovDicAnno
Mazar-i-SharifGFMAMGLASONDA
Prec. (mm)3035453010000051520185
Giorni45772000002330

L'Afghanistan è un paese montuoso, ed è attraversato dalla catena dell'Hindu Kush nelle sue varie ramificazioni, ma anche dal Pamir nell'estremo nord-est, nel gelido corridoio del Vacan, verso il confine con la Cina. Molte città, a cominciare dalla capitale, si trovano in strette valli, scavate dai fiumi tra le montagne, a quote più o meno elevate. Nel paese si trovano parecchie cime molto elevate, tra cui spiccano il Noshaq (7.492 metri), lo Shar Dhar (7.038 metri) e il Lunkho-e-Dosare (6.901 metri), tutti e tre alla frontiera con il Pakistan, e il Kohe Bandaka (6.843 metri). Alle quote più alte, sopra i 4.000 metri, si trovano vasti ghiacciai.
Ecco le temperature medie di Bamyan, situata a 2.500 metri di quota, 125 km a nord-ovest di Kabul. Come si vede, l'inverno è gelido, e anche se in estate le temperature aumentano di parecchio, le notti permangono molto fresche, o persino fredde.
Temperature medie - Bamyan
BamyanGenFebMarAprMagGiuLugAgoSetOttNovDic
BamyanJFMAMGLASOND
Min (°C)-10-6-436910940-5-9
Max (°C)12816202426262317115

Ad ovest di Bamyan, a 3.000 metri di quota troviamo i sei laghi di Band-i-Amir, protetti in un parco nazionale.
Anche la capitale Kabul si trova ad una quota elevata, a 1.800 metri sul livello del mare. L'inverno è freddo (la temperatura media di gennaio è di -1 °C), con notti normalmente gelide, nevicate abbastanza frequenti e talora abbondanti, e possibili punte di freddo fino a -20/-25 °C. L'estate è calda di giorno, a volte torrida, ma le notti in genere rimangono fresche.
Temperature medie - Kabul
KabulGenFebMarAprMagGiuLugAgoSetOttNovDic
KabulJFMAMGLASOND
Min (°C)-7-515912151494-1-5
Max (°C)571318243032322923158

Le precipitazioni, abbastanza scarse, ammontano a 300 millimetri l'anno. La stagione più piovosa è la primavera. In estate non piove quasi mai.
Ecco le precipitazioni medie.
Precipitazioni medie - Kabul
KabulGenFebMarAprMagGiuLugAgoSetOttNovDicAnno
KabulGFMAMGLASONDA
Prec. (mm)3560657025162242020310
Giorni56884010003439

Kabul, montagne sullo sfondo

Herat si trova nell'ovest, nella valle dell'Hari, più o meno alla stessa latitudine di Kabul, ma ad un'altitudine più bassa (900 metri). L'inverno è freddo, ma con temperature medie sopra lo zero. A volte può nevicare, ma più raramente che a Kabul. Anche qui in inverno comunque sono possibili ondate di freddo con intense gelate. L'estate è torrida e soleggiata, e caratterizzata da un vento intenso e frequente che soffia da nord, il "vento dei centoventi giorni" (Bad-i-Sad-u-Bist-Ruz), che soffia nell'ovest dell'Afghanistan nella stagione calda, da giugno a settembre, sollevando sabbia, polvere e sale.
Temperature medie - Herat
HeratGenFebMarAprMagGiuLugAgoSetOttNovDic
HeratJFMAMGLASOND
Min (°C)-3-149131821191371-1
Max (°C)91218243035373531251812

A Herat le precipitazioni sono scarse, e ammontano a 240 millimetri l'anno. Non piove mai da giugno a settembre, ma anche l'autunno è secco.
Ecco le precipitazioni medie.
Precipitazioni medie - Herat
HeratGenFebMarAprMagGiuLugAgoSetOttNovDicAnno
HeratGFMAMGLASONDA
Prec. (mm)5045553010000021035240
Giorni68872000013540

Herat, veduta dall'alto

Nel sud il clima diventa più mite, e le nevicate invernali diventano rare. A Farah, situata nel sud-ovest a 750 metri di quota, la temperatura media passa da 8 gradi a gennaio, a 33 °C a luglio. A Kandahar nel sud-est, a ridosso del deserto, a 1.000 metri di quota, si passa da 6,5 °C a gennaio, a 31,5 °C a luglio. L'inverno è abbastanza mite, anche se di notte fa freddo, con possibili gelate. L'estate è decisamente torrida, e come al solito soleggiata.
Temperature medie - Kandahar
KandaharGenFebMarAprMagGiuLugAgoSetOttNovDic
KandaharJFMAMGLASOND
Min (°C)037121519232014930
Max (°C)131623283439403934292216

Le precipitazioni a Kandahar sono decisamente scarse, dato che non si raggiungono i 200 mm l'anno. In pratica, l'unico periodo relativamente piovoso va da gennaio a marzo.
Ecco le precipitazioni medie.
Precipitazioni medie - Kandahar
KandaharGenFebMarAprMagGiuLugAgoSetOttNovDicAnno
KandaharGFMAMGLASONDA
Prec. (mm)50404515302102620185
Giorni45631000001323

A sud di Kandahar troviamo una vasta zona desertica (regioni di Sistan e Belucistan), occupata da un altopiano ad una quota media di 500/700 metri nella parte occidentale, dove troviamo il Dasht-i-Margo ("deserto della morte"), e tra i 700 e i 1.200 metri nella parte orientale, dove troviamo il deserto del Rigestan. In mezzo scorre il fiume Helmand, lungo il quale sorgono alcune città. Le precipitazioni, intorno agli 80/100 mm all'anno nella parte nord, scendono fino a 45/50 mm nella parte sud.
Ecco le temperature medie di Zaranj, situata nella provincia di Nimruz, vicino al confine con l'Iran, a 500 metri di quota.
Temperature medie - Zaranj
ZaranjGenFebMarAprMagGiuLugAgoSetOttNovDic
ZaranjJFMAMGLASOND
Min (°C)0381520252725191251
Max (°C)151925333743434137312318

Viaggi- quando andare

I periodi migliori per visitare l'Afghanistan sono le stagioni intermedie, per evitare il freddo invernale e il caldo estivo, in generale i mesi di aprile e ottobre (e persino marzo e novembre nei deserti del sud); sono mesi in cui comunque può fare caldo di giorno e freddo di notte. L'autunno si lascia preferire perché è più secco e meno ventoso.
Le zone montuose al di sopra dei 2.000 metri possono essere visitate in estate, che diventa decisamente la stagione migliore alle quote più alte, dove nel resto dell'anno domina il gelo, tranne nell'estremo est, dove in estate arrivano le propaggini del monsone.

In valigia- cosa portare

In inverno: per Kabul e l'alta montagna, vestiti molto caldi, piumino, berretto, sciarpa, guanti; per le pianure del nord ed Herat, anche una giacca più leggera per le giornate miti; per Farah e Kandahar, vestiti caldi, maglione, cappotto, berretto; per i deserti del sud, maglione, giacca a vento, giubbotto caldo per la notte, foulard per proteggersi dalla sabbia.
In estate: per le pianure del nord e le principali città dell'altopiano, vestiti leggerissimi e in fibra naturale per il giorno, cappello per il sole, turbante da deserto, una felpa per la sera. Per Kabul, si può aggiungere una giacca per le notti più fredde.
Per l'alta montagna, sopra i 4.000 metri, piumino, berretto, guanti, sciarpa.
Per la provincia di Konar, impermeabile o ombrello.

Per visitare le moschee, occorre avere spalle e gambe coperte, e piedi scalzi. Le donne dovrebbero evitare abiti scollati.