Mappa di Google - Bhutan

Nel Bhutan il clima è influenzato dall'altitudine: è subtropicale in pianura, e diventa progressivamente più freddo man mano che si sale sui pendii dell'Himalaya. Inoltre, è influenzato dal monsone estivo, che porta piogge e nuvolosità diffusa per quasi sei mesi all'anno.

Nella sottilissima fascia pianeggiante meridionale, in città come Gelephu e Phuentsholing, il clima è subtropicale, con un inverno molto mite (le minime della notte sono intorno ai 10 gradi a gennaio, e le massime intorno ai 23/24), una primavera calda da marzo a maggio, con temporali pomeridiani sempre più frequenti, una stagione monsonica da giugno a metà ottobre, con piogge abbondanti, talora torrenziali, esaltate dalla vicinanza con il rilievo. Qualche volta in inverno di notte può fare freddo, mentre ad aprile e maggio a volte si possono toccare i 40 gradi. Il totale delle precipitazioni annue può superare i 3.000 millimetri. Qui il periodo migliore va da novembre a febbraio.
Ecco le temperature medie di Gelephu.
Temperature medie - Gelephu
GelephuGenFebMarAprMagGiuLugAgoSetOttNovDic
GelephuJFMAMGLASOND
Min (°C)101215202224252524211511
Max (°C)232529323231313131302725

Nelle zone collinari e montuose fino a 1.500 metri, il clima diventa progressivamente più mite, con inverni relativamente freddi e secchi, ed estati calde e piovose, che ricevono piogge monsoniche nel versante meridionale, mentre in alcune valli interne le piogge estive, seppur presenti, diventano meno intense. Ad esempio a Punakha, a 1.300 metri, si passa da circa 11 gradi di media a gennaio a 24 a luglio: dunque l'estate è calda e afosa nonostante la quota.
Temperature medie - Punakha
PunakhaGenFebMarAprMagGiuLugAgoSetOttNovDic
PunakhaJFMAMGLASOND
Min (°C)581114172020202016106
Max (°C)171922252729282827262320

Al di sopra dei 2.000 metri, l'inverno comincia ad essere freddo, con notti sottozero. Nella capitale Thimphu, che si trova in una valle ad un'altitudine variabile tra i 2.200 e i 2.600 metri, la temperatura media passa da circa 5 gradi di gennaio ai 20 del periodo giugno-agosto. L'inverno è in genere secco e soleggiato, ma ogni tanto può cadere la neve. In estate le piogge monsoniche sono abbondanti, tanto che in un anno cadono 1.400 millimetri di pioggia, di cui più di 250 al mese da giugno ad agosto, e ben 370 a luglio. Clima simile nella non lontana Paro.
Temperature medie - Thimphu
ThimphuGenFebMarAprMagGiuLugAgoSetOttNovDic
ThimphuJFMAMGLASOND
Min (°C)-31471315151615105-1
Max (°C)121416202324252523221815

In alcune valli interne come in quella di Jakar, a 2.500 metri, il monsone penetra con più difficoltà, tanto che le precipitazioni annue sono più ridotte, e si fermano a 750 millimetri l'anno, ma sempre con un minimo invernale e un massimo estivo.
Al di sopra dei 2.800 metri la temperatura di gennaio scende a zero gradi, mentre cominciano ad essere fredde anche le notti estive.
I ghiacciai e i nevai iniziano a quote elevate, al di sopra dei 5.000 metri. Nelle aree più settentrionali le piogge estive non sono molto abbondanti, ma il cielo in estate è spesso nuvoloso e si formano delle nebbie, o meglio nubi a ridosso delle montagne.
La cima più elevata del Bhutan è il Gangkhar Puensum, alto 7.752 metri.

Bhutan, tempio

Viaggi- quando andare

I periodi migliori per visitare la parte montuosa del Bhutan sono le stagioni intermedie, e in particolare marzo e aprile, e da metà ottobre a metà novembre. Nel periodo estivo le piogge possono rendere fangose le strade e rendere difficili gli spostamenti, inoltre le nubi possono oscurare le cime montuose. In inverno il tempo è in genere buono ma rigido in montagna, e comunque non sono escluse nevicate alle alte quote, che possono bloccare alcuni passi.

In valigia- cosa portare

In inverno: per la pianura, vestiti di mezza stagione, leggeri per il giorno, una giacca e un maglione per la sera. Per Punakha e intorno ai 1.500 metri, vestiti di mezza stagione per il giorno, caldi per la sera, giubbotto, berretto, sciarpa, occhiali da sole, crema solare. Per Thimphu e sopra i 2.000 metri, vestiti caldi per la sera, ma di giorno può essere sufficiente un pile e una giacca leggera; scarpe da trekking. Alle quote più elevate, vestiti per il grande freddo, biancheria intima calda, calzamaglia, giacca calda, guanti, berretto, sciarpa.
In estate: per la pianura, vestiti leggerissimi, in fibra naturale, impermeabile leggero o ombrello. Per Punakha, vestiti leggeri, una felpa per la sera, impermeabile o ombrello. Per Thimphu e sopra i 2.000 metri, vestiti di mezza stagione, leggeri per il giorno, maglione e giacca per la sera. Alle quote più alte, giacca calda, piumino, berretto, guanti, sciarpa. Per i pernottamenti all'aperto, sacco a pelo, giacca calda.