Mappa di Google - Gran_Canaria

A Gran Canaria, isola delle Canarie di forma tondeggiante, il clima è subtropicale oceanico sulle coste, vale a dire molto mite e soleggiato per gran parte dell'anno, con un inverno molto mite, dal sapore primaverile, un'estate calda e soleggiata, e poche piogge concentrate nel periodo ottobre-marzo. Nelle zone interne, invece, il clima varia a seconda dell'altitudine e dell'esposizione. Infatti i versanti esposti agli alisei di nord-est ricevono un discreto quantitativo di piogge e sono verdeggianti, mentre nei versanti meridionali le precipitazioni sono scarse, spesso anche al di sotto dei 150 mm l'anno, al punto che l'isola appare divisa in due, con la parte settentrionale verdeggiante e quella meridionale quasi desertica.
Valleseco, Gran Canaria
I venti prevalenti, gli alisei, rendono infatti più umido il versante settentrionale, mentre temperano il caldo lungo le coste durante l'estate; gli alisei soffiano con maggiore intensità nelle ore centrali della giornata e nel pomeriggio, risultando spesso moderati, o anche abbastanza forti. Le giornate di calima, caratterizzate da caldo anomalo e vento debole, in cui predomina l'aria calda di origine africana, sono relativamente rare, e sono più frequenti in primavera e in estate: in pratica sono queste le uniche giornate in cui si superano i 30 gradi, e in cui il caldo è sgradevole. La calima si fa sentire anche sui pendii, anzi spesso ancora di più che in pianura, perché l'aria calda è leggera e tende a salire verso l'alto, mentre le coste possono rimanere mitigate dalla frescura proveniente dal mare.

Lungo le coste, e quindi anche nelle città principali, Las Palmas de Gran Canaria, Ingenio, Telde, le temperature diurne sono molto miti in inverno, con massime intorno ai 21 gradi a gennaio e febbraio, e calde in estate, con massime di 27 gradi da luglio a settembre.
Ecco le temperature medie dell'aeroporto di Gran Canaria, che si trova nella parte orientale dell'isola, vicino Ingenio.
Temperature medie - Gran Canaria
Gran CanariaGenFebMarAprMagGiuLugAgoSetOttNovDic
Gran CanariaJFMAMGLASOND
Min (°C)151515161719202121201816
Max (°C)212122222325272727262422

L'andamento delle piogge è di tipo mediterraneo, il che significa che il grosso delle piogge cade da ottobre a marzo perché è il periodo in cui le Canarie possono essere raggiunte da qualche perturbazione atlantica; in estate invece in pratica non piove mai. La quantità totale delle piogge che cade in un anno è comunque decisamente bassa, al di sotto dei 200 millimetri, dunque siamo ad un livello quasi desertico. Anche in autunno e in inverno, in teoria possono passare intere settimane senza che cada una goccia d'acqua, anche se ogni tanto si possono verificare piogge più intense, come è accaduto in passato da ottobre a febbraio.
Ecco le precipitazioni medie.
Precipitazioni medie - Gran Canaria
Gran CanariaGenFebMarAprMagGiuLugAgoSetOttNovDicAnno
Gran CanariaGFMAMGLASONDA
Prec. (mm)1824147200010131827133
Giorni33310000123420

Nelle zone interne il clima diventa più fresco man mano che si sale di quota, e come accennato il versante nord ha un microclima fresco e umido, con piogge di una certa consistenza da marzo a ottobre, e anche foschie e nuvolosità più frequente, così che vi sono diverse località poste in collina che si trovano in un ambiente verdeggiante. A 600/700 metri di quota, le temperature diurne sono di circa 16 gradi in inverno e 25 in estate.
La cima più alta è il Pico de las Nieves, situato al centro dell'isola e alto 1.949 metri. A questa quota in inverno fa freddo, tanto che le massime oscillano intorno ai 10 gradi e le minime sono di poco sopra lo zero; a volte di notte si può scendere sotto lo zero e ogni tanto può cadere la neve; in estate invece le temperature sono piacevolmente calde di giorno (ma con un sole molto forte da cui occorre difendersi con occhiali da sole e cappello), e fresche di notte. Dalla cima del monte si può ammirare il Teide, la cima più alta di Tenerife e delle Canarie.

Paesaggio dal Pico de las Nieves, Teide sullo sfondo

Il soleggiamento sulle coste di Gran Canaria è buono anche nei mesi invernali, mentre è ottimo in estate, quando i cieli sereni sono la norma. Nelle zone interne invece, sui versanti esposti a nord, si possono formare foschie e corpi nuvolosi con una certa frequenza.
Il mare a Gran Canaria è abbastanza freddo in inverno, anche se non in maniera proibitiva, e rimane fresco in estate, dato che l'isola si trova ad una latitudine bassa, quasi al Tropico, però su questa parte dell'Oceano Atlantico scorre una corrente fredda. Chi vive nell'isola non rinuncia a fare il bagno anche in inverno e ormai si è abituato, cosa che del resto fanno anche i turisti nordici o quelli che non temono il freddo. Comunque, la temperatura del mare va dai 19 gradi del periodo gennaio-aprile, ai 23 di settembre e ottobre.
La capitale, Las Palmas, si trova nella punta nord-est dell'isola, dove si trova la Playa de Las Canteras; altre spiagge si trovano nella parte orientale e meridionale dell'isola, dove troviamo anche le dune di Maspalomas, una sorta di deserto in riva al mare.
Temperatura del mare - Gran Canaria
Gran CanariaGenFebMarAprMagGiuLugAgoSetOttNovDic
Gran CanariaJFMAMGLASOND
Mare (°C)191919192021222223232220

Gran Canaria, spiaggia

Viaggi- quando andare

Per il sole e il mare, il periodo migliore per visitare Gran Canaria va da maggio a metà ottobre. Nel primo periodo (maggio-giugno), la temperatura dell'aria è un po' più bassa e il mare è un po' più freddo, ma le giornate sono leggermente più lunghe.
Per visitare le città e compiere escursioni nelle zone interne, si possono scegliere aprile, maggio e la prima metà di ottobre.
In inverno si apprezzeranno le temperature miti e spesso si potrà prendere il sole, anche se non si può escludere qualche giornata di maltempo. Volendo si può combinare un'escursione sul Pico de las Nieves, in cerca della neve, ad un pomeriggio sulla spiaggia.
D'altro canto, le perturbazioni possono portare delle onde anomale generate da venti diversi rispetto ai tipici alisei, e che possono essere apprezzate dagli amanti del surf.

In valigia - cosa portare

In inverno: vestiti leggeri per il giorno, maglione e giacca per la sera, eventualmente un impermeabile o ombrello. Per scalare il Pico de las Nieves, piumino, berretto, guanti, scarpe da trekking.
In estate: vestiti estivi, ma anche un foulard per il vento, una felpa leggera, una giacca leggera per la sera e i pomeriggi ventosi; scarpe comode per le escursioni. Per scalare il Pico de las Nieves, scarpe da trekking, felpa e giacca per la sera.