Mappa di Google - La_Palma

A La Palma, la più nord-occidentale tra le Canarie, il clima è subtropicale oceanico sulle coste, vale a dire molto mite e soleggiato per gran parte dell'anno, con piogge concentrate in autunno e in inverno. Nelle zone interne, invece, il clima diventa più fresco e umido con il crescere della quota; la quasi totale assenza di pianure rende più umida e verdeggiante quest'isola rispetto ad altre isole dell'arcipelago delle Canarie. Comunque, sulle coste la quantità di pioggia che cade in un anno non è molto elevata: all'aeroporto cadono 370 millimetri di pioggia all'anno, la gran parte dei quali cade da ottobre a marzo, perché è il periodo in cui le Canarie possono essere raggiunte da qualche perturbazione atlantica, con un massimo a novembre e dicembre.
Ecco le precipitazioni medie rilevate all'aeroporto, che si trova sulla costa orientale, a breve distanza da Santa Cruz de La Palma.
Precipitazioni medie - La Palma
La PalmaGenFebMarAprMagGiuLugAgoSetOttNovDicAnno
La PalmaGFMAMGLASONDA
Prec. (mm)50553520721112407080372
Giorni54431000257839

Sulle coste le temperature sono molto miti per gran parte dell'anno: le massime vanno dai 21/22 gradi da dicembre ad aprile, ai 26/27 gradi da luglio a ottobre, come si può vedere nella tabella seguente.
Temperature medie - La Palma
La PalmaGenFebMarAprMagGiuLugAgoSetOttNovDic
La PalmaJFMAMGLASOND
Min (°C)161516161719212121201817
Max (°C)212121222324262627262422

Tazacorte, spiaggia

Nelle zone interne la temperatura diventa naturalmente più bassa con il crescere della quota: a 600 metri le massime in inverno sono mediamente intorno ai 16 gradi, e in estate si fermano a 24/25. Sui pendii interni anche le piogge sono più abbondanti, e si trovano fitti boschi di conifere, laurisilva e altre specie vegetali (la biodiversità nell'isola è molto grande).
I venti prevalenti, gli alisei, provocano foschie e annuvolamenti sui pendii interni, mentre temperano il caldo lungo le coste durante l'estate; gli alisei soffiano con maggiore intensità nelle ore centrali della giornata e nel pomeriggio, risultando spesso moderati, o anche abbastanza forti.
Le giornate di calima, caratterizzate da caldo anomalo e vento debole, in cui predomina l'aria calda di origine africana, sono relativamente rare, e sono più rare che nelle isole orientali delle Canarie, data la maggiore distanza dal continente africano; comunque, sono più frequenti in primavera e in estate: in pratica queste sono le uniche giornate in cui si superano i 30 gradi, e in cui il caldo è sgradevole. La calima si fa sentire anche a quote collinari, anzi spesso ancora di più che in pianura, perché l'aria calda è leggera e tende a salire verso l'alto, mentre le coste possono rimanere mitigate dalla frescura proveniente dal mare.
Il soleggiamento sulle coste di La Palma è buono anche nei mesi invernali, mentre è ottimo in estate, quando i cieli sereni sono la norma. Nelle zone interne invece, soprattutto sui versanti esposti a nord e ad est, si possono formare foschie e corpi nuvolosi con una certa frequenza.

Caldera de Taburiente

La Palma è un'isola vulcanica; la parte meridionale dell'isola è percorsa da una dorsale di crateri vulcanici, tra cui spicca il Cumbre Vieja, un vulcano attivo alto 1.949 metri, mentre la parte centrale è occupata dalla grande Caldera de Taburiente, protetta da un parco nazionale. Sull'orlo della caldera si trova il punto più alto dell'isola, il Roque de los Muchachos, a 2.423 metri, che trovandosi al di sopra della quota in cui soffiano gli alisei, è in genere al di sopra delle nubi, e per questo vi è stato costruito un osservatorio astronomico, il Gran Telescopio Canarias; dalla cima si possono osservare, immerse nell'oceano, altre isole delle Canarie (Tenerife, La Gomera e El Hierro). A questa quota in inverno fa freddo, tanto che le massime oscillano intorno ai 7/8 gradi e le minime sono vicine lo zero; a volte può cadere la neve, anche abbondante; in estate invece le temperature sono miti o piacevolmente calde di giorno (ma con un sole molto forte, da cui occorre difendersi con occhiali da sole e cappello), e fresche di notte. Ecco le temperature medie.
Temperature medie - Roque de los M.
Roque de los M.GenFebMarAprMagGiuLugAgoSetOttNovDic
Roque de los M.JFMAMGLASOND
Min (°C)112359131410742
Max (°C)78911141823221814118

Roque de los Muchachos, osservatorio e panorama

Il mare a La Palma è abbastanza freddo in inverno, anche se non in maniera proibitiva, e diventa abbastanza caldo per fare i bagni da agosto ad ottobre. L'isola si trova ad una latitudine bassa, quasi al Tropico, però su questa parte dell'Oceano Atlantico scorre una corrente fredda, tuttavia in questa parte occidentale delle Canarie il mare è leggermente più caldo rispetto a quella orientale, dove scorre il grosso della corrente fredda. La temperatura del mare va dai 19 gradi del periodo febbraio-aprile, ai 24 °C di settembre. Ecco le temperature medie del mare.
Temperatura del mare - La Palma
La PalmaGenFebMarAprMagGiuLugAgoSetOttNovDic
La PalmaJFMAMGLASOND
Mare (°C)201919192021222324232221

Viaggi- quando andare

Per il sole e il mare, il periodo migliore va da maggio a metà ottobre. Nel primo periodo (maggio-giugno), la temperatura dell'aria è un po' più bassa e il mare è un po' più freddo, ma le giornate sono leggermente più lunghe. Alle Canarie in estate le giornate sono più brevi che in Europa (mentre in inverno sono più lunghe), però a causa del fuso orario adottato, il sole tramonta comunque abbastanza tardi.
Per visitare le città e compiere escursioni nelle zone interne, si possono scegliere aprile, maggio e la prima metà di ottobre.
In inverno si apprezzeranno le temperature miti e spesso si potrà prendere il sole, anche se non si può escludere qualche giornata di maltempo. Volendo si può combinare un'escursione sulle montagne, in cerca della neve, ad un pomeriggio sulla spiaggia.

In valigia - cosa portare

In inverno: vestiti leggeri per il giorno, maglione e giacca per la sera, eventualmente un impermeabile o ombrello. Per scalare le montagne, piumino, berretto, guanti, scarpe da trekking.
In estate: vestiti estivi, ma anche un foulard per il vento, una felpa leggera, una giacca leggera per la sera e i pomeriggi ventosi; scarpe comode per le escursioni. Per scalare le montagne, scarpe da trekking, felpa e giacca per le quote più alte.