Mappa di Google - Estonia

In Estonia il clima è di tipo baltico-continentale, con inverni molto freddi ed estati fresche e moderatamente piovose. L'Estonia è la più settentrionale delle repubbliche baltiche, ed è anche la più fredda. Il clima è abbastanza uniforme tra le diverse zone, ma le zone costiere occidentali, ad ovest di Tallinn, sono relativamente più miti perché ricevono un maggiore influsso marittimo. Tale influsso è decisamente meno presente lungo la costa settentrionale, affacciata sul Golfo di Finlandia, essendo questo un braccio di mare stretto che d'inverno può gelare. L'influsso mitigatore è praticamente assente nei pressi dell'orientale Lago dei Ciudi (o Peipsi), al confine con la Russia, che d'inverno è quasi sempre gelato.
Ecco le temperature medie di Tallinn, la capitale, affacciata sulla costa settentrionale.
Temperature medie - Tallinn
TallinnGenFebMarAprMagGiuLugAgoSetOttNovDic
TallinnJFMAMGLASOND
Min (°C)-7-8-40510121273-1-5
Max (°C)-1-2281519212015930

Le precipitazioni hanno un andamento simile a quello degli altri Paesi baltici, sono distribuite in maniera abbastanza uniforme nel corso dell'anno, con un minimo relativo tra febbraio e aprile e un massimo estivo. In Estonia le precipitazioni sono leggermente più abbondanti rispetto a Lettonia e Lituania soltanto nella zona settentrionale, dove si superano i 700 millimetri all'anno.
Ecco le precipitazioni medie a Tallinn.
Precipitazioni medie - Tallinn
TallinnGenFebMarAprMagGiuLugAgoSetOttNovDicAnno
TallinnGFMAMGLASONDA
Prec. (mm)503535353560758575757060695
Giorni1299879101112121414127

L'inverno in Estonia è gelido: la temperatura rimane sotto lo zero anche di giorno per la gran parte del tempo. Le temperature medie di gennaio e febbraio vanno dai -2 °C delle coste delle due isole principali (Hiumaa, Saaremaa), ai -4 °C delle coste del Golfo di Riga, ai -5 °C di Tallinn e della costa settentrionale, fino ai -6,5 delle zone interne nord-orientali.
Le correnti atlantiche, che a volte riescono a penetrare nella parte meridionale della Scandinavia e in Europa centrale, hanno difficoltà ad arrivare fino all'Estonia. Più facile che predominino le masse d'aria di origine russa o artica. Comunque le perturbazioni non mancano, dando vita a nevicate frequenti. Dicembre è il mese in cui il sole è più basso sull'orizzonte e le giornate sono più brevi, mentre il mese più freddo è febbraio, come spesso accade nei Paesi nordici. I record del freddo sono di tutto rispetto: nei momenti peggiori si toccano i -40 °C.

Tallinn in inverno

In primavera le giornate diventano sempre più lunghe, e la temperatura aumenta lentamente; in genere il disgelo avviene all'inizio di aprile, ma ancora tra fine aprile e inizio maggio sono possibili dei bruschi ritorni del freddo, con rovesci di neve. Aprile è un mese molto contrastato, per cui si può passare dal gelo ai primi tepori, più probabili nella seconda metà del mese. Dalla metà di maggio, la temperatura diventa in genere accettabile.

L'estate in Estonia è una stagione piacevole, dal momento che le temperature massime oscillano intorno ai 20/22 gradi, il che significa che la temperatura non è calda, ma è indicata per le escursioni e le attività all'aria aperta. Le notti sono fresche, con minime intorno agli 11/12 gradi (che arrivano a 14 °C sulla costa occidentale).
L'estate è abbastanza piovosa: piove mediamente un giorno su tre, ma non è impossibile vedere il sole. Nelle zone interne sono possibili temporali pomeridiani.
Se le perturbazioni atlantiche possono portare anche in piena estate alcune giornate fresche e piovose, le masse d'aria calda provenienti da sud-est possono portare alcune giornate calde, e in queste situazioni, che però in genere durano poco, la temperatura può persino arrivare a 32/33 gradi.

L'autunno è una stagione grigia e piovosa, e se a settembre presenta ancora temperature accettabili, diventa rapidamente più fredda, tanto che già a fine ottobre sono possibili le prime nevicate. Rispetto alla primavera, l'autunno è più buio perché le giornate sono molto più brevi, differenza questa che si verifica ovunque, ma che è più sensibile nei Paesi nordici.

Il mare in Estonia è freddo, e in inverno può congelare in tutto il paese, ma soprattutto nel Golfo di Finlandia. In estate, raggiunge i 17 °C, quindi non è consigliabile per fare il bagno, se non per i più coraggiosi.
Temperatura del mare - Tallinn
TallinnGenFebMarAprMagGiuLugAgoSetOttNovDic
TallinnJFMAMGLASOND
Mare (°C)21124101517141073

Viaggi- quando andare

Il periodo migliore per visitare l'Estonia è l'estate, da giugno ad agosto. Le temperature sono miti di giorno e fresche di notte. In genere agosto è più piovoso di luglio.
Nei mesi di novembre, dicembre e gennaio le giornate sono molto brevi e il sole tramonta presto.
A marzo il Paese presenta ancora un aspetto nordico, con i paesaggi innevati, ma le giornate sono decisamente più lunghe.
A Pasqua si può ancora trovare la neve, soprattutto negli anni in cui non è alta.

In valigia - cosa portare

In inverno: vestiti molto caldi, piumino, berretto, guanti, sciarpa.
In estate: vestiti di mezza stagione, con la possibilità di coprirsi e scoprirsi, t-shirt, ma anche pantaloni lunghi, giacca e felpa; impermeabile o ombrello.