Mappa di Google - Finlandia

Il clima della Finlandia è caratterizzato da un inverno lungo e gelido, e da un'estate breve, mite e abbastanza piovosa. Tra i paesi scandinavi la Finlandia è quello che ha il clima più freddo, a causa della vicinanza con la Russia.
L'inverno è lungo e gelido in tutta la Finlandia. E' lungo quasi cinque mesi già ad Helsinki, che si trova pur sempre nella parte più meridionale del paese. Qui la temperatura rimane quasi in permanenza sotto lo zero da metà novembre a fine marzo.
Ecco le temperature medie di Helsinki.
Temperature medie di Helsinki
Helsinki G F M A M G L A S O N D
Min (°C) -9 -9 -6 -1 4 9 12 11 6 2 -2 -7
Max (°C) -3 -3 1 8 16 20 22 20 14 8 3 -1

Man mano che si procede verso nord e verso est, l'inverno si fa ancora più freddo e più lungo. I moltissimi laghi che si trovano in Finlandia sono ghiacciati, e a volte gela anche il mare (può gelare il Golfo di Botnia, ma anche il porto di Helsinki e la parte orientale del Golfo di Finlandia), e per consentire il traffico marittimo si deve ricorrere ai rompighiacci.
Il clima invernale può variare di molto a seconda delle situazioni meteorologiche: quando prevalgono le correnti provenienti dalla vicina Russia le temperature si inabissano sotto i -20 °C, mentre nei periodi in cui prevalgono le correnti atlantiche, la temperatura si attesta intorno allo zero. Durante i periodi più freddi la temperatura può scendere anche a -50 °C nell'estremo nord (Lapponia). Nel gennaio 1987 la temperatura arrivò a -35 °C anche nella "meridionale" Helsinki.
Il disgelo si ha in genere nel mese di aprile: all'inizio del mese nel sud della Finlandia, a fine mese in Lapponia. In autunno, la neve comincia a cadere nel mese di ottobre in Lapponia, e nel mese di novembre al sud.

Rovaniemi

In Lapponia, la parte più settentrionale della Finlandia, il clima è gelido per gran parte dell'anno, con un'estate breve e intensa. Qui l'inverno (che, ricordiamo, nei paesi nordici è la stagione in cui la temperatura rimane sotto lo zero) dura sette mesi, da ottobre ad aprile. Le giornate sono brevissime da novembre a gennaio, e a dicembre il sole, complice la copertura nuvolosa, non si vede praticamente mai.
Maggio e settembre sono due mesi di transizione, con temperature intorno allo zero, e gli unici mesi miti sono i tre mesi estivi, da giugno ad agosto, in cui può persino fare molto caldo durante il giorno. In questo periodo la vegetazione cresce rapidamente, per approfittare del breve periodo di tempo clemente, come pure le zanzare, che invadono letteralmente il paesaggio. Se le temperature diurne durante l'estate in Lapponia assomigliano a quelle resto della Finlandia (intorno ai 20 °C, con punte intorno ai 30), le notti permangono fresche o persino fredde, con minime in genere sotto i 10 °C.
Ecco le temperature medie di Rovaniemi, che si trova nella parte meridionale (dunque la meno fredda) della Lapponia, di cui è la capitale.
Temperature medie di Rovaniemi
Rovaniemi G F M A M G L A S O N D
Min (°C) -15 -14 -9 -5 2 8 11 9 4 -2 -9 -13
Max (°C) -9 -8 -3 3 10 17 19 16 10 3 -4 -7

In tutto il paese, le precipitazioni non sono molto abbondanti, essendo ovunque inferiori ai 700 millimetri all'anno, anche se sono abbastanza frequenti, e distribuite nel corso dell'anno. A Helsinki ammontano a 650 mm all'anno.
I periodi più piovosi sono l'estate, soprattutto il mese di agosto, e l'autunno. Il periodo meno piovoso (e nevoso) è quello che va da febbraio ad aprile.
Ecco le precipitazioni medie a Helsinki.
Precipitazioni medie di Helsinki
Helsinki G F M A M G L A S O N D Anno
Prec. (mm) 45 35 35 35 35 50 70 80 70 75 70 55 650
Giorni 10 8 8 7 6 8 9 11 11 11 12 12 113

Al nord, la quantità (ma non la frequenza) delle precipitazioni è inferiore, soprattutto in primavera e in autunno. A Rovaniemi cadono 575 mm di pioggia o neve all'anno.

Il mare in Finlandia è freddo, e in inverno può congelare in tutto il paese. In estate, raggiunge 13 °C, nel nord, e 17 °C a Helsinki e nel Golfo di Finlandia, quindi non è consigliabile fare il bagno in mare, se non per i più coraggiosi.
Temperatura del mare - Helsinki
Helsinki G F M A M G L A S O N D
Mare (°C) 2 1 1 2 5 9 15 17 14 10 7 3

Viaggi- quando andare

Se si vuole visitare la Finlandia nel suo aspetto invernale il mese migliore è marzo, quando il Paese è ancora coperto dalle nevi, ma le temperature sono più clementi, e le giornate abbastanza lunghe. Si può approfittare del periodo pasquale, anche quando è avanzato, per praticare lo sci di fondo nelle regioni del nord, approfittare delle giornate più lunghe, e sperare che ogni tanto esca il sole.

Il periodo dicembre-febbraio non è invece da consigliare, perché, oltre a riservare giornate molto brevi (nel periodo natalizio il sole al nord neanche sorge), può essere a volte freddo in maniera difficilmente sopportabile, anche al sud, soprattutto in gennaio e febbraio. A febbraio però le giornate cominciano ad allungarsi.

L'estate, da giungo ad agosto, è invece la stagione migliore, per visitare la Finlandia.
Le temperature sono in genere buone per le attività all'aperto, oscillando intorno ai 18/20 °C quando non piove (di sera o nelle giornate piovose può fare fresco), mentre raramente fa molto caldo (al massimo, comunque, si raggiungono i 28/32 °C).
Le giornate sono lunghissime soprattutto in giugno, quando si possono ammirare le "notti bianche" al sud e il sole a mezzanotte al nord (v. Rovaniemi e la Lapponia). Giugno è meno piovoso di luglio, ma è un po' più fresco (a Helsinki le temperature diurne sono intorno ai 18 °C contro i 20/21 di luglio). Ricordiamo che nei paesi nordici in genere da metà agosto si assiste già ad un declino dell'estate: le giornate ormai si sono accorciate (anche se rimangono lunghe), si assiste ad una leggera diminuzione della temperatura e ad un aumento delle giornate piovose.
Il sole in Finlandia non è sempre garantito, neanche in estate, quando ci possono essere giornate nuvolose oltre che piovose. Ma almeno in questa stagione il cielo non è sempre coperto, e il sole fa spesso capolino tra le nuvole.

In valigia - cosa portare

In inverno: vestiti molto caldi, maglia intima termica, calzamaglia, pile, piumino, colbacco, guanti, sciarpa, giacca a vento.
In estate: vestiti di mezza stagione, con la possibilità di coprirsi e scoprirsi, t-shirt, ma anche pantaloni lunghi, giacca, felpa o maglione; impermeabile o ombrello.