Mappa di Google - Corsica

Il clima della Corsica è mediterraneo sulle coste, con inverni miti ed estati calde, mentre diventa gradualmente più freddo nelle zone interne, con l'aumentare della quota. Si arriva infatti fino ai 2.706 metri del Monte Cinto. Alle alte quote in inverno si verificano abbondanti nevicate, e qualche volta può nevicare ancora nella prima metà di maggio.
Nelle città principali, che si trovano sulle coste, come Ajaccio, Calvi, Bastia, Bonifacio, Porto Vecchio, Sartena, il clima è simile, cioè mediterraneo. Corte, che si trova a 400 metri all'interno dell'isola, è invece un po' più fredda in inverno, mentre in estate può essere più calda di giorno, con qualche temporale in più, ma anche un po' più fresca la notte.
Ecco le temperature medie di Ajaccio, la città principale, situata sulla costa occidentale.
Temperature medie - Ajaccio
AjaccioGenFebMarAprMagGiuLugAgoSetOttNovDic
AjaccioJFMAMGLASOND
Min (°C)445711141717151285
Max (°C)141415172125282826221715

L'isola è abbastanza ventosa, non solo per le brezze estive, ma anche perché può risentire del vento proveniente dalla Valle del Rodano, il freddo maestrale, che soffia a raffiche, soprattutto sulla costa occidentale e sulle Bocche di Bonifacio, mentre il libeccio, il vento più frequente, è umido e in genere annuncia un peggioramento del tempo.
I versanti montuosi all'interno esaltano le piogge, oltre a rendere più probabile qualche temporale estivo. Per questo alcune zone interne della Corsica sono molto piovose e ricoperte da boschi. Lungo le coste invece le precipitazioni annue non superano in genere i 700 millimetri, ed hanno un andamento mediterraneo, con piogge più abbondanti nel periodo ottobre-febbraio, e poi gradualmente in diminuzione nel corso della primavera, con un minimo estivo.
Ecco le precipitazioni medie di Ajaccio.
Precipitazioni medie - Ajaccio
AjaccioGenFebMarAprMagGiuLugAgoSetOttNovDicAnno
AjaccioGFMAMGLASONDA
Prec. (mm)605555654025102055909570640
Giorni87886312588872

L'inverno, da dicembre a febbraio, è mite e piovoso sulle coste, dove la temperatura media di gennaio e febbraio è di circa 8/9 gradi. In montagna invece l'inverno è freddo, con nevicate abbastanza frequenti: tanto che vi sono anche delle stazioni sciistiche. Il vento soffia con frequenza. Qualche volta il vento che scende dalla valle del Rodano, oltre che portare le solite folate di vento, può portare dell'aria più fredda del solito, in grado di causare delle nevicate anche in pianura, soprattutto sulla parte settentrionale dell'isola. Sulle pianure e le coste si possono verificare leggere gelate in seguito alle ondate di freddo: in genere non si scende sotto i -2/-3 °C, anche se i record sono più bassi (-8 °C ad Ajaccio, registrati nel febbraio 1986).

La primavera è inizialmente fresca e instabile, a marzo e aprile, mentre diventa gradualmente più mite e soleggiata con il passare delle settimane, risultando più piacevole a maggio.

L'estate, da giugno ad agosto, è calda e soleggiata lungo le coste, mentre nelle zone interne diventa progressivamente più fresca con il crescere della quota, e inoltre presenta il rischio di temporali pomeridiani. Questi temporali qualche volta possono sconfinare sulle coste. Sulle coste in genere il caldo è accettabile, dato che è un po' umido ma anche temperato dalle brezze. Qualche volta però vi possono essere delle ondate di caldo africano, in genere brevi, con punte anche di 40 gradi.

L'autunno è inizialmente mite, o piacevolmente caldo, e diventa via via più fresco, ma è abbastanza piovoso; le prime perturbazioni arrivano a settembre, anche se diventano più frequenti a partire da ottobre. Novembre è in genere un mese grigio e piovoso, come accade normalmente anche nell'Italia centro-settentrionale.

Il soleggiamento in Corsica è molto buono in estate, soprattutto lungo le coste, quando prevalgono i cieli sereni, mentre non è granché da novembre a febbraio, dato il frequente passaggio delle perturbazioni. Comunque, qualche periodo soleggiato si può verificare anche in inverno.

La Corsica è la regione francese dove il mare raggiunge la temperatura più alta, cioè 23 °C a luglio e settembre, e 24 °C ad agosto, mentre è ancora decisamente fresco a giugno.
Temperatura del mare - Ajaccio
AjaccioGenFebMarAprMagGiuLugAgoSetOttNovDic
AjaccioJFMAMGLASOND
Mare (°C)141414141720232423201815

Ajaccio


Per visitare le città, si possono scegliere il periodo metà aprile-metà giugno e il mese di settembre, per evitare le sia pur rare giornate di gran caldo estivo.
Per compiere escursioni in montagna, si può andare da giugno a settembre.
Per fare i bagni, il periodo migliore è luglio-agosto. A giugno e a settembre si può andare, ma qualche volta può fare un po' fresco la sera, oppure può piovere, inoltre a giugno come abbiamo visto il mare è ancora fresco. Per le sere più fresche e per le giornate ventose, si può portare una felpa.
In estate, nelle zone interne, dove possono scoppiare dei temporali, anche se al mattino è bel tempo, occorre fare attenzione ai fulmini (e quindi non ripararsi nei boschi o sotto gli alberi) e al possibile ingrossamento dei torrenti.