Mappa di Google - Giordania

In Giordania il clima è temperato arido, con un inverno abbastanza freddo sull'altopiano per via dell'altitudine, e un'estate caldissima e soleggiata, temperata in parte sull'altopiano dalla stessa altitudine. La gran parte della Giordania è infatti occupata da un altopiano, che ha un'altitudine compresa tra i 700 e i 1.200 metri, interrotto soltanto ad ovest dalla stretta valle del Giordano, che scende addirittura sotto il livello del mare, ed ha quindi temperature più alte, con inverni molto miti ed estati torride. Nel sud ci sono anche alcune montagne di una certa importanza, che culminano nel Jabal Umm ad Dami, alto 1.854 metri.

In Giordania le piogge, in genere scarse, cadono da novembre ad aprile, con un massimo in inverno, tra dicembre e febbraio. Il totale delle precipitazioni annue oscilla tra i 250 e i 450 millimetri nella parte nord-occidentale, e scende a livelli decisamente desertici (meno di 100 mm all'anno) nel resto del Paese, cioè nella valle del Giordano centro-meridionale, e nelle vaste aree di nord-est e sud-est, che sono propaggini dei deserti siriano e arabico. Quindi la gran parte del paese è desertica, mentre la zona nord-occidentale è semi-desertica, ed anzi vi si trovano addirittura alcune zone al di sopra dei 1.000 metri di quota che sono abbastanza verdi. Durante l'inverno gli uadi, i letti dei fiumi minori che rimangono secchi per gran parte dell'anno, si possono riempire improvvisamente di acqua in seguito alle piogge, rendendo difficoltosi gli spostamenti.

Nella capitale della Giordania, Amman il clima è nel complesso mite e arido; vi cadono 270 millimetri di pioggia all'anno, di cui 60/65 a gennaio e febbraio, mentre sostanzialmente non piove mai da maggio a ottobre. Ecco le precipitazioni medie.
Precipitazioni medie - Amman
AmmanGenFebMarAprMagGiuLugAgoSetOttNovDicAnno
AmmanGFMAMGLASONDA
Prec. (mm)656045153000073050270
Giorni1111842000025852

La città si trova a circa 800 metri di quota, ed ha una temperatura media di gennaio di 8 gradi, e di luglio e agosto di 25.5 °C. Durante l'inverno si alternano giornate soleggiate, miti di giorno e un po' fredde di notte, a giornate piovose; da dicembre a febbraio ogni tanto può giungere dell'aria fredda e può cadere la neve, soprattutto nei quartieri occidentali della città, che si trovano ad una quota leggermente più alta, intorno ai 1.000 metri, e durante la notte la temperatura può scendere di qualche grado sotto lo zero. L'estate ad Amman è calda e soleggiata, ma l'altitudine tempera il caldo, infatti le massime in genere sono intorno ai 30/32 gradi; non mancano comunque giornate torride, con punte di 37/40 gradi da maggio a settembre, più probabili a luglio e agosto.
Ecco le temperature medie.
Temperature medie - Amman
AmmanGenFebMarAprMagGiuLugAgoSetOttNovDic
AmmanJFMAMGLASOND
Min (°C)4461014171919171495
Max (°C)121417232831323231272014

Ancora più piovosa di Amman è Irbid, nel nord, dove si arriva a 450 millimetri all'anno, ma l'andamento è lo stesso, con un massimo invernale e niente piogge in estate. Irbid si trova a 600 metri di quota, dunque è leggermente più calda di Amman.
Come accennato, nel nord-est del Paese il clima è desertico; le temperature invernali sono simili a quelle di Amman, con possibili gelate notturne, mentre l'estate è più calda, e nonostante l'altitudine, sono normali temperature diurne intorno ai 35 gradi, ma con punte di 45 e oltre. Ecco le temperature medie di Ruwaished, che si trova nel nord-est, a 700 metri di quota.
Temperature medie - Ruwaished
RuwaishedGenFebMarAprMagGiuLugAgoSetOttNovDic
RuwaishedJFMAMGLASOND
Min (°C)3581317202222201595
Max (°C)121418242933363533272013

Le precipitazioni non raggiungono neanche i 100 millimetri l'anno, e sono dunque rare e sporadiche anche in inverno.
Precipitazioni medie - Ruwaished
RuwaishedGenFebMarAprMagGiuLugAgoSetOttNovDicAnno
RuwaishedGFMAMGLASONDA
Prec. (mm)9131011700003101477
Giorni12221000011212

Il famoso sito archeologico di Petra si trova nel sud, a 900 metri di quota, ed ha anch'esso un clima desertico. Le sue temperature sono simili a quelle di Amman, ma nel corso dell'anno cadono appena 40 millimetri di pioggia.

Petra, Giordania

La valle del Giordano ha un clima molto mite in inverno e torrido in estate, ma mentre nella parte nord ha un regime pluviometrico di tipo mediterraneo come ad Amman, con piogge nel periodo novembre-aprile e che ammontano a circa 300 millimetri l'anno, andando verso sud diventa progressivamente più arido, fino a diventare desertico, già all'altezza del Mar Morto, il lago salato le cui sponde si trovano in una profonda depressione, a 400 metri sotto il livello del mare, e che disperde in loco gran parte delle sue acque a causa di una fortissima evaporazione. Nella zona del Mar Morto cadono poco più di 100 millimetri di pioggia l'anno. Nella valle del Giordano le temperature medie di gennaio sono intorno ai 14/15 gradi, mentre quelle di luglio e agosto vanno dai 30 gradi della parte nord ai 32 del sud, come accade ad Aqaba, il porto sul Mar Rosso che è anche l'unica piccola porzione di territorio della Giordania affacciata sul mare.
Ecco le temperature medie di Aqabah.
Temperature medie - Aqaba
AqabaGenFebMarAprMagGiuLugAgoSetOttNovDic
AqabaJFMAMGLASOND
Min (°C)91013172124252523201510
Max (°C)212226313538393936332722

Ad Aqaba le piogge sono rarissime e non raggiungono neanche i 50 millimetri l'anno. Ecco le precipitazioni medie.
Precipitazioni medie - Aqaba
AqabaGenFebMarAprMagGiuLugAgoSetOttNovDicAnno
AqabaGFMAMGLASONDA
Prec. (mm)55531000023832
Giorni21211000011210

Presso Aqaba, il Mar Rosso è un po' fresco per fare il bagno in inverno, mentre è piacevolmente caldo nei mesi estivi.
Temperatura del mare - Aqaba
AqabaGenFebMarAprMagGiuLugAgoSetOttNovDic
AqabaJFMAMGLASOND
Mare (°C)222121232526282828272523

Qualche volta la Giordania può essere interessata da forti venti caldi provenienti dal deserto egiziano, che provocano tempeste di polvere e di sabbia; ciò accade più facilmente in primavera e in autunno.

Viaggi- quando andare

I periodi migliori per visitare la Giordania sono le mezze stagioni, e in particolare i mesi di aprile, maggio (che già può regalare giornate molto calde) e ottobre.
Per fare i bagni nel Mar Rosso i mesi migliori sono aprile e metà ottobre-metà novembre: l'estate è torrida e non è facile prendere il sole quando la temperatura supera i 40 gradi all'ombra. L'inverno è molto mite ed è soleggiato, un soggiorno può essere piacevole, ma il mare è un po' fresco e a volte anche la temperatura dell'aria può essere fresca o persino fredda di notte.

In valigia- cosa portare

In inverno: per Amman, Petra e l'altopiano: vestiti caldi, giubbotto, berretto, impermeabile o ombrello, foulard per proteggersi dalla sabbia, scarpe da trekking; per la valle del Giordano e Aqaba: vestiti da mezza stagione, una giacca e un maglione, ombrello per la zona a nord del Mar Morto.
In estate: per Amman, Petra e l'altopiano: vestiti leggeri, cappello per il sole, felpa o maglione per le sere all'aperto, foulard per proteggersi dalla sabbia, scarpe da trekking, sacco a pelo per i pernottamenti all'aperto; per la valle del Giordano e Aqaba: vestiti leggerissimi, turbante da deserto. Per le donne è meglio evitare calzoncini e minigonne nelle aree rurali e non turistiche.