Mappa di Google - Iran

L'Iran, Paese molto grande, presenta diversi tipi di clima: dal clima mite e umido delle coste del Mar Caspio, al clima continentale arido del vasto altopiano, al clima freddo di alta montagna, al clima caldo e desertico delle coste meridionali e del sud-est.
In genere l'Iran è un Paese arido, comunque l'ovest e il nord sono più piovosi dell'est e del sud. L'unica zona umida è quella del Mar Caspio. L'estate è ovunque soleggiata.


Iran, coste del Mar Caspio

Lungo la costa affacciata sul Mar Caspio, il clima è mite, quasi mediterraneo, con un inverno abbastanza mite e piovoso, e un'estate calda e afosa (con medie intorno ai 25/27 gradi), con qualche temporale. Il Mar Caspio è in realtà un enorme lago salato, e le città sulla costa si trovano a circa 20 metri sotto il livello del mare. La parte occidentale ha un inverno un po' più freddo di quella orientale (la media di gennaio passa dai 5 ai 7 gradi).
Ecco le temperature medie di Rasht, a breve distanza dalla parte occidentale della costa.
Temperature medie - Rasht
RashtGenFebMarAprMagGiuLugAgoSetOttNovDic
RashtJFMAMGLASOND
Min (°C)2351014182020181384
Max (°C)111113192428303027221714

Le precipitazioni annue ammontano a 800/1.200 millimetri, con un massimo autunnale e un minimo estivo. L'estate non è sempre soleggiata: alcune giornate sono nuvolose, e come detto a volte può scoppiare un temporale. Ecco le precipitazioni medie a Rasht.
Precipitazioni medie - Rasht
RashtGenFebMarAprMagGiuLugAgoSetOttNovDicAnno
RashtGFMAMGLASONDA
Prec. (mm)13512011565554540701552151851551360
Giorni131316121176912141313138

La costa sud del Mar Caspio è abbastanza calda per fare il bagno da giugno a ottobre, come si può vedere nella tabella seguente.
Temperature del lago - Rasht
RashtGenFebMarAprMagGiuLugAgoSetOttNovDic
RashtJFMAMGLASOND
Lago (°C)131111141924272826231916

Sui pendii alla base dei Monti Elburz il paesaggio è particolarmente verde, con boschi e foreste. Si tratta della zona più umida dell'Iran.

Castello Rudkhan

Nella zona pianeggiante e collinare ad est del Mar Caspio (Golestan) il clima diventa arido, quasi desertico, con estati torride.
Per visitare quest'area il periodo migliore è la primavera, in particolare il mese di maggio, perché l'autunno, seppur mite, è piovoso.


Iran, clima dell'altopiano

La gran parte dell'Iran è percorsa da vasti altipiani e catene montuose. Gli altipiani conoscono forti escursioni termiche tra inverno ed estate, ed hanno un clima continentale nel nord, con inverni freddi ed estati calde e soleggiate, e sub-tropicale nella parte centro-meridionale, con inverni un po' più miti ed estati torride e soleggiate. Nella parte più settentrionale l'inverno è molto freddo, a causa della presenza di masse d'aria provenienti dalla Russia. Durante l'estate l'altopiano iranico si riscalda particolarmente, tanto che vi si forma una depressione termica; il caldo è però reso sopportabile, quando non è eccessivo, dalla bassa umidità relativa.

A Tabriz, a 1.350 metri di quota nel nord-ovest, l'inverno si fa sentire: la temperatura media di gennaio è di -3 °C. In inverno da novembre a marzo spesso nevica, e le gelate sono intense: si può arrivare anche a -20 °C. L'estate è calda e soleggiata, come in gran parte dell'Iran: la media di luglio e agosto è di 26 gradi, con giornate spesso torride, e punte di 38/40 gradi. Ecco le temperature medie.
Temperature medie - Tabriz
TabrizGenFebMarAprMagGiuLugAgoSetOttNovDic
TabrizJFMAMGLASOND
Min (°C)-7-506111520191482-3
Max (°C)141017232933322820125

Le precipitazioni a Tabriz sono da clima semi-arido, e ammontano a 310 millimetri all'anno, con un massimo in primavera e un minimo in estate, con qualche pioggia anche a maggio, e qualche raro acquazzone a giugno e settembre. Ecco le precipitazioni medie.
Precipitazioni medie - Tabriz
TabrizGenFebMarAprMagGiuLugAgoSetOttNovDicAnno
TabrizGFMAMGLASONDA
Prec. (mm)252545554020349303025310
Giorni668107411165660

Nel lago di Urmia ad ovest della città il clima è simile a quello di Tabriz.
Pur trovandosi nel nord dell'Iran, la capitale Teheran ha un inverno un po' meno freddo rispetto alle altre località settentrionali come Tabriz, perché le montagne dell'Elburz la proteggono parzialmente dalle ondate di freddo. Anche qui in inverno può nevicare e gelare, anche se meno spesso e con gelate meno intense (si arriva a -8/-10 °C). Teheran è una città molto grande, a ridosso delle montagne, per cui i sobborghi settentrionali, che arrivano fino a 1.700 metri di quota, sono più freddi di quelli centrali e meridionali, che si trovano intorno ai 1.000/1.200 metri; così la media di gennaio passa dai 2 gradi della parte nord ai 4 della parte sud, mentre quella di luglio va dai 28 ai 30 gradi. L'estate a Teheran è caldissima, con giornate torride, normalmente intorno ai 35/37 gradi a luglio e agosto; l'umidità è però bassa e il vento non manca. Ecco le temperature medie.
Temperature medie - Teheran
TeheranGenFebMarAprMagGiuLugAgoSetOttNovDic
TeheranJFMAMGLASOND
Min (°C)-1151116212423191371
Max (°C)71015222834373532241710

Nel corso dell'anno a Teheran cadono appena 230 millimetri di pioggia (o neve), gran parte dei quali da novembre ad aprile: il deserto non è molto distante. Ecco le precipitazioni medie.
Precipitazioni medie - Teheran
TeheranGenFebMarAprMagGiuLugAgoSetOttNovDicAnno
TeheranGFMAMGLASONDA
Prec. (mm)35353530153311152035230
Giorni65654110033641

A Mashhad, situata nel nord-est e a 1.000 metri di quota, si passa da +1,5 °C a gennaio, a 26 °C a luglio. In inverno sono possibili nevicate e intense gelate, con punte di -20 gradi, mentre in estate il caldo è spesso torrido, con punte di 40/42 °C. In un anno cadono 250 millimetri di pioggia.

Nella parte centro-meridionale e orientale dell'altopiano il clima è un po' più mite in inverno, anche se la temperatura varia in funzione dell'altitudine, e in genere sono possibili gelate soprattutto alle alte quote, durante la notte.
A Esfahan (o Isfahan), al centro dell'Iran e a 1.500 metri di quota, si passa dai 3 gradi di media di gennaio ai 29 di luglio: dunque le temperature assomigliano a quelle di Teheran. Le piogge sono molto scarse, a livello desertico: appena 110 millimetri l'anno.

Esfahan, Moschea dello Scià

A 2.000 metri di quota all'altezza di Esfahan la media di gennaio è di 0 gradi, quella di luglio di 25: questo dà l'idea di quanto si riscaldi l'altopiano iranico durante l'estate.
Qom si trova a 900 metri di quota, a sud di Teheran, ai margini del deserto Kavir. In un anno cadono appena 135 millimetri di pioggia; la temperatura media di gennaio è di 4 gradi; l'estate è particolarmente calda, tanto che la media di luglio è di 31 gradi, con massime normalmente intorno ai 40 gradi.
Shiraz si trova nel sud, a 1.500 metri, e a questa latitudine ormai l'inverno è abbastanza mite anche ad una quota così alta: si passa dai 6 gradi di gennaio ai 29 di luglio. Nel corso dell'anno cadono 330 millimetri di pioggia, come sempre, con un minimo estivo.
Temperature medie - Shiraz
ShirazGenFebMarAprMagGiuLugAgoSetOttNovDic
ShirazJFMAMGLASOND
Min (°C)01591317201914941
Max (°C)121519243136383734282114

Persepoli si trova a una cinquantina di chilometri a nord di Shiraz, a 1.600 metri di quota, e dunque ha un clima simile a quello di Shiraz.

Il deserto Kavir (Dasht-e-Kavir, "Grande deserto salato") è una vasta area a sud-est di Teheran, arida e inospitale (vedi l'area verde nella mappa precedente). Vi si trovano dune di sabbia, ma anche laghi salati alimentati da fiumi che scendono dalle montagne, disseccati per molti mesi all'anno, anche a causa della forte evaporazione. Il deserto si trova ad una quota di circa 700 metri. Qui l'inverno è abbastanza freddo, mentre l'estate è torrida.

Per visitare Teheran e le città dell'altopiano i periodi migliori sono le stagioni intermedie, in particolare i mesi di aprile e ottobre. Nelle città più fredde del nord come Tabriz la partenza si può spostare di due settimane verso l'estate (quindi metà aprile-metà maggio e metà settembre-metà ottobre), mentre nelle città più calde come Qom si può spostare di due settimane verso l'inverno (quindi da metà marzo a metà aprile e da metà ottobre a metà novembre).


Iran, clima delle montagne

L'Iran è un Paese particolarmente montuoso. Questa mappa vuole dare soltanto un'indicazione della distribuzione delle principali catene montuose. Le catene principali sono a sud del Mar Caspio l'Elburz (o Alborz), che culmina con il Monte Damavand, alto 5.610 metri, e nell'ovest lo Zagros, una lunga catena che isola l'altopiano iranico dalle correnti miti di origine meridionale, con cime fino a 4.200 metri. In inverno le montagne conoscono nevicate, gelate e forti venti. La neve si conserva per molti mesi sulle cime, ma poi si scioglie quasi dappertutto perché l'estate è calda anche ad alte quote. Solo sulle cime dell'Elburz nel nord si trovano ghiacciai sopra i 3.500 metri, ad esempio sul Damavand e sull'Alam Kuh.


Iran, clima del sud

La parte meridionale dell'Iran rispetto al resto del Paese è veramente un mondo a parte, essendo calda per gran parte dell'anno, semi-desertica e praticamente senza inverno.
L'inverno è mite nella parte occidentale al confine con l'Iraq, nella pianura dello Shatt-al-Arab, in città come Dezful, Ahvaz e Abadan, dove la media di gennaio è di circa 11 gradi, mentre l'estate è caldissima, con massime di 43/45 gradi a luglio e agosto e punte di 52 gradi. Qui in inverno qualche volta possono giungere masse d'aria fredda che possono raffreddare la temperatura, e ci può essere qualche gelata notturna. Solo la parte nord è relativamente piovosa: a Dezful cadono 385 millimetri di pioggia all'anno, con piogge moderate da dicembre a febbraio, mentre ad Ahvaz si scende a 230 mm e ad Abadan a 150 mm.
Ecco le temperature medie di Ahvaz, in estate una delle città più calde del mondo.
Temperature medie - Ahvaz
AhvazGenFebMarAprMagGiuLugAgoSetOttNovDic
AhvazJFMAMGLASOND
Min (°C)781217222527272318128
Max (°C)172025323944464543362719

Lungo la costa del Golfo Persico l'inverno diventa ancora più mite, con medie di gennaio che vanno dai 14 gradi di Busher ai 18 di Bandar-e-Abbas, nello Stretto di Hormuz.
Temperature medie - Bushehr
BushehrGenFebMarAprMagGiuLugAgoSetOttNovDic
BushehrJFMAMGLASOND
Min (°C)101114192326282825211612
Max (°C)192024293436373836332721

Il Golfo Persico è un po' fresco in inverno per fare i bagni, mentre in estate è molto caldo, superiore a 30 °C per alcuni mesi, come possiamo vedere nella seguente tabella.
Temperatura del mare - Bushehr
BushehrGenFebMarAprMagGiuLugAgoSetOttNovDic
BushehrJFMAMGLASOND
Mare (°C)201919222629313232302623

In estate le temperature nel Golfo Persico e nello Stretto di Hormuz sono elevate di giorno, con massime intorno ai 37/38, e anche le minime rimangono molto elevate, intorno ai 30/31 gradi; inoltre, l'umidità proveniente dal mare rende il caldo veramente pesante e difficile da sopportare. Le piogge sono a livello semi-desertico: 230 mm l'anno a Bushehr, 170 mm a Bandar-e-Abbas.
Temperature medie - Bandar-e-Abbas
Bandar-e-AbbasGenFebMarAprMagGiuLugAgoSetOttNovDic
Bandar-e-AbbasJFMAMGLASOND
Min (°C)121418212528303028241814
Max (°C)242428323638383837353026

In inverno, lo Stretto di Hormuz è un po' più caldo del Golfo Persico, e anche abbastanza caldo per fare il bagno, in quanto non scende sotto i 23 °C a febbraio e marzo.
Temperatura del mare - Bandar-e-Abbas
Bandar-e-AbbasGenFebMarAprMagGiuLugAgoSetOttNovDic
Bandar-e-AbbasJFMAMGLASOND
Mare (°C)242323262932333332312825

Ad est dello stretto di Hormuz, sul Golfo di Oman, la media di gennaio arriva a circa 20 gradi: in pratica il clima diventa tropicale. L'estate diventa progressivamente meno calda man mano che si procede verso est, perché quest'area comincia a risentire della circolazione monsonica indiana: a Chabahar (o Chah-Bahar) il mese più caldo è giugno, con 35 gradi di massima, poi a luglio e agosto ci possono essere giornate nuvolose e afose, anche se con rarissime piogge, e in questi mesi le massime scendono a 32/34 gradi.
Temperature medie - Chabahar
ChabaharGenFebMarAprMagGiuLugAgoSetOttNovDic
ChabaharJFMAMGLASOND
Min (°C)151619222528282725231916
Max (°C)252528313435343232323026

Il Golfo di Oman è abbastanza caldo per fare il bagno anche in inverno, mentre in estate è molto caldo, ma un po' meno dello Stretto di Hormuz.
Temperatura del mare - Chabahar
ChabaharGenFebMarAprMagGiuLugAgoSetOttNovDic
ChabaharJFMAMGLASOND
Mare (°C)242324262931313029292725

A nord di quest'area, e a sud-est del deserto Kavir, troviamo un altro deserto, ancora più inospitale, il Lut (Dasht-e-Lut, nell'area cerchiata in arancione nella mappa). Il Lut, in genere sabbioso, è mite in inverno anche se con notti fredde, e caldissimo in estate, soprattutto nella parte meridionale, dove la quota scende fino a 200 metri sul livello del mare. Le punte di caldo estivo, intorno ai 55 gradi, ne fanno uno dei deserti più caldi del mondo.
Più a sud, la regione del Sistan e Belucistan, quantomeno a quote inferiori ai 1.000 metri, ha un clima simile. A Iranshar si passa dai 14,5 gradi di media di gennaio ai 37 di luglio, con 45 di massima: anche qui siamo al livello delle città più calde al mondo.
Temperature medie - Iranshar
IransharGenFebMarAprMagGiuLugAgoSetOttNovDic
IransharJFMAMGLASOND
Min (°C)8101419242930282419139
Max (°C)212329354145454441363024

In quest'area meridionale dell'Iran i mesi migliori sono marzo e novembre nella zona del Golfo Persico, mentre il periodo migliore nell'area orientale, dallo stretto di Hormuz compreso verso est, e anche nel Sistan e Belucistan, va da dicembre a febbraio.

Viaggi- quando andare

Data la vastità del Paese e la diversità dei suoi climi, è difficile trovare un periodo migliore che vada bene per tutto l'Iran, comunque si può scegliere la primavera, in particolare il mese di aprile, che però può essere ancora un po' freddo al nord e in alta montagna, e può essere già caldo nel sud, sul Golfo Persico e il Golfo di Oman, e ancor di più nel Sistan e Belucistan. Anche l'autunno può andare bene, in particolare il mese di ottobre, che però al sud è ancora più caldo di aprile, mentre può essere piovoso sul Mar Caspio.

In valigia- cosa portare

In inverno: per la costa del Mar Caspio, vestiti caldi, maglione, giacca, impermeabile o ombrello; per Tabriz e l'altopiano settentrionale e per l'alta montagna, vestiti molto caldi, piumino, berretto, sciarpa, guanti; per Teheran e Isfahan, vestiti caldi, maglione, cappotto, berretto; per il Lut, vestiti di mezza stagione, leggeri per il giorno, maglione, giacca a vento, giubbotto caldo per la notte, foulard per proteggersi dalla sabbia. Per la costa del Golfo Persico e Bandar-e-Abbas, vestiti di mezza stagione, giacca e maglione; per il Golfo di Oman, vestiti di mezza stagione, leggeri per il giorno, giacca leggera e golfino.
In estate: per la costa del Mar Caspio, vestiti leggeri, felpa leggera per la sera, foulard per la brezza, eventualmente un impermeabile leggero o ombrello. Per Teheran e le città principali dell'altopiano, vestiti leggerissimi e in fibra naturale per il giorno, cappello per il sole, turbante da deserto, una felpa per la sera; sopra i 2.000 metri, si può aggiungere una giacca per la sera. Per l'alta montagna, vestiti più caldi a seconda della quota. Per le coste del Golfo Persico e del Golfo di Oman, vestiti leggerissimi, coprenti e in tessuto naturale (cotone o lino), turbante da deserto, golfino e foulard l'aria condizionata.
Per visitare le moschee, occorre avere spalle e gambe coperte, e piedi scalzi. Le donne dovrebbero evitare abiti scollati.