Mappa di Google - Iraq

In Iraq il clima è desertico con inverni miti ed estati lunghe e torride al centro-sud, e semidesertico con inverni relativamente freddi al nord; nelle montagne del nord il clima diventa freddo e piovoso (o nevoso) in inverno, mentre è caldo e soleggiato in estate, ma con notti più fresche a causa dell'alta quota.

Zone climatiche in Irak

-La parte nord-orientale dell'iraq (zona 1 nella mappa), occupata dalle montagne del Kurdistan iracheno (Taurus e Zagros), ha un clima freddo e piovoso in inverno, mentre l'estate è calda e secca, anche torrida fino a quote abbastanza elevate. Le precipitazioni annue oscillano tra i 700 e i 1.000 millimetri, e si verificano tra ottobre e aprile. In pratica questa è l'unica zona dell'iraq che riceva precipitazioni consistenti. A Sulaymaniyah, a 850 metri di quota, la temperatura media di gennaio è di 4 gradi, quella di luglio e agosto di 31, con massime di 39. Dunque l'estate è torrida oltre che soleggiata, e l'inverno è freddo, con possibili nevicate e gelate nei periodi più freddi.
Ecco le temperature medie di Sulaymaniyah.
Temperature medie - Sulaymaniyah
SulaymaniyahGenFebMarAprMagGiuLugAgoSetOttNovDic
SulaymaniyahJFMAMGLASOND
Min (°C)0151015202424201482
Max (°C)81016212835393935281911

Le precipitazioni ammontano a 745 millimetri l'anno, gran parte dei quali si verificano da novembre ad aprile, mentre non piove mai da giugno a settembre. Ecco le precipitazioni medie.
Precipitazioni medie - Sulaymaniyah
SulaymaniyahGenFebMarAprMagGiuLugAgoSetOttNovDicAnno
SulaymaniyahGFMAMGLASONDA
Prec. (mm)1301451301004000001575110745
Giorni

Nella parte montuosa più settentrionale fa ancora più freddo: nelle valli interne l'inverno diventa gelido, mentre alle quote più alte si verificano abbondanti nevicate. La cima più alta dell'Iraq è il Cheekha Dar, al confine con l'Iran, alto 3.611 metri.
-A nord-ovest della Mesopotamia, nelle zone collinari verso la Siria (zona 4), il clima è desertico, abbastanza freddo in inverno e con frequenti gelate notturne, e torrido in estate, ma un po' meno caldo delle zone di pianura, a causa dell'altitudine. A Rutbah, a 600 metri di quota, si passa dai 6,5 gradi di gennaio ai 30 di luglio, con massime di 37. In estate qualche volta si possono toccare i 45/47 gradi. Ecco le precipitazioni medie.
Temperature medie - Ar Rutbah
Ar RutbahGenFebMarAprMagGiuLugAgoSetOttNovDic
Ar RutbahJFMAMGLASOND
Min (°C)2581318222323201685
Max (°C)111518253035373633282014

Nel corso dell'anno cadono appena 120 millimetri di pioggia, concentrati nei mesi invernali; durante l'inverno sono possibili delle nevicate e delle gelate durante le ondate di freddo. Ecco le precipitazioni medie.
Precipitazioni medie - Ar Rutbah
Ar RutbahGenFebMarAprMagGiuLugAgoSetOttNovDicAnno
Ar RutbahGFMAMGLASONDA
Prec. (mm)1515252010000061515120
Giorni66653100034539

Nel resto dell'Iraq, pianeggiante o collinare (zone 2 e 3), il clima è arido, mite d'inverno e torrido d'estate. L'estate va da giugno a settembre, ma anche maggio e ottobre sono molto caldi. Rispetto alle zone desertiche e spopolate, nella Mesopotamia il paesaggio localmente cambia, soltanto perché la presenza dei fiumi può creare zone paludose, e inoltre consente l'irrigazione in ampie aree.
-Nella fascia settentrionale (zona 2) il clima è arido, ma nel semestre freddo per alcuni mesi vi è il passaggio delle perturbazioni, con piogge moderate. A Mosul, città della parte più settentrionale della pianura, adagiata sul fiume Tigri e non distante dall'antica Ninive, l'inverno è mite, ma certamente non è tropicale: la media di gennaio è di 7 gradi. Da dicembre a marzo piove per 7/10 giorni al mese, e si alternano giornate soleggiate a periodi di maltempo causati dal passaggio delle perturbazioni. Di notte in genere fa freddo, e a volte la temperatura può scendere di qualche grado sotto lo zero. L'estate a Mosul è torrida, con sole implacabile e temperature diurne di ben 43 gradi a luglio e agosto, ma con punte di 47/48 gradi; per fortuna però l'umidità dell'aria è bassa.
Temperature medie - Mosul
MosulGenFebMarAprMagGiuLugAgoSetOttNovDic
MosulJFMAMGLASOND
Min (°C)2371116212524191474
Max (°C)121519253339434338312114

Nel corso dell'anno a Mosul cadono 365 millimetri di pioggia: non sono molti, ma sono concentrati tra novembre e aprile, con pochissime piogge a maggio e ottobre, mentre tra giugno e settembre non piove quasi mai. Ecco le precipitazioni medie.
Precipitazioni medie - Mosul
MosulGenFebMarAprMagGiuLugAgoSetOttNovDicAnno
MosulGFMAMGLASONDA
Prec. (mm)60656545151000104560365
Giorni111112960000571071

A sud-est di Mosul, Kirkuk ha un clima simile, dato che la posizione più meridionale è compensata dalla quota un po' più alta (350 metri).

Porta di Ninive

-In tutto l'Iraq centro-meridionale (zona 3) il clima è semi-desertico o desertico, con inverno mite, ma progressivamente più caldo man mano che si procede verso sud, ed estate torrida. Per fortuna anche in questa zona l'umidità relativa nel corso dei mesi estivi è bassa, perché i venti dominanti, spesso sostenuti e a volte capaci di generare tempeste di sabbia, sono occidentali e dunque provengono dall'interno. I venti sono più frequenti nella parte centro-meridionale del Paese.
Nella capitale irachena Baghdad la temperatura media passa dai 9,5 gradi di gennaio ai 35 di luglio, con massime di 44 gradi. In estate regna un sole implacabile, con punte di caldo intorno ai 50 gradi, temperature che fanno di Baghdad una delle capitali più calde al mondo. In inverno le giornate sono miti ma le notti sono spesso fredde, con punte di qualche grado sotto lo zero. Ecco le temperature medie.
Temperature medie - Baghdad
BaghdadGenFebMarAprMagGiuLugAgoSetOttNovDic
BaghdadJFMAMGLASOND
Min (°C)46101520232625211695
Max (°C)161924303741444440332417

Nel corso dell'anno cadono 150 millimetri di pioggia, quasi tutti da novembre a marzo; da giugno a settembre non piove mai. Ecco le precipitazioni medie.
Precipitazioni medie - Baghdad
BaghdadGenFebMarAprMagGiuLugAgoSetOttNovDicAnno
BaghdadGFMAMGLASONDA
Prec. (mm)252530167000032025151
Giorni44431000013424

Baghdad

Nelle vicine Ramadi e Kerbala il clima è simile a quello di Baghdad. Più a sud, le temperature aumentano un po' in inverno: nelle meridionali Nasiriya e Bassora si passa dagli 11 gradi di gennaio ai 35,5 °C di luglio. Sulla costa del Golfo Persico si arriva a 12 gradi a gennaio. Comunque anche al sud durante l'inverno è possibile che si verifichi qualche leggera gelata notturna. Le precipitazioni al sud scendono ad appena 100 millimetri all'anno, un valore decisamente da clima desertico. Ecco le temperature medie.
Temperature medie - Nasiriya
NasiriyaGenFebMarAprMagGiuLugAgoSetOttNovDic
NasiriyaJFMAMGLASOND
Min (°C)681218242628272419138
Max (°C)172025323943454542352619

A Bassora l'umidità estiva rimane abbastanza bassa, ma sale un po' rispetto alle altre città, non tanto per la vicinanza del mare quanto per la presenza di paludi nell'area: a luglio l'umidità nel pomeriggio sale al 23% contro il 10% di Baghdad e l'11% di Nasiriya. Invece, il mare ha un'influenza limitata: per la prevalenza dei venti da nord-ovest, spesso è secca anche Faw, adagiata sulla costa.
Il Golfo Persico è molto fresco, se non freddo, per fare il bagno in inverno, mentre in estate diventa molto caldo, superando i 30 °C per alcuni mesi.
Temperatura del mare - Al-Faw
Al-FawGenFebMarAprMagGiuLugAgoSetOttNovDic
Al-FawJFMAMGLASOND
Mare (°C)191718212629313231292622

La zona sud-occidentale dell'Iraq ha un clima desertico, ed è l'area più arida del Paese, tanto che si scende a circa 50 millimetri l'anno; è praticamente spopolata, perché la popolazione si concentra sin dall'antichità nella valle tra i due fiumi, l'Eufrate e il Tigri.

Tra la fine dell'inverno e la primavera l'Iraq può essere colpito da forti venti meridionali, che possono dare luogo a tempeste di sabbia; questi venti si possono presentare, più raramente, anche in autunno e in inverno. Nei lunghi mesi estivi soffia invece lo shamal, un vento moderato da nord-ovest, secco e torrido che può disidratare rapidamente chi vi si espone, e comunque quando è più intenso può anch'esso sollevare polvere o sabbia.

Viaggi- quando andare

Dal punto di vista delle temperature, i periodi migliori per visitare l'Iraq sono le mezze stagioni: al nord, al di sotto dei mille metri (v. Mosul, Sulaymaniyah) sono il mese di aprile e da metà ottobre a metà novembre, mentre al centro-sud (v. Baghdad, Bassora), sono marzo e novembre: in questo modo si evitano sia il caldo estivo che il freddo invernale. Qualche volta però può piovere, soprattutto al nord. A maggio e ottobre le temperature sono già ben oltre i 30 gradi, e possono già puntare verso i 40, ma in compenso non piove quasi mai.

In valigia- cosa portare

In inverno: per il nord e il nord-ovest (Mosul, Ninive, Rutbah): vestiti caldi, giubbotto, berretto, impermeabile o ombrello, foulard; per le montagne del Kurdistan, vestiti da montagna e da neve, scarpe da neve; per il centro-sud (Baghdad, Bassora), vestiti da mezza stagione, una giacca e un maglione, berretto per le notti fredde.

In estate: per tutto il Paese a bassa quota, da nord a sud: vestiti leggerissimi, coprenti e in tessuto naturale (cotone o lino), cappello per il sole, turbante da deserto; per il nord e il nord-ovest (Mosul, Ninive, Rutbah), si può portare una felpa leggera per la notte e il primo mattino; per le montagne del Kurdistan, vestiti leggeri per il giorno, cappello per il sole o turbante da deserto, felpa o maglione per la sera, giacca per le cime più alte; scarpe da trekking.