Mappa di Google - Firenze

Il clima di Firenze è generalmente mite, e può essere definito mediterraneo di transizione, con inverni relativamente miti, ed estati calde e soleggiate. La città si trova nell'Italia centrale, sul versante tirrenico, ma si trova anche in una valle e ad una certa distanza dal mare, elementi questi che rendono il clima leggermente più continentale rispetto alle località costiere.
Ecco le temperature medie.
Temperature medie - Firenze
FirenzeGenFebMarAprMagGiuLugAgoSetOttNovDic
FirenzeJFMAMGLASOND
Min (°C)225712151818141053
Max (°C)111316192428313227211511

Anche l'andamento delle precipitazioni si discosta leggermente da quello mediterraneo, dato che il minimo estivo è presente ma non è così pronunciato (ogni tanto vi può essere qualche pioggia, magari a carattere di rovescio o temporale), e in primavera le piogge anziché diminuire aumentano leggermente rispetto all'inverno. L'autunno è la stagione più piovosa. In un anno cadono circa 870 millimetri di pioggia.
Ecco le precipitazioni medie.
Precipitazioni medie - Firenze
FirenzeGenFebMarAprMagGiuLugAgoSetOttNovDicAnno
FirenzeGFMAMGLASONDA
Prec. (mm)60656585705535558010511580870
Giorni878108645699888

Firenze

L'inverno, da dicembre a febbraio, è abbastanza mite: la temperatura media di gennaio è di circa 6 °C. Però a seconda delle situazioni, può fare più o meno freddo: quando il tempo è buono di notte la temperatura si avvicina allo zero, e vi può essere qualche nebbia mattutina, mentre la tramontana, il vento freddo del nord, può portare qualche giornata fredda e ventosa, e qualche gelata notturna. Ogni tanto può anche nevicare. Durante le ondate di freddo intense, la temperatura minima può scendere dai -5 °C ai -10 °C.
Più mite, ma anche nuvoloso e con possibili piogge, il tempo quando prevalgono le correnti meridionali: in questi casi la temperatura può raggiungere i 15 gradi anche in pieno inverno.

La primavera, da marzo a maggio, è mite e via via più soleggiata, ma è anche abbastanza piovosa. Marzo e la prima metà di aprile sono periodi instabili, in cui si alternano le prime giornate miti e soleggiate, a giornate più fredde e piovose, ancora dal sapore invernale. Dalla seconda metà di aprile, e soprattutto da maggio, la temperatura diventa piacevole in maniera più costante, ma qualche periodo piovoso è ancora possibile.

L'estate, da giugno ad agosto, è calda e soleggiata. Ogni tanto si può verificare qualche temporale pomeridiano, e più raramente anche qualche giornata fresca e piovosa, soprattutto a giugno e nella seconda metà di agosto. Le temperature diurne, quando fa bel tempo, e quindi molto spesso, sono elevate, data la distanza dal mare e la posizione in una valle del capoluogo toscano: in effetti spesso Firenze è una delle città più calde d'Italia. Tutti gli anni ci possono essere giornate con temperature massime intorno ai 36/38 gradi, ma qualche volta si arriva anche a 40. Per fortuna l'umidità non è molto elevata, e di notte la temperatura si porta quasi sempre su valori accettabili.

L'autunno da settembre a novembre è inizialmente caldo e piacevole, secco e luminoso, ma diventa presto abbastanza piovoso, anzi è la stagione più piovosa, soprattutto ad ottobre e novembre. Qualche volta le piogge possono essere abbondanti.

Il soleggiamento a Firenze è molto buono in primavera e in estate, da maggio ad agosto, mentre da novembre a marzo il sole non è molto presente, dato il frequente passaggio delle perturbazioni, anche se qualche giornata soleggiata si può sempre verificare.


I periodi migliori per visitare Firenze vanno da metà aprile a metà giugno, e il mese di settembre: vi saranno molte belle giornate, con un caldo piacevole, e serate fresche. Non mancheranno però alcune giornate piovose. Chi sopporta il caldo può scegliere anche luglio e agosto. Per sicurezza sarà utile una felpa per la sera anche in piena estate.