Mappa di Google - Libano

In Libano il clima è mediterraneo sulla costa, con inverni miti e piovosi ed estati calde e afose ma soleggiate, mentre nelle zone interne diventa più continentale, con inverni relativamente freddi ed estati torride.
Le precipitazioni si verificano soltanto tra ottobre e aprile, e qualche volta a maggio, e sono più abbondanti nel periodo invernale: seguono dunque un regime mediterraneo. Tale regime è seguito anche nelle zone interne, anche se le precipitazioni diventano più scarse nella parte orientale del Paese.
Da giugno a settembre non piove quasi mai, e il sole domina ovunque.
Sulla costa libanese, dove si trovano la capitale Beirut e altre città come Tripoli e Tiro, il clima è prettamente mediterraneo, con inverni molto miti (la temperatura media di gennaio è di circa 13 gradi) e piovosi, con piogge particolarmente abbondanti a dicembre e gennaio, ed estati calde e afose, costantemente soleggiate e temperate dalle brezze. Le massime estive sono intorno ai 28/29 gradi in media a luglio e agosto.
Ecco le temperature medie di Beirut.
Temperature medie - Beirut
BeirutGenFebMarAprMagGiuLugAgoSetOttNovDic
BeirutJFMAMGLASOND
Min (°C)101011141720222322201511
Max (°C)161618212326282928262217

A Beirut in un anno cadono 800 millimetri di pioggia, con precipitazioni abbondanti in inverno. Ecco le precipitazioni medie.
Precipitazioni medie - Beirut
BeirutGenFebMarAprMagGiuLugAgoSetOttNovDicAnno
BeirutGFMAMGLASONDA
Prec. (mm)180150905010000040110170800
Giorni151310740002691480

Il mare è abbastanza caldo per fare il bagno da giugno ad ottobre, come si può vedere nella tabella seguente.
Temperatura del mare - Beirut
BeirutGenFebMarAprMagGiuLugAgoSetOttNovDic
BeirutJFMAMGLASOND
Mare (°C)181717182124262727252220

Sulla catena del Libano, le piogge invernali sono ancora più abbondanti rispetto alla costa, almeno sul versante occidentale, esposto com'è ai venti provenienti dal mare, che quando lo raggiungono sono costretti a salire e condensarsi. Col crescere della quota la temperatura naturalmente diminuisce, così che in inverno si verificano abbondanti nevicate in montagna, e negli inverni peggiori possono cadere metri di neve. I Monti Libano sono la catena più elevata del Paese, e culminano con il Qurnat as Sawda', alto 3.087 metri. A 2.000 metri sul livello del mare, la temperatura media di gennaio è intorno allo zero, come possiamo vedere nella seguente tabella.
Temperature medie - Ariz
ArizGenFebMarAprMagGiuLugAgoSetOttNovDic
ArizJFMAMGLASOND
Min (°C)-2-3-11610151311630
Max (°C)2259152022221915126

Nella valle della Bekaa, che si trova ad una quota variabile tra i 900 a i 1.200 metri, in inverno il clima diventa più freddo che sulla costa, anche a causa dell'altitudine, e molto caldo in estate, nonostante l'altitudine. Le precipitationi, ancora concentrate nei mesi invernali, sono un po' meno abbondanti che sulla costa, ma sono comunque rilevanti: intorno ai 100/150 millimetri da dicembre a febbraio. Ecco le precipitazioni medie a Ksara, a 900 metri di quota.
Precipitazioni medie - Ksara
KsaraGenFebMarAprMagGiuLugAgoSetOttNovDicAnno
KsaraGFMAMGLASONDA
Prec. (mm)15514070401410011960125625
Giorni151210520001371267

Viste le temperature relativamente basse (la media di gennaio a Baalbek, a 1.200 metri di quota, è di 4 gradi, mentre a 900/1.000 metri si sale a 5/6 gradi), durante le ondate di freddo che possono interessare il Libano e il Medio Oriente in inverno, si possono verificare nevicate anche abbondanti, seguite da gelate. In estate, che anche qui è soleggiata, le giornate sono calde (intorno a 30 gradi a Baalbek, con qualche grado in più nelle località poste a quote più basse, intorno ai 900 metri), a volte anche torride, ma le notti permangono abbastanza fresche a causa dell'altitudine (v. Ksara).
Temperature medie - Ksara
KsaraGenFebMarAprMagGiuLugAgoSetOttNovDic
KsaraJFMAMGLASOND
Min (°C)224710131516131073
Max (°C)121215212629323330251913

Nella parte più orientale del Paese troviamo la catena dell'Antilibano, che è fredda in inverno ma più arida, soprattutto nella parte settentrionale, mentre nella parte meridionale, dalle parti del Monte Hermon, durante l'inverno si verificano abbondanti nevicate.
In primavera, e più raramente in autunno, il Libano può essere interessato da un forte vento dal deserto, detto khamsin, che può provocare repentini aumenti di temperatura e scatenare tempeste di sabbia.

Baalbek, Libano

Viaggi- quando andare

I periodi migliori per visitare il Libano sono le stagioni intermedie: le città della costa, compresa Beirut, come anche la valle della Bekaa, possono essere visitate ad aprile-maggio e settembre-ottobre, tenendo presente che nella valle della Bekaa ad aprile e ottobre le notti sono molto fresche o persino fredde.
Per fare i bagni, si può andare da metà maggio a metà ottobre, anche se come abbiamo visto il mare raggiunge i 24 gradi solo a partire da giugno.

In valigia- cosa portare

In inverno: per Beirut e la costa, vestiti di mezza stagione, maglione e giacca, impermeabile o ombrello; per la valle della Bekaa: vestiti caldi, giubbotto, berretto, impermeabile o ombrello, scarpe da trekking; per le cime montuose, vestiti da montagna.
In estate: per Beirut e la costa, vestiti leggeri, una felpa leggera per la sera; per la valle della Bekaa, vestiti leggeri, cappello per il sole, felpa o maglione per le sere all'aperto, foulard, scarpe da trekking, sacco a pelo per i pernottamenti all'aperto; per le cime montuose, una giacca e una felpa.