Mappa di Google - Città_del_Messico

A Città del Messico, l'immensa capitale federale del Messico, il clima è subtropicale, mite o piacevolmente caldo di giorno, con notti fresche in estate e fredde in inverno. In effetti l'escursione termica giornaliera è notevole, spesso intorno ai 20 gradi nella stagione secca.
Ecco le temperature medie.
Temperature medie - Città d. Messico
Città d. MessicoGenFebMarAprMagGiuLugAgoSetOttNovDic
Città d. MessicoJFMAMGLASOND
Min (°C)6791112121212121087
Max (°C)212326272725232322222221

La città si trova ad una latitudine tropicale, ma ad un'altitudine variabile tra i 2.200 e i 2.600 metri, nelle tierras frias.

Le piogge sono concentrate nei mesi estivi, in particolare superano i 100 millimetri al mese da giugno a settembre, sono moderate a maggio e ottobre, e sono scarse negli altri mesi. In genere le piogge avvengono sotto forma di rovescio pomeridiano o serale, e quando sono abbondanti possono rendere difficili gli spostamenti. La stagione secca è lunga, da novembre ad aprile. Il quantitativo totale annuo delle piogge è intorno ai 550/650 millimetri l'anno nei quartieri orientali, mentre aumenta nei quartieri occidentali, fino a raggiungere i 1.000 millimetri l'anno nei Bosques de las Lomas, che si trovano alla base di montagne che superano i 3.000 metri, ed esaltano i rovesci estivi.
Ecco le precipitazioni medie.
Precipitazioni medie - Città d. Messico
Città d. MessicoGenFebMarAprMagGiuLugAgoSetOttNovDicAnno
Città d. MessicoGFMAMGLASONDA
Prec. (mm)10510255511016015012045155710
Giorni1234111317171572294

Il soleggiamento non è mai ottimo, perché il cielo può rimanere variabile o nuvoloso anche nel periodo secco invernale, comunque è discreto in inverno e in primavera, prima che arrivino le piogge estive, mentre nel periodo piovoso estivo la nuvolosità è frequente e diffusa. La cappa di inquinamento che grava sulla città contribuisce a rendere il cielo spesso velato dalla foschia. Il sole tropicale è però fortissimo, perché si è in alta quota, soprattutto quando è più alto sull'orizzonte verso mezzogiorno, vale a dire da aprile ad agosto.

In inverno, da novembre a febbraio, fa freddo di notte, mentre di giorno le temperature sono piacevoli. Nella città è presente un'isola di calore che riduce il raffreddamento notturno, ma nelle campagne e nei quartieri più aperti si può arrivare a zero gradi. Già da febbraio le temperature diurne cominciano ad aumentare, superando spesso i 25 gradi. Non piove praticamente mai. A volte vi possono essere giornate ventose, che hanno il pregio di pulire l'aria.

La primavera è la stagione più calda, almeno di giorno, grazie al maggiore soleggiamento. Spesso ad aprile e maggio si toccano i 30 gradi; di notte, però, può fare ancora un po' freddo. A maggio cominciano le prime piogge.

L'estate, da giugno a settembre, è la stagione più piovosa: i rovesci sono pressoché quotidiani, anche se sono raramente abbondanti. Le temperature sono miti, e l'escursione termica è ridotta a una decina di gradi: in pratica le temperature diurne sono le stesse dell'inverno, mentre di notte sono fresche ma non fredde.

L'autunno è breve: ad ottobre, mese ancora abbastanza mite, si verificano le ultime piogge, mentre a novembre di fatto è già inverno, con le notti che tornano ad essere fredde.

Città del Messico


Il periodo migliore per visitare Città del Messico va da novembre ad aprile, essendo la stagione secca. All'interno di questo periodo, si possono fare alcune distinzioni: in inverno da novembre a febbraio, e qualche volta a marzo, è più probabile che faccia molto freddo di notte, con punte intorno allo zero; da febbraio ad aprile è il periodo più soleggiato, e le temperature diurne sono un po' più elevate, soprattutto a marzo e aprile. Tutto sommato i mesi migliori sono marzo e aprile. Vista l'elevata escursione termica tra notte e giorno, nella stagione secca conviene vestirsi a strati, con vestiti caldi per la sera, e leggeri per il giorno. Possono essere utili anche crema solare, cappello e occhiali da sole.
Anche maggio e ottobre possono essere presi in considerazione: le piogge sono abbastanza frequenti, ma meno che nel pieno della stagione piovosa, e c'è il vantaggio che di notte fa meno freddo.