Mappa di Google - Paraguay

In Paraguay il clima è subtropicale, con un inverno molto mite da metà maggio a metà agosto (secco al nord-ovest e piovoso al sud-est) ed una lunga estate molto calda, da novembre a marzo, con possibili temporali e acquazzoni pomeridiani ovunque. L'assenza di catene montuose rende comunque il Paese esposto a masse d'aria diverse, e dunque a rapide variazioni di temperatura.
Trovandosi nell'emisfero meridionale, il Paraguay ha le stagioni invertite rispetto all'Europa.
La parte nord-occidentale del Paese è poco popolata ed è occupata dal Chaco Boreale, vale a dire la porzione settentrionale del Gran Chaco, una pianura dove domina la savana e che si estende anche nei vicini Brasile, Argentina e Bolivia, mentre la zona centro-orientale è più umida e spesso paludosa. Le piogge aumentano procedendo dal nord-ovest (il Gran Chaco è la zona più arida, dove si scende sotto i 1.000 millimetri all'anno) al sud-est (la zona più umida è quella del fiume Paranà, occupata da una foresta, e dove ci si avvicina ai 2.000 millimetri).
Le differenze principali nelle piogge si trovano in inverno, che è secco nel Chaco, mentre nella parte sud-orientale del Paese è piovoso; dunque nel sud-est essendo piovoso anche l'inverno non vi è una stagione secca. Durante l'inverno infatti la parte orientale e meridionale del Paese può essere interessata da perturbazioni, che in genere risparmiano il nord.
Anche se in inverno ha un clima mite, il Paraguay, soprattutto al sud, può essere interessato da irruzioni di aria fredda da maggio a settembre (il vento freddo che soffia dall'Argentina è detto pampero), che possono portare le temperature notturne intorno allo zero, ma qualche volta anche di qualche grado di al di sotto. In Paraguay comunque non si conosce il fenomeno della neve, e di giorno le temperature si fanno miti anche in queste circostanze.
Il Paraguay è esposto tutto l'anno anche alle masse d'aria calda, che possono portare caldo anche in pieno inverno, con punte sopra i 30 gradi. Durante l'estate invece il caldo è una costante, anche se in genere è torrido nel nord-ovest, con punte anche sopra i 40 gradi, e più umido (e dunque più fastidioso) nelle regioni orientali e meridionali.
Come possiamo vedere dalle temperature medie di Mariscal Estigarribia, il Gran Chaco è molto caldo in estate, ed è ancora abbastanza caldo in inverno, almeno durante il giorno.
Temperature medie - M. Estigarribia
M. EstigarribiaGenFebMarAprMagGiuLugAgoSetOttNovDic
M. EstigarribiaJFMAMGLASOND
Min (°C)232222191614131417202122
Max (°C)353533302725262931343435

Come accennato, in questa zona settentrionale le precipitazioni sono inferiori ai 1.000 millimetri l'anno, e l'inverno è secco. Ecco le precipitazioni medie.
Precipitazioni medie - M. Estigarribia
M. EstigarribiaGenFebMarAprMagGiuLugAgoSetOttNovDicAnno
M. EstigarribiaGFMAMGLASONDA
Prec. (mm)130951407540251015205595120825
Giorni86865322357762

Nell'estremo nord, al confine con la Bolivia, si superano i 20 gradi anche nel mese più freddo.
Ad est, la città di Pedro Juan Caballero è meno calda in estate e più fresca in inverno, perché si trova a 600 metri sul livello del mare.
Nella capitale Asunción la temperatura media giornaliera passa dai 28 gradi di gennaio e febbraio, ai 18 di giugno e luglio.
Temperature medie - Asunción
AsunciónGenFebMarAprMagGiuLugAgoSetOttNovDic
AsunciónJFMAMGLASOND
Min (°C)232221191614131416192022
Max (°C)343332282523232526293132

In un anno ad Asunción cadono quasi 1.400 millimetri di pioggia, di cui più di 100 al mese da ottobre a maggio, mentre c'è una diminuzione netta in inverno, quando si portano sui 40/50 millimetri al mese. Infatti, guardando la cartina, si nota come la capitale si trovi al centro del Paese, a metà strada tra la zona nord-occidentale che ha un inverno secco, e quella sud-orientale che è piovosa anche in inverno. Ecco le precipitazioni medie.
Precipitazioni medie - Asunción
AsunciónGenFebMarAprMagGiuLugAgoSetOttNovDicAnno
AsunciónGFMAMGLASONDA
Prec. (mm)145130120165115804050901301651501380
Giorni87787745688883

Nell'estremo sud-est, a Encarnación la temperatura è di un paio di gradi più bassa tutto l'anno.
Temperature medie - Encarnación
EncarnaciónGenFebMarAprMagGiuLugAgoSetOttNovDic
EncarnaciónJFMAMGLASOND
Min (°C)212019151210101113151719
Max (°C)333231272422222425283032

Inoltre a Encarnación le piogge sono più abbondanti, senza una stagione secca, tanto che si superano i 100 millimetri al mese anche in inverno. Ecco le precipitazioni medie.
Precipitazioni medie - Encarnación
EncarnaciónGenFebMarAprMagGiuLugAgoSetOttNovDicAnno
EncarnaciónGFMAMGLASONDA
Prec. (mm)1551651351751501501051051502151601801850
Giorni987878778108895

Nonostante i temporali, il soleggiamento in Paraguay è discreto nel periodo estivo, mentre in inverno si alternano belle giornate a giornate nuvolose. Anche le stagioni intermedie sono piovose. Le piogge nei paesi dal clima tropicale o sub-tropicale sono comunque irregolari: possono benissimo passare intere settimane senza piogge, e poi magari in alcuni giorni dei forti temporali possono rovesciare grandi quantità di acqua al suolo.

Asuncion

Viaggi- quando andare

Il periodo migliore per visitare il Paraguay va da aprile ad ottobre. Infatti l'estate da novembre a marzo è la stagione più soleggiata ma è caldissima e presenta il rischio di temporali: probabilmente è la stagione peggiore.
L'inverno da metà maggio a metà agosto è in genere mite o piacevolmente caldo ed è la stagione più secca in gran parte del Paese, tranne al sud-est, ma a volte può essere un po' freddo e ventoso per alcuni giorni; nel sud-est e qualche volta anche ad Asunción, le perturbazioni in inverno possono portare giornate nuvolose e piogge.
Si possono dunque preferire le stagioni intermedie (aprile-metà maggio e settembre-ottobre), quantomeno ad Asunción e nel sud, tenendo presente che non mancano forti rovesci o temporali, mentre nel Chaco, visto che in inverno non vi è praticamente il rischio di piogge e può far caldo anche nelle stagioni intermedie, se si vuole evitare il caldo ci si dovrà limitare al periodo aprile-agosto, o meglio ancora giugno e luglio, che sono quelli in cui sono meno frequenti e intense le giornate canicolari.

In valigia - cosa portare

In inverno (metà maggio a metà agosto): vestiti di mezza stagione, leggeri per il giorno, maglione e giacca per la sera. Impermeabile o ombrello per il sud.
In estate (novembre -marzo): vestiti molto leggeri e in fibra naturale, cappello per il sole, impermeabile leggero o ombrello, felpa leggera per la sera al sud.