Mappa di Google - Perù

In Perù, Paese appena a sud dell'Equatore, si trovano tre climi: una striscia desertica costiera (la Costa), dal clima mite, nuvoloso e nebbioso in inverno e piacevolmente caldo in estate; la zona andina (la Sierra), più o meno fredda a seconda della quota; e infine la vasta area orientale ricoperta dalla foresta amazzonica (la Selva), dal clima caldo e umido tutto l'anno.


Perù, clima della costa
Lungo la costa peruviana il clima è molto particolare. Le temperature oscillano di poco nel corso dell'anno e sono quasi sempre primaverili, ma non piove quasi mai e dunque vi domina il deserto. La ragione per cui la costa è desertica si trova nella fresca corrente di Humboldt, che raffreddando il mare e l'aria nei bassi strati inibisce la formazione di correnti verticali e dunque l'occasione per la formazione delle piogge. Non però di nebbie e nubi basse, che gravano spesso, soprattutto nella stagione fredda, mentre al di sopra dei 500 metri domina il sole, come accade nelle località andine che si trovano al di sopra dello strato nebbioso.
La temperatura media va dai 18 gradi del mese più freddo (agosto) ai 24 del più caldo (febbraio) al nord (v. El Alto), da 17 ai 23 del centro (v. Lima e Trujillo), e dai 15 ai 22 del sud al confine con il Cile (v. Ilo).

Nebbia a Lima

A Lima, capitale del Perù, sostanzialmente non piove mai. Durante l'inverno da giugno a settembre il cielo è quasi sempre nuvoloso ed è presente una nebbiolina, la garúa, che può depositare un po' di rugiada al suolo; le temperature sono miti (intorno ai 18 gradi le massime, non molto più basse le minime), ma l'assenza di sole e l'umidità dell'aria fanno sì che gli abitanti della capitale abbiano freddo, anche perché vivono in case non riscaldate. L'inversione termica favorisce l'accumulo di inquinanti al suolo, nonostante la vicinanza del mare.
Durante l'estate, da dicembre ad aprile, il sole è frequente, almeno nelle ore più calde, soprattutto a febbraio e marzo, mentre nelle prime ore del giorno può ancora gravare la nebbia. Anche in questa stagione a volte si possono formare banchi di nubi basse, sia pure più raramente. La temperatura è piacevolmente calda, con massime intorno ai 26 gradi da gennaio a marzo.
Ecco le temperature medie di Lima.
Temperature medie - Lima
LimaGenFebMarAprMagGiuLugAgoSetOttNovDic
LimaJFMAMGLASOND
Min (°C)191919181615151515151618
Max (°C)262726242220191819202224

A Lima, il mare non è mai molto caldo, anche se diventa accettabile per fare il bagno da gennaio a marzo.
Temperatura del mare - Lima
LimaGenFebMarAprMagGiuLugAgoSetOttNovDic
LimaJFMAMGLASOND
Mare (°C)222322211919181717171921

La parte più settentrionale della costa (regioni di Tumbes e Piura, v. Tumbes, Máncora, El Alto, Talara, Paita), può avere un po' di pioggia nel periodo gennaio-maggio, con accumuli modesti, intorno ai 50-100 millimetri in totale (ma anche di più nell'estremo nord, v. Tumbes). Il fenomeno detto El Niño, che consiste in un anomalo riscaldamento delle acque dell'oceano, può influenzare questa parte della costa (anche un po' più a sud, fino alla regione di Lambayeque, v. Chiclayo), portando un caldo anomalo e piogge più abbondanti durante gli anni in cui si verifica. Durante gli anni più intensi del Niño (come ad esempio il 1983 o il 1998), il clima di questa zona si può trasformare, nei primi mesi dell'anno (da gennaio a maggio, ma a volte anche nel dicembre precedente e a giugno) in tropicale, caldo e umido, con piogge quasi monsoniche, soprattutto nella parte più settentrionale.
A Lima in genere non piove neanche durante questi periodi, però i corsi d'acqua che discendono dalle zone interne si possono gonfiare, provocando alluvioni e frane. Inoltre, la temperatura dell'aria può superare i 30 °C in estate, e quella dell'acqua i 25 °C.


Perù, clima delle Ande
Le Ande attraversano il Perù da nord a sud, separando nettamente la costa dall'area amazzonica. Qui il clima varia a seconda dell'altitudine, ma anche dell'esposizione dei versanti. Vi sono parecchie cime molto elevate, tra cui ricordiamo il Huascarán con i suoi 6.768 metri, lo Yerupaja alto 6.617 metri, e il Coropuna alto 6.425 metri. Le nevi perenni iniziano a circa 5.000 metri di altezza.
Nell'altopiano andino, dove si trovano diverse città moderne ma anche resti delle civiltà pre-colombiane, vi è una stagione delle piogge da settembre a maggio, e una stagione secca da giugno ad agosto (ma nell'estremo sud la stagione piovosa è più breve, tanto che piove poco anche a settembre e maggio). A differenza che sulla costa, sull'altopiano la stagione secca non è nebbiosa, ma è soleggiata. Il sole tropicale di giorno è fortissimo e ad alta quota brucia la pelle, ma di notte i cieli sereni portano un forte raffreddamento del suolo, con possibili gelate, soprattutto al sud dove ci si allontana maggiormente dell'equatore, e dunque l'inverno è un po' più pronunciato.
Nelle zona andina la piovosità varia a seconda dei versanti.
Il versante occidentale è desertico, e non vi piove quasi mai: ad Arequipa, a 2.500 metri di quota, cadono appena 100 millimetri di pioggia all'anno. Ecco le precipitazioni medie.
Precipitazioni medie - Arequipa
ArequipaGenFebMarAprMagGiuLugAgoSetOttNovDicAnno
ArequipaGFMAMGLASONDA
Prec. (mm)30352010002101595
Giorni89600000000124

Le temperature sono primaverili tutto l'anno, risultando un po' fredde di notte, soprattutto da maggio a settembre.
Temperature medie - Arequipa
ArequipaGenFebMarAprMagGiuLugAgoSetOttNovDic
ArequipaJFMAMGLASOND
Min (°C)999766666778
Max (°C)222121222221212222232322

Anche la zona di Nazca, dove si trovano le famose e misteriose "linee" o "piste" dei Nazca, è desertica, e si trova intorno ai 500 metri di quota, dunque non propriamente nell'area andina, ma a metà strada tra le Ande e la costa, dove il caldo durante il giorno si fa sentire.
L'altopiano è in genere arido o tutt'al più moderatamente piovoso: vi cadono mediamente dai 350 agli 800 millimetri l'anno; le piogge sono un po' più abbondanti al nord, dove la stagione piovosa è più lunga.
La Cordigliera orientale è più piovosa di quella occidentale.
Le temperature diurne nella zona andina non variano di molto nel corso dell'anno, mentre quelle notturne sono più basse nei mesi invernali, soprattutto al sud, che è più distante dall'Equatore. Durante la notte la temperatura notturna può scendere sotto lo zero al di sopra dei 3.000 metri da maggio ad agosto.

Machu Picchu

A Cuzco, antica capitale dell'impero Inca che si trova a 3.300 metri di quota, le temperature massime variano di poco nel corso dell'anno: dai 19 gradi dei primi mesi dell'anno ai 21 di ottobre e novembre (i mesi primaverili che precedono la stagione delle piogge), mentre le minime oscillano maggiormente: dai 7 gradi del periodo dicembre-febbraio (che sono i mesi estivi) ad un solo grado a giugno e luglio.
Temperature medie - Cuzco
CuzcoGenFebMarAprMagGiuLugAgoSetOttNovDic
CuzcoJFMAMGLASOND
Min (°C)776531125667
Max (°C)191919191919192020212120

Da maggio ad agosto non piove quasi mai, mentre il grosso dei circa 700 millimetri di pioggia cade nel periodo ottobre-aprile, ma soprattutto da dicembre a marzo, quando si superano i 100 millimetri al mese. Ecco le precipitazioni medie.
Precipitazioni medie - Cuzco
CuzcoGenFebMarAprMagGiuLugAgoSetOttNovDicAnno
CuzcoGFMAMGLASONDA
Prec. (mm)14513510545102510204070125712
Giorni18131183222781216102

Un po' più mite il celeberrimo sito archeologico di Machu Picchu, che si trova a circa 2.500 metri di quota.
Sulle sponde del lago Titicaca, diviso tra il Perù e la Bolivia a 3.800 metri di quota, fa più freddo che a Cuzco, soprattutto di notte, tanto che da maggio a settembre si verificano frequenti gelate. In inverno, quando prevalgono i cieli sereni, l'escursione termica tra notte e giorno è notevole, tanto che di giorno la temperatura rimane simile a quella dei mesi estivi. Ecco le temperature medie di Juliaca.
Temperature medie - Juliaca
JuliacaGenFebMarAprMagGiuLugAgoSetOttNovDic
JuliacaJFMAMGLASOND
Min (°C)3331-3-6-7-5-1023
Max (°C)171717171716161717181918

A Juliaca in un anno cadono 665 millimetri di pioggia, con un andamento simile a quello di Cuzco.

Nel nord, a Cajamarca, a 2.600 metri, la temperatura media è tutto l'anno intorno ai 13/15 gradi, ma con forti escursioni termiche giornaliere: le minime sono di pochi gradi sopra lo zero in inverno, e comunque sotto i 10 gradi in estate, mentre le massime sono appena al di sopra dei 20 gradi tutto l'anno.
Temperature medie - Cajamarca
CajamarcaGenFebMarAprMagGiuLugAgoSetOttNovDic
CajamarcaJFMAMGLASOND
Min (°C)777653345666
Max (°C)222121212221212222222222

Il periodo più piovoso va da ottobre ad aprile. Ecco le precipitazioni medie.
Precipitazioni medie - Cajamarca
CajamarcaGenFebMarAprMagGiuLugAgoSetOttNovDicAnno
CajamarcaGFMAMGLASONDA
Prec. (mm)10095135954520171740958075810
Giorni12151512843279811106


Perù, clima della foresta amazzonica
Nella vasta area pianeggiante e collinare dell'est del Perù, appartenente al bacino del Rio delle Amazzoni, è presente una foresta pluviale impenetrabile; per questo si tratta di un'area quasi del tutto disabitata. Qui il clima è equatoriale, caldo e afoso tutto l'anno con piogge frequenti e abbondanti al nord, mentre al sud diventa tropicale, con una stagione invernale relativamente secca.
A Iquitos, nel nord, cadono quasi 3.000 millimetri di pioggia all'anno; l'unico periodo in cui le piogge diminuiscono un po' è luglio-agosto, quando scendono intorno ai 150 millimetri al mese. Le piogge tropicali si presentano sotto forma di rovescio o temporale pomeridiano. Ecco le precipitazioni medie.
Precipitazioni medie - Iquitos
IquitosGenFebMarAprMagGiuLugAgoSetOttNovDicAnno
IquitosGFMAMGLASONDA
Prec. (mm)2552753503052702001651551902152452552840
Giorni171820191815141214161716196

Le temperature in questa parte settentrionale dell'Amazzonia sono stabilmente elevate tutto l'anno.
Temperature medie - Iquitos
IquitosGenFebMarAprMagGiuLugAgoSetOttNovDic
IquitosJFMAMGLASOND
Min (°C)222222222222212121222222
Max (°C)313231313030303132323231

Proseguendo verso sud, la diminuzione delle piogge nel periodo corrispondente alla nostra estate si fa più marcata: a Pucallpa, nella zona centrale, cadono appena 50-60 millimetri al mese nel periodo giugno-agosto, mentre nella parte più meridionale, a Puerto Maldonado, la stagione meno piovosa si prolunga da maggio a settembre. Qui durante l'inverno diminuiscono un po' anche le temperature, tanto che le minime notturne si portano sui 15 gradi.
Le piogge più abbondanti si registrano nel versante orientale andino, dove le montagne degradano verso la foresta amazzonica. A Quince Mil, a 650 metri sul versante nord della Cordigliera orientale, cadono ben 6 metri e mezzo di pioggia all'anno! Qui il periodo "migliore" va da maggio a settembre quando ne cadono "soltanto" da 300 a 350 al mese.

Viaggi- quando andare

Non è possibile trovare un solo periodo in cui l'intero Perù offra il suo aspetto migliore, perché il periodo migliore nelle zone andine e nell'Amazzonia è quello dell'inverno australe (da giugno ad agosto), mentre lungo la costa questo periodo è fresco, nuvoloso e nebbioso. Per avere un po' di caldo e soprattutto il sole, lungo la costa e a Lima il periodo migliore va da dicembre ad aprile; per fare i bagni in particolare il periodo migliore va da gennaio a marzo.

In valigia - cosa portare

In inverno (giugno-agosto): per la costa e Lima, vestiti di mezza stagione, una felpa o maglione e una giacca. Per l'Amazzonia, vestiti leggeri, in fibra naturale, magari a maniche lunghe per difendersi dalle zanzare; una felpa per la sera; una felpa o una giacca per la sera nella parte più meridionale (v. Puerto Maldonado) e anche per la parte collinare dell'Amazzonia. Per le Ande, in località sui 2.500/4.000 metri, come Cusco, Arequipa e il Lago Titicaca, vestiti di mezza stagione per il giorno, ma anche maglione, giacca a vento pesante e berretto per la sera; cappello per il sole, crema solare, scarpe da trekking. Per le cime più alte, piumino, sciarpa, guanti, scarpe da neve.
In estate (dicembre-febbraio): per la costa e Lima, vestiti leggeri, una felpa per la sera, ombrello o impermeabile leggero a nord di Lima per gli anni del Niño, una giacca leggera per la parte più meridionale della costa. Per l'Amazzonia, vestiti leggeri, in fibra naturale, magari a maniche lunghe per difendersi dalle zanzare; una felpa o una giacca leggera per la sera per la parte collinare dell'Amazzonia. Per le Ande, in località sui 2.500/4.000 metri, come Cusco, Arequipa e il Lago Titicaca, vestiti di mezza stagione o anche leggeri per il giorno, ma anche maglione, giacca a vento e berretto per la sera; cappello per il sole, crema solare, ombrello o impermeabile, scarpe da trekking.
Per le cime più alte, piumino, sciarpa, guanti, scarpe da neve.