Mappa di Google - Repubblica_Dominicana

La Repubblica Dominicana, la parte orientale dell'Isola di Hispaniola, ha un clima tropicale, caldo tutto l'anno, con una stagione secca invernale e una stagione piovosa da fine aprile ad ottobre lungo le coste orientali e meridionali, mentre la costa settentrionale, esposta agli alisei, è piovosa tutto l'anno, anche se c'è una relativa pausa nelle precipitazioni da giugno a settembre.
Grazie agli alisei, venti che soffiano da nord-est da novembre a marzo, in genere i versanti settentrionali sono più piovosi di quelli meridionali. La presenza delle catene montuose si aggiunge agli effetti degli alisei, e fa sì che vi siano zone più o meno esposte alle piogge, per cui si hanno zone con un clima molto umido e un paesaggio lussureggiante, e altre quasi aride. Ad esempio ad Azua, sulla costa presso la Baia di Ocoa, cadono appena 640 millimetri di pioggia all'anno, e ne cadono ancor meno presso il lago Enriquillo, chiuso tra le due Sierre; anche la costa sud-occidentale della provincia di Pedernales è abbastanza arida. Nella capitale Santo Domingo, sulla costa meridionale ma non protetta dalle montagne, cadono invece circa 1400 millimetri l'anno.
Ecco le precipitazioni medie a Santo Domingo.
Precipitazioni medie - Santo Domingo
Santo DomingoGenFebMarAprMagGiuLugAgoSetOttNovDicAnno
Santo DomingoGFMAMGLASONDA
Prec. (mm)65555570190140145175180185100851445
Giorni866711101112121399115

Ecco invece la distribuzione delle piogge a Puerto Plata, sulla costa settentrionale. Qui addirittura i mesi più piovosi sono novembre e dicembre, cioè i primi mesi in cui soffiano gli alisei di nord-est.
Precipitazioni medie - Puerto Plata
Puerto PlataGenFebMarAprMagGiuLugAgoSetOttNovDicAnno
Puerto PlataGFMAMGLASONDA
Prec. (mm)175140130115130507070651102302301515
Giorni129810116777101415116

Nella Repubblica Dominicana come in genere ai Caraibi, le piogge avvengono soprattutto sotto forma di brevi rovesci e temporali, inoltre spesso sono concentrate in alcuni periodi, per cui può capitare che non piova mai per un'intera settimana anche in piena stagione piovosa.

Da giugno a novembre la Repubblica Dominicana può essere colpita dagli uragani, che comunque sono più probabili tra agosto e ottobre. Gli uragani distruttivi, di categoria 4 o 5 sono molto rari, ma quando colpiscono direttamente una determinata zona, possono portare notevoli danni. Più frequenti sono le tempeste tropicali, che sono dei cicloni meno intensi, e che colpiscono il paese mediamente una volta ogni due anni.

Le temperature nella Repubblica Dominicana sono elevate tutto l'anno, quantomeno in pianura: le massime vanno dai 27/29 gradi in inverno (sempre che si possa parlare di inverno) ai 30/32 in estate, le minime dai 20/21 inverno ai 23/24 in estate. Durante la stagione estiva, da maggio a ottobre, il caldo è afoso, mentre è più piacevole in inverno.
Ecco le temperature medie di Santo Domingo.
Temperature medie - Santo Domingo
Santo DomingoGenFebMarAprMagGiuLugAgoSetOttNovDic
Santo DomingoJFMAMGLASOND
Min (°C)202020212223232323222120
Max (°C)292930303031313231313130

Nelle aree montuose la temperatura naturalmente diminuisce con la quota. A Constanza, a 1.100 metri di quota, durante l'inverno le notti possono essere fredde (la media è 7 gradi a gennaio), ma di giorno il caldo è piacevole (intorno ai 23 gradi), mentre in estate si va dai 12 di notte ai 25 di giorno.
Se ci si vuole arrampicare nella Cordillera Central, magari fino al Pico Duarte, che supera i 3.000 metri, occorre tenere presente che la temperatura diminuisce mediamente di circa 6 gradi ogni 1.000 metri.

Santo Domingo

Per fare i bagni, il mare è caldo tutto l'anno: la temperatura passa dai 26 gradi a febbraio e marzo, ai 29 tra agosto e ottobre.
Temperatura del mare - Santo Domingo
Santo DomingoGenFebMarAprMagGiuLugAgoSetOttNovDic
Santo DomingoJFMAMGLASOND
Mare (°C)272626272728282929292827

Viaggi- quando andare

Nelle valli interne e lungo la costa meridionale (v. Santo Domingo), il periodo migliore va da dicembre a metà aprile.
Sulle coste settentrionali non esiste una vera stagione secca, anzi la stagione meno piovosa è il periodo giugno-settembre, che però come nel resto del Paese è afoso e presenta il pericolo di uragani; qui si può scegliere il periodo che va da febbraio a metà aprile.

In valigia - cosa portare

Da novembre ad aprile: vestiti leggeri, una felpa per la sera; per la montagna, giacca, maglione e scarpe da trekking.
Da maggio a ottobre: vestiti leggerissimi, una felpa leggera e un impermeabile leggero per i temporali; giacca, felpa e scarpe da trekking per la montagna.