Mappa di Google - Boston

A Boston, capitale dello Stato del Massachusetts, il clima è continentale, con inverni molto freddi e nevosi, ed estati calde e temporalesche. La città si trova sulla costa, ma sull'Oceano Atlantico a questa latitudine scorre una corrente fredda, inoltre è una zona dove si scontrano masse d'aria diverse: quelle fredde che scendono dal Canada e quelle calde che risalgono dal Golfo del Messico. Ne risulta un clima instabile, con ondate di maltempo alternate a giornate limpide e soleggiate.
Nel Logan International Airport, situato sulla costa, la temperatura media di gennaio è di -1,5 °C, quella di luglio di 23 °C. Ecco le temperature medie.
Temperature medie - Boston
BostonGenFebMarAprMagGiuLugAgoSetOttNovDic
BostonJFMAMGLASOND
Min (°C)-5-4-15101519181483-2
Max (°C)24713192427262216115

Quella dell'aeroporto è la zona più mite della città; nei quartieri e nei sobborghi interni le temperature notturne sono più basse, come si può vedere dalle temperature medie di Brookline, situata a pochi chilometri dalla costa, e a sud di Cambridge, dall'altra parte del fiume Charles. Qui la temperatura media di gennaio è di -2,5 °C, quella di luglio di 22 °C.
Temperature medie - Brookline
BrooklineGenFebMarAprMagGiuLugAgoSetOttNovDic
BrooklineJFMAMGLASOND
Min (°C)-7-7-2281316151161-4
Max (°C)22714202528272317104

Le precipitazioni a Boston sono abbastanza abbondanti, dato che ammontano a circa 1.100 millimetri l'anno, e sono ben distribuite nel corso dell'anno. In inverno avvengono soprattutto sotto forma di neve, mentre in estate, oltre al passaggio di qualche perturbazione che può portare dei giorni di pioggia, sono abbastanza frequenti i temporali pomeridiani o serali.
Ecco le precipitazioni medie.
Precipitazioni medie - Boston
BostonGenFebMarAprMagGiuLugAgoSetOttNovDicAnno
BostonGFMAMGLASONDA
Prec. (mm)8585110959095858585100100951110
Giorni111012111211109991112126

L'inverno, da dicembre a metà marzo, è molto freddo: la temperatura media è appena sotto lo zero, ma le ondate di freddo, in cui le temperature scendono fino a -15 °C e anche al di sotto, non sono rare. Il vento gelido, detto blizzard, può acuire la sensazione di freddo.
Le nevicate sono frequenti, e a volte possono essere abbondanti, dando luogo a vere e proprie tempeste di neve (ad esempio durante la tempesta del 17/18 febbraio 2003 caddero 70 centimetri di neve, il primo aprile 1997 64,5 cm, e il 26/27 gennaio 2015 62,5 cm). La neve ricopre il terreno per intere settimane. In un anno cadono mediamente 105 centimetri di neve all'aeroporto, e 115 cm nei quartieri occidentali.
In altre occasioni, le correnti meridionali possono portare qualche giornata mite, con massime intorno ai 12/15 gradi, ma ciò accade più raramente che a New York.

In primavera, da metà marzo a metà giugno, il tempo continua ad essere instabile: si alternano i primi tepori ai ritorni del freddo. A marzo, che di fatto è spesso ancora un mese invernale, nevica con una certa frequenza, e qualche volta ciò può accadere anche ad aprile, soprattutto all'inizio del mese. Ma già ad aprile qualche volta si possono toccare o persino superare i 25 gradi. A maggio ormai le temperature medie sono piacevoli, anche se non mancano le giornate fresche, o anche quelle fredde, e piovose, mentre le prime ondate di caldo possono portare la temperatura sopra i 30 gradi. Durante le belle giornate si manifestano anche i primi temporali pomeridiani. In tarda primavera e all'inizio dell'estate si può formare la nebbia, magari nei giorni di pioggia. Quando il tempo è bello, nel pomeriggio si alza una brezza fresca e moderata dal mare.
La Maratona di Boston si tiene il terzo lunedì del mese di aprile, quindi intorno alla metà del mese, quando le temperature medie sono molto fresche o anche un po' fredde (la media di aprile è 5 °C la minima, e 13 °C la massima).

L'estate, da metà giugno ad agosto, è calda e umida. Anche in questa stagione si alternano situazioni diverse: giornate fresche, magari anche piovose, con massime intorno ai 23/24 gradi, si alternano a giornate calde e un po' afose, con massime intorno ai 28 gradi, con il sole e la brezza dal mare, mentre a volte si verificano anche delle ondate di calore, in cui la temperatura diurna può raggiungere e superare i 35 gradi, e anche la minima rimane elevata, intorno ai 23/25 gradi. Il soleggiamento durante l'estate è buono, anche se non manca, oltre al passaggio delle perturbazioni, qualche temporale pomeridiano, a volte intenso e accompagnato da grandine.

L'autunno, da settembre a novembre, è la stagione più mite e meno instabile dell'anno, almeno nella prima parte. All'inizio di settembre il tempo può essere ancora caratterizzato da caldo e umidità, con sole e qualche temporale pomeridiano, poi diventa rapidamente mite fino a metà ottobre, mentre dalla seconda metà di ottobre è possibile che inizi a fare un po' freddo. Novembre è ormai un mese freddo, e può conoscere le prime nevicate. Le piogge non mancano anche in questa stagione.

Il soleggiamento a Boston è buono in estate, ma non è comunque scarso neanche in inverno, dato che come detto qualche giornata soleggiata si può sempre verificare. Mediamente si contano 9,7 ore di sole al giorno a giugno e luglio, e 4,5 a dicembre.

Boston dall'alto

Il mare a Boston, molto freddo in inverno, rimane freddo anche in estate, dato che raggiunge appena i 18 gradi ad agosto. Come accennato, sul mare scorre una corrente fredda: infatti nel golfo del Maine in inverno arrivano le propaggini della corrente del Labrador.
Temperatura del mare - Boston
BostonGenFebMarAprMagGiuLugAgoSetOttNovDic
BostonJFMAMGLASOND
Mare (°C)543581317181613107


Il periodi migliori per visitare Boston sono le stagioni intermedie, per evitare il freddo invernale e il caldo estivo, e in particolare da metà maggio a metà giugno, e da inizio settembre a inizio ottobre. Anche giugno è spesso un buon mese, ma non si può escludere che possa fare molto caldo. All'inizio di settembre spesso regna un caldo umido, anche se non intenso come in piena estate. A maggio qualche volta può fare freddo e il tempo può essere instabile, soprattutto all'inizio del mese, mentre in genere la seconda metà del mese è mite.
In autunno (in genere intorno alla fine di ottobre) si possono ammirare gli splendidi colori assunti dagli alberi che stanno perdendo le foglie (il cosiddetto fall foliage).