Mappa di Google - Washington

Il clima di Washington D.C. (District of Columbia), capitale federale degli Stati Uniti, è semi-continentale, con inverni freddi, a volte nevosi, ed estati calde e afose. La città si trova al 38° parallelo, un po' a metà strada tra la metà fredda e quella calda degli Stati Uniti. In inverno può essere investita dalle masse di aria gelida provenienti dal Canada, ma con una frequenza minore rispetto a New York; in estate il caldo si fa sentire, con lunghi periodi caratterizzati da sole e canicola, ma anche con benefici temporali pomeridiani o serali che vengono a spezzare temporaneamente il caldo.
Ecco le temperature medie del Reagan National Airport, situato pochi chilometri a sud del centro cittadino, nella contea di Arlington, in Virginia; qui c'è un microclima mite, a causa del fiume Potomac che si allarga diventando quasi un lago, per cui le minime sono di un paio di gradi più elevate che nei quartieri periferici e nelle campagne circostanti.
Temperature medie - Washington
Washington G F M A M G L A S O N D
Min (°C) -2 -1 3 8 14 19 22 21 17 10 5 0
Max (°C) 6 8 13 19 24 29 31 30 26 20 14 8

Le precipitazioni a Washington sono abbastanza abbondanti, dato che ammontano a circa 1.000 millimetri l'anno, e sono ben distribuite nel corso dell'anno. In estate le piogge si verificano, oltre che per il passaggio di qualche perturbazione, principalmente a causa dei temporali pomeridiani o serali.
Ecco le precipitazioni medie.
Precipitazioni medie - Washington
Washington G F M A M G L A S O N D Anno
Prec. (mm) 70 65 90 80 100 95 95 75 95 85 80 75 1005
Giorni 10 9 11 10 11 11 10 8 8 8 9 10 114

L'inverno, da dicembre a febbraio, è freddo: la temperatura media è appena sopra lo zero. Di notte si registrano spesso leggere gelate, o minime intorno allo zero, mentre di giorno in genere si supera lo zero di qualche grado. Il tempo è instabile, così che si alternano giornate soleggiate a rapide irruzioni di aria fredda, con nevicate e temperature intorno allo zero, in cui il vento può acuire la sensazione di freddo. In un anno cadono circa 40 centimetri di neve (mentre all'aeroporto di Dulles, situato in realtà a 37 km a nord-ovest della città, nello stato della Virginia, ne cadono ben 65). Le grandi tempeste di neve, in grado di bloccare o rallentare molte attività, dette Snowmageddon, si verificano in media ogni 4/5 anni. Durante le gelate più intense, in cui la temperatura rimane sotto lo zero anche di giorno, si possono toccare i -15 °C, e a volte persino i -20 °C.
Vi possono però essere alcune giornate, o periodi di qualche giorno, particolarmente miti, in cui si possono toccare i 15 gradi, e a volte persino i 20 °C, a conferma dell'instabilità del clima di Washington e in generale della East Coast americana.

In primavera, da marzo a maggio, il tempo continua ad essere instabile: si alternano i primi tepori ai ritorni del freddo. A marzo può ancora nevicare, e ogni tanto ciò può accadere anche all'inizio di aprile. Ma già ad aprile qualche volta si possono superare i 25 gradi.
Il National Cherry Blossom Festival dura tre settimane e inizia l'ultima domenica di marzo (finendo dunque alla metà di aprile), quando i ciliegi di origine giapponese, donati all'inizio del '900 dal sindaco di Tokyo, sono in fiore.
A maggio ormai le temperature medie sono piacevoli, anche se non mancano le giornate fresche e piovose, soprattutto nella prima metà, mentre le prime ondate di caldo possono portare la temperatura sopra i 30 gradi. Durante le belle giornate si manifestano anche i primi temporali pomeridiani.

L'estate, da giugno ad agosto, è calda e afosa, soprattutto a luglio e ad agosto. Le giornate con temperature piacevoli, magari anche piovose, con massime intorno ai 25/27 gradi, sono possibili, ma più spesso vi sono giornate calde e afose, con massime intorno ai 30 gradi. Vi possono essere anche delle ondate di calore, che possono durare anche una settimana, in cui la temperatura diurna può raggiungere e superare i 35 gradi, e anche la minima rimane elevata, intorno ai 25/26 gradi. Più raramente, come nel luglio 2012, si possono toccare i 40 °C. Il soleggiamento durante l'estate è buono, anche se, oltre al passaggio di qualche perturbazione, che può portare nuvole e piogge, durante le belle giornate possono scoppiare dei temporali pomeridiani.

L'autunno, da settembre a novembre, è la stagione più mite e meno instabile dell'anno, almeno nella prima parte. Nella prima metà di settembre il tempo è spesso ancora caratterizzato da caldo e umidità, con sole e qualche temporale pomeridiano, poi diventa più mite e relativamente tranquillo fino a metà ottobre, mentre dalla seconda metà di ottobre è possibile che inizi a fare un po' freddo. Novembre è ormai un mese freddo, e può conoscere le prime nevicate. Le piogge non mancano anche in autunno, ma questa è comunque la stagione in cui le piogge sono un po' meno frequenti.

Il soleggiamento a Washington è buono in estate, ma non è comunque scarso neanche in inverno, dato che come detto qualche giornata soleggiata si può sempre verificare. Mediamente si contano 9,5 ore di sole al giorno a giugno e 9 a luglio, e 4/4,5 a dicembre e gennaio.

Lincoln memorial national mall dall'alto

Per fare i bagni, il mare lungo la costa ad est di Washington, nella Chesapeake Bay (v. Chesapeake Beach, Annapolis), a circa un'ora di auto dalla città, è un po' più caldo che sulla costa atlantica (v. Dewey Beach, Ocean City), dove nei mesi estivi la sua temperatura è di circa un grado inferiore.
Ecco la temperatura media del mare ad Atlantic City, sulla costa atlantica, un po' più a nord di Ocean City.
Temperatura del mare - Atlantic City
Atlantic City G F M A M G L A S O N D
Mare (°C) 6 4 4 6 11 17 22 23 21 17 13 9


I periodi migliori per visitare Washington sono le stagioni intermedie, per evitare il freddo invernale e il caldo estivo, e in particolare da metà aprile a metà maggio, e da metà settembre a metà ottobre. All'inizio di settembre spesso regna un caldo umido, anche se non intenso come in piena estate. Ad aprile qualche volta può fare freddo e il tempo può essere instabile, soprattutto all'inizio del mese, mentre in genere la seconda metà del mese è mite.
In autunno (in genere intorno alla fine di ottobre) si possono ammirare gli splendidi colori assunti dagli alberi che stanno perdendo le foglie (il cosiddetto fall foliage).