Mappa di Google - Sudan

In Sudan il clima è desertico al nord e sulla costa del Mar Rosso, mentre diventa semidesertico o semiarido al sud, dove si manifestano gli effetti del monsone estivo.

Sulla costa del Mar Rosso, l'inverno è piacevolmente caldo, con massime intorno ai 25/27 gradi, mentre l'estate è caldissima e afosa, con una combinazione di caldo e umidità difficile da sopportare.
Ecco le temperature medie di Port Sudan.
Temperature medie - Port Sudan
Port SudanGenFebMarAprMagGiuLugAgoSetOttNovDic
Port SudanJFMAMGLASOND
Min (°C)191920222426292927252421
Max (°C)272729323538414038343128

Le piogge, scarse, si verificano in gran parte tra ottobre e gennaio, perché le correnti da nord-est, prevalenti in autunno e in inverno, scaricano un po' di umidità sulla costa dopo essere passate sul mare. A Port Sudan cadono 110 millimetri di pioggia all'anno, con un massimo di 50 a novembre, mentre più a sud ne cadono 120 a Suakin, quindi siamo comunque su livelli da clima desertico, anche se qualche volta lungo la costa si può verificare un rovescio o temporale intenso, che può concentrare le piogge di un intero mese in poche ore. Ecco le precipitazioni medie a Port Sudan.
Precipitazioni medie - Port Sudan
Port SudanGenFebMarAprMagGiuLugAgoSetOttNovDicAnno
Port SudanGFMAMGLASONDA
Prec. (mm)411120930125025108
Giorni10001011014312

Il mare è caldo tutto l'anno, e in estate, superando i 30 gradi, diventa uno dei mari più caldi al mondo.
Temperatura del mare - Port Sudan
Port SudanGenFebMarAprMagGiuLugAgoSetOttNovDic
Port SudanJFMAMGLASOND
Mare (°C)262626272930313131313028

Se la costa è un po' un mondo a parte, sia per l'umidità proveniente dal mare che per l'andamento delle piogge diverso dal resto del Paese, la parte continentale del Sudan è desertica a nord, e progressivamente più umida man mano che si procede verso sud, con piogge nel periodo estivo.

Antiche piramidi a Meroe

Nel nord, occupato da un lembo del Sahara, la cui parte ad est del Nilo è detta deserto di Nubia e quella occidentale deserto libico, il clima è desertico, e in particolare la zona più settentrionale verso il confine con l'Egitto è una delle più aride e soleggiate al mondo. Il deserto di Nubia è una zona particolarmente desolata, priva di oasi e quindi di insediamenti, al di fuori delle rive del Nilo dove si trovano anche i resti delle antiche civiltà egiziana e nubiana. Le temperature invernali sono piacevolmente calde di giorno, e fresche di notte, persino fredde a volte, soprattutto all'estremo nord dove occasionalmente possono scendere fino allo zero. Il resto dell'anno è invece torrido, con massime intorno ai 40 gradi da maggio a ottobre, ma con punte record di 50/52 gradi. Il vento può sollevare tempeste di sabbia in qualsiasi momento dell'anno.
Temperature medie - Wadi Halfa
Wadi HalfaGenFebMarAprMagGiuLugAgoSetOttNovDic
Wadi HalfaJFMAMGLASOND
Min (°C)781216212323232219149
Max (°C)232631364041414038363025

Già all'altezza del deserto di Bayuda, all'interno della "S" descritta dal corso del Nilo, durante l'estate si assiste ad un leggero aumento dell'umidità, ad una diminuzione della temperatura, e a qualche raro rovescio di pioggia a luglio e agosto, portato dalle ultime propaggini del monsone estivo.
Qualche centinaio di chilometri più a sud, troviamo la capitale Khartoum (o Al Khurtum) che sorge a quasi 400 metri di quota, dove si incontrato il Nilo Bianco e il Nilo Azzurro. Con una temperatura media annua di 30 gradi, Khartoum è una delle capitali più calde al mondo. In inverno fa caldo: le massime sono intorno ai 31 gradi anche a gennaio, ma qualche volta può fare freddo di notte, tanto che il record del freddo è di 1 solo grado; in primavera le temperature aumentano rapidamente, così che raggiungono i 40 gradi già ad aprile; ad aprile e maggio si sono toccati anche i 47 gradi. Ecco le temperature medie.
Temperature medie - Khartoum
KhartoumGenFebMarAprMagGiuLugAgoSetOttNovDic
KhartoumJFMAMGLASOND
Min (°C)161720242728262626262117
Max (°C)313337404241393839393532

A luglio e agosto, sotto l'influenza del monsone che porta un po' di piogge, la temperatura diminuisce leggermente, rimanendo comunque molto elevata, intorno ai 38/39 gradi, e poi tra ottobre e novembre alla fine del monsone aumenta di nuovo leggermente, puntando di nuovo verso i 39/40 gradi. Le precipitazioni sono molto scarse, e ammontano a 160 millimetri l'anno, di cui 70 ad agosto. Ecco le precipitazioni medie.
Precipitazioni medie - Khartoum
KhartoumGenFebMarAprMagGiuLugAgoSetOttNovDicAnno
KhartoumGFMAMGLASONDA
Prec. (mm)000157507025400162
Giorni00001157310018

A maggio o a giugno, quando il fronte dell'aria umida proveniente da sud invade la parte centrale del Sudan, può dare vita ad una tempesta di sabbia che avanza come un muro e che poi azzera la visibilità, detta haboob.

Habub a kartoum

Nella regione del Darfur Occidentale si trova il Jebel Marra, una catena montuosa con crateri vulcanici occupati da laghi come la Deriba Caldera, alta circa 3.000 metri. Qui il clima è mite a causa dell'altitudine, e il paesaggio è più verde rispetto alle aree circostanti, perché le piogge sono un po' più abbondanti, cioè al livello delle zone più meridionali.

Proseguendo verso sud, le piogge aumentano gradualmente, fino ad arrivare a 700 millimetri l'anno nella parte più meridionale. In pratica quasi tutto il Sudan è arido o semiarido, perché la parte più verde, geograficamente e culturalmente diversa, si è separata nel 2011 dando vita al Sudan del Sud. Comunque, nella parte più meridionale, ad esempio nelle Montagne di Nuba, la stagione delle piogge è abbastanza lunga (da maggio a ottobre, ma soprattutto da giugno a settembre) e intensa da dar vita ad un ambiente di tipo savana. Il clima nelle Montagne di Nuba, ma anche nel sud-est, nel Dinder National Park, nonostante l'altitudine intorno ai 500 metri è così caldo che è difficile trovare un periodo accettabile: ad un inverno con 35 gradi segue una primavera con 40 e più gradi, un'estate piovosa e afosa, e poi un autunno di nuovo torrido.
Ecco le temperature medie di Nyala, nel Sud Darfur, a 650 metri di quota.
Temperature medie - Nyala
NyalaGenFebMarAprMagGiuLugAgoSetOttNovDic
NyalaJFMAMGLASOND
Min (°C)151720222323222121211916
Max (°C)313336383836323133353331

Qui in un anno cadono 430 millimetri di pioggia, di cui più di 100 a luglio e agosto. Ecco le precipitazioni medie.
Precipitazioni medie - Nyala
NyalaGenFebMarAprMagGiuLugAgoSetOttNovDicAnno
NyalaGFMAMGLASONDA
Prec. (mm)00031750125140752000430
Giorni0011361013620042

Viaggi- quando andare

Il periodo migliore per recarsi in Sudan è l'inverno, e in particolare i mesi di dicembre e gennaio. Il tempo è bello ovunque, tranne sulla costa del Mar Rosso, dove ci può essere un po' di nuvolosità e qualche rovescio; fa molto caldo nel sud e nell'est, ma con notti in genere fresche, mentre al nord di notte può fare freddo. A febbraio il caldo comincia ad aumentare in tutto il Paese, e al sud dove era già intenso diventa decisamente torrido.

In valigia- cosa portare

In inverno: vestiti leggeri per il giorno, coprenti e in tessuto naturale (cotone o lino), soprattutto al sud dove di giorno fa caldo anche in inverno, turbante per il deserto e per il vento dal deserto, occhiali da sole anche graduati al posto delle lenti a contatto (per via della sabbia), una giacca e un maglione per la sera, scarponcini da deserto o sandali. Per la costa del Mar Rosso, vestiti leggeri, una felpa per la sera, impermeabile o ombrello.

In estate: per le zone interne: vestiti leggerissimi, coprenti e in tessuto naturale (cotone o lino), turbante da deserto; una felpa per la notte, sacco a pelo per i pernottamenti all'aperto. Per il sud, vestiti leggeri, ombrello o impermeabile leggero per i rovesci, felpa leggera. Per la costa del Mar Rosso, vestiti leggerissimi; attrezzatura per snorkeling, scarpe acquatiche o con suola in gomma per la barriera corallina. Per le donne è meglio evitare calzoncini e minigonne.