Mappa di Google - Ucraina

L'Ucraina ha un clima continentale, con inverni gelidi ed estati che diventano progressivamente più calde man mano che si procede verso sud e verso est. La zona più meridionale, che si affaccia sul Mar Nero, ha un clima leggermente più mite in inverno, ma non si può parlare di clima mediterraneo (l'inverno è comunque freddo) se non nella costa della Crimea del sud (v. Yalta).
L'Ucraina è un vasto Paese (con una superficie di 603.700 km² è il secondo in Europa), costituito in gran parte da pianure (ad est) e colline (ad ovest).

L'inverno è gelido in gran parte dell'Ucraina: le temperature medie sono inferiori allo zero anche di giorno, tranne nelle zone più riparate della Crimea. Le temperature medie di gennaio sono intorno a -3 gradi centigradi nella zona nord-occidentale del Paese (come ad esempio a L'viv o Leopoli), e scendono gradualmente man mano che si procede verso est, essendo di -5,5 °C a Kiev e fino a -6 nelle zone orientali. Procedendo verso sud, la temperatura aumenta un po', ma rimane sotto lo zero (intorno a -2/-3 °C). La neve ricopre Kiev per un centinaio di giorni all'anno.
Ecco le temperature medie di Kiev:
Temperature medie - Kiev
KievGenFebMarAprMagGiuLugAgoSetOttNovDic
KievJFMAMGLASOND
Min (°C)-9-8-32812131282-2-5
Max (°C)-2-131220222323181130

I periodi più freddi sono quelli in cui staziona l'anticiclone russo-siberiano; in queste situazioni la temperatura può scendere fino a -30 °C, e anche più giù. Negli ultimi decenni la temperatura media invernale è aumentata di 4/5 gradi rispetto ai decenni passati, soprattutto nelle zone interne. Ciò non toglie che non siano ancora possibili dei periodi di grande freddo, solo che oggi sono più rari e meno duraturi che un tempo.
Le località ucraine affacciate sul Mar Nero non sono poi così miti d'inverno. A Odessa la temperatura media di gennaio è di -1,5 °C, in un anno ci sono mediamente 100 giorni con temperatura minima sotto lo zero e 40 giorni con neve, e il record del freddo degli ultimi 20 anni è -23 °C.
Temperature medie - Odessa
OdessaGenFebMarAprMagGiuLugAgoSetOttNovDic
OdessaJFMAMGLASOND
Min (°C)-4-305101516161161-2
Max (°C)1161219232626211473

Il Mar Nero, nella parte ucraina, è freddo in inverno, e diventa accettabile per fare il bagno a luglio e agosto, mentre è un po' fresco a giugno e settembre. Il Mar d'Azov, ad est, più chiuso e riparato, in estate diventa un po' più caldo.
Temperatura del mare - Odessa
OdessaGenFebMarAprMagGiuLugAgoSetOttNovDic
OdessaJFMAMGLASOND
Mare (°C)7569142022232016129

La Crimea e il Mar d'Azov sono battuti da venti freddi, a volte tempestosi. L'unica zona relativamente mite è quella meridionale della penisola di Crimea (v. Jalta), a sud dei Monti di Crimea, che riparano la costa dai venti freddi del nord, e li trasformano in föhn (vento secco e relativamente caldo che scende dalle montagne). Qui le temperature medie invernali sono di 4/5 gradi sopra lo zero.
Temperature medie - Yalta
YaltaGenFebMarAprMagGiuLugAgoSetOttNovDic
YaltaJFMAMGLASOND
Min (°C)224813172121161174
Max (°C)771014202528282318129

In primavera le temperature e il soleggiamento aumentano rapidamente. A marzo si ha il disgelo nelle zone continentali, con possibili difficoltà di spostamento nelle strade extraurbane; ad aprile si alternano i primi tepori a improvvisi ritorni del freddo, con nevicate e gelate tardive; a maggio le temperature sono in genere già piacevoli.

L'estate in Ucraina è piacevole al nord-ovest, con massime intorno ai 22/23 gradi a luglio e agosto, e diventa progressivamente più calda procedendo verso est, con massime di 23 gradi a Kiev e di 25 a Charkiv. Nella zona meridionale diventa decisamente calda, con massime intorno ai 26/28 gradi nella zona del Mar Nero (26 a Odessa in luglio, 28 a Yalta, nella Crimea meridionale), e di 27/28 nelle zone continentali di sud-est (27 a Donec'k, 28 a Dnipro). Anche le minime aumentano gradualmente dal nord-ovest (dove sono intorno ai 12/13 gradi), alle zone centrali (dove sono intorno ai 14/16), alle coste del Mar Nero, dove vanno dai 17 ai 20 gradi. Questo vuol dire che l'estate nelle coste del Mar Nero assomiglia a quella mediterranea (anche se bisogna mettere in conto 5 o 6 giorni di pioggia al mese contro 1/2 nelle coste italiane).
Le regioni continentali, anche se hanno una temperatura media più bassa rispetto a quelle meridionali affacciate sul mare (perché a volte sono interessate dal passaggio di perturbazioni atlantiche o dalla discesa di aria fredda da nord), sono comunque esposte ad ondate di caldo, che durano qualche giorno, con punte di caldo di 33/35 gradi.

In autunno le temperature diminuiscono rapidamente. Settembre è ancora un mese piacevole nella zona del Mar Nero, con massime intorno ai 23 gradi, mentre è già fresco al nord, con massime intorno ai 17. Le prime giornate fredde, con le prime nevicate al centro-nord, si possono registrare già ad ottobre, la svolta si ha comunque a novembre quando comincia a fare freddo in tutto il Paese, e il soleggiamento diventa scarso.

Kiev

L'unica zona montuosa di una certa importanta in Ucraina è quella occidentale, a sud di Leopoli, dove si trova un lembo dei Carpazi (Carpazi orientali esterni), che culminano nel monte Hoverla (2.061 metri). Qui la temperatura naturalmente diminuisce con la quota, soprattutto in estate, perché comunque in inverno l'aria fredda che giace nei bassi strati determina un'inversione termica e preserva il freddo in pianura. D'estate in montagna sono anche più frequenti e più abbondanti i temporali.
Un'altra zona montuosa, per quanto meno estesa, è rappresentata dai Monti di Crimea, che raggiungono i 1.500 metri.

Le precipitazioni in Ucraina sono abbastanza frequenti tutto l'anno, ma non sono abbondanti in gran parte del Paese, dal momento che oscillano tra i 500 e i 600 millimetri annui nella vasta regione pianeggiante e collinare interna. La stagione più piovosa è l'estate, per via dei temporali che si possono generare nel pomeriggio. L'inverno comunque non è secco, perché le precipitazioni, anche se non sono abbondanti, sono abbastanza frequenti, e cadono spesso sotto forma di nevischio.
Ecco le precipitazioni medie a Kiev.
Precipitazioni medie - Kiev
KievGenFebMarAprMagGiuLugAgoSetOttNovDicAnno
KievGFMAMGLASONDA
Prec. (mm)454035455565707045455540610
Giorni1210989101010781012115

Nella regione del Mar Nero le precipitazioni sono ancora più scarse, scendendo al di sotto dei 500 millimetri, dal momento che i temporali estivi sono più rari. L'unica zona abbastanza piovosa è quella occidentale, nella zona dei Carpazi, dove si possono raggiungere i 1.200 mm annui (oltre alla ristretta area dei Monti di Crimea, dove si raggiungono i 1.000 mm). Vi è anche una piccola zona di pianura ad ovest dei Carpazi, dove le precipitazioni superano i 700 mm annui.

Viaggi- quando andare

Il periodo migliore per visitare l'Ucraina nel suo complesso va da metà maggio a metà settembre. Considerando che a luglio e agosto vi possono essere giornate molto calde, si può optare per i due periodi, metà maggio-fine giugno e la prima metà di settembre, per evitare le ondate di caldo, che possono interessare in piena estate soprattutto la zona centro-meridionale e quella orientale del Paese. Per chi sopporta il caldo comunque va bene anche il periodo di piena estate (luglio/agosto).
Per il turismo balneare nella zona del Mar Nero il periodo migliore è quello di piena estate (luglio/agosto), quando si troverà un caldo temperato dalle brezze, soleggiato, con qualche raro giorno di pioggia.
Il soleggiamento estivo in Ucraina è buono, soprattutto nelle coste del Mar Nero dove l'estate assomiglia a quella mediterranea.

In valigia - cosa portare

In inverno: vestiti molto caldi, maglione o pile, piumino, berretto, guanti e sciarpa. Per Jalta: maglione, giacca, impermeabile o ombrello.

In estate: per il nord-ovest: vestiti leggeri e di mezza stagione, con la possibilità di coprirsi e scoprirsi; ombrello. Per il nord-est e Kiev: magliette a maniche corte per le giornate calde, giacca e felpa per la sera e le giornate fresche; ombrello.
Per il sud e il Mar Nero: vestiti leggeri, una felpa o una giacca leggera per la sera.