Mappa di Google - Venezuela

In Venezuela il clima è caldo tutto l'anno, quantomeno in pianura e in collina, per cui le differenze principali nel corso dell'anno riguardano le piogge: vi sono infatti una stagione secca (che in genere va da metà dicembre a metà aprile) e una stagione piovosa (che in genere va da fine aprile a metà novembre). Il periodo piovoso è anche il più afoso.
Tuttavia la vastità del territorio e la presenza di catene montuose e altipiani complicano ulteriormente le cose, facendo sì che il clima sia più o meno piovoso a seconda delle zone, oltre che più o meno freddo a seconda della quota. Il Venezuela è situato appena a nord dell'Equatore, per cui le variazioni di temperatura nel corso dell'anno sono contenute, anche se la stagione secca è in genere anche quella leggermente più fresca.

Le coste settentrionali non hanno tutte la stessa piovosità: quelle orientali sono decisamente piovose, tanto è vero che l'enorme delta dell'Orinoco è ricoperto di mangrovie e foreste pluviali. Qui cadono circa 2.000 millimetri di pioggia all'anno, e non vi è una vera stagione secca, ma comunque il periodo meno piovoso è febbraio-marzo.
Più ad ovest, si scende intorno o al di sotto dei 1.000 millimetri, come accade a Guiria, dove cadono 900 millimetri l'anno, e il periodo da gennaio a maggio è abbastanza secco.
Ancora più ad ovest, a Barcelona cadono solo 650 millimetri di pioggia, e il periodo piovoso va da giugno a settembre, mentre piove molto poco da dicembre ad aprile.
Ecco le precipitazioni medie a Barcelona.
Precipitazioni medie - Barcelona
BarcelonaGenFebMarAprMagGiuLugAgoSetOttNovDicAnno
BarcelonaGFMAMGLASONDA
Prec. (mm)104674510013511075655025632
Giorni111141214131076373

Ecco le temperature medie di Barcelona.
Temperature medie - Barcelona
BarcelonaGenFebMarAprMagGiuLugAgoSetOttNovDic
BarcelonaJFMAMGLASOND
Min (°C)202021222322212121222120
Max (°C)313132333332313132323231

Le isole del Mar Caraibico (Isla Margarita, Los Roques, La Orchila, La Blanquilla, Los Hermanos, Los Testigos, La Tortuga) sono aride, dal momento che le precipitazioni annue sono in genere uguali o inferiori ai 500 millimetri. Qui la stagione delle piogge non è marcata, perché nei mesi estivi i venti prevalenti, gli alisei di sud-est, vengono dal continente, e infatti le isole fanno parte delle Antille Sottovento. Però da novembre a metà febbraio si verifica qualche rovescio in più, legato agli alisei di nord-est.
Le coste che si affacciano sul Golfo del Venezuela (v. Maracaibo, Coro) sono in genere protette dagli alisei di nord-est. Nel breve tratto costiero appartenente alla Penisola de la Guajira troviamo la parte venezuelana del deserto de la Guajira, dove cadono meno di 300 millimetri di pioggia all'anno. A nord di Coro, e a sud dell'istmo che collega il continente con la penisola di Paraguaná, troviamo il parco nazionale dei Médanos de Coro, dove si trova un piccolo deserto sabbioso, con dune imponenti alte anche 40 metri.
A Maracaibo, da dicembre ad aprile non piove quasi mai, e in genere le piogge non sono abbondanti neanche nel periodo maggio-ottobre, se si esclude ottobre, quando cadono 150 millimetri di pioggia. Le piogge sono comunque irregolari da un anno all'altro, per cui a volte possono essere abbondanti, anche se vi è una pausa nelle piogge a luglio che viene rispettata quasi sempre.
Ecco le precipitazioni medie.
Precipitazioni medie - Maracaibo
MaracaiboGenFebMarAprMagGiuLugAgoSetOttNovDicAnno
MaracaiboGFMAMGLASONDA
Prec. (mm)2182070554555701508515576
Giorni00125456866144

Da maggio a ottobre comunque le temperature sono elevate, mentre gennaio e febbraio (e anche il periodo natalizio) sono i meno caldi (o meglio, i meno afosi e dunque i più piacevoli) e i più soleggiati.
Temperature medie - Maracaibo
MaracaiboGenFebMarAprMagGiuLugAgoSetOttNovDic
MaracaiboJFMAMGLASOND
Min (°C)232323242525252525242424
Max (°C)323233333334343434333333

Per fare il bagno, il Mar dei Caraibi è caldo tutto l'anno, come si può vedere dalle temperature dell'acqua a Maracaibo.
Temperatura del mare - Maracaibo
MaracaiboGenFebMarAprMagGiuLugAgoSetOttNovDic
MaracaiboJFMAMGLASOND
Mare (°C)262526262727272828292827

Isla Margarita

La parte più settentrionale del Venezuela, vale a dire la penisola Paraguanà, la penisola Paria e le isole, si trova nella parte più meridionale della traiettoria degli uragani, il che significa che a volte può essere raggiunta dai cicloni tropicali in una forma più o meno intensa. La stagione in cui si formano gli uragani va da giugno a novembre, ma il fenomeno è più probabile tra agosto e ottobre. Ad esempio queste aree furono colpite dall'uragano 2 del luglio 1933, e dalla tempesta tropicale Alma nell'agosto 1974, mentre furono sfiorate dall'uragano Ivan nel settembre 2004, che passò più a nord.

La capitale Caracas si trova in una valle che dista dista dal mare circa 15 chilometri, ma da cui è isolata dai monti del "Ávila National Park"; inoltre la sua quota (circa 900 metri), è sufficiente a temperare il caldo, rendendolo piacevole tutto l'anno, con temperature diurne intorno ai 24/27 gradi e notturne intorno ai 13/17. In effetti, all'incirca da questa altitudine iniziano le cosiddette tierras templadas. Il periodo più fresco va da dicembre a marzo, quando di notte si può scendere fino a 10 °C. Da maggio a dicembre le piogge sono abbastanza frequenti, peraltro avvengono sotto forma di rovesci e temporali, per cui lasciano spesso spazio al sole. Il periodo gennaio-metà aprile è il più secco, e presenta piogge molto scarse. Il totale delle precipitazioni annue è di circa 850 millimetri.
Ecco le precipitazioni medie.
Precipitazioni medie - Caracas
CaracasGenFebMarAprMagGiuLugAgoSetOttNovDicAnno
CaracasGFMAMGLASONDA
Prec. (mm)20101533801001101101051109545833
Giorni522281313131211118100

Da dicembre a febbraio nelle ore più fredde può comparire la nebbia. A volte, soprattutto da marzo a settembre, il vento che scende dai monti El Ávila e Naiguatà può portare un po' di caldo torrido.
Temperature medie - Caracas
CaracasGenFebMarAprMagGiuLugAgoSetOttNovDic
CaracasJFMAMGLASOND
Min (°C)131314161717171616161614
Max (°C)242526262726262627262526

Anche altre città del Venezuela si trovano a quote elevate, e dunque hanno un clima mitigato dall'altitudine. Barquisimeto si trova a 600 metri, per cui la temperatura è un po' più elevata che a Caracas: intorno ai 28/29 gradi di giorno, e intorno ai 20/21 di notte. La città si trova nella regione nord-occidentale arida, infatti riceve solo 540 millimetri di pioggia l'anno, abbastanza irregolari ma comunque più abbondanti da aprile a luglio.
Mérida si trova invece ad una quota più alta, 1.500 metri, per cui ha un clima più fresco, con massime intorno ai 23/25 gradi.
Temperature medie - Mérida
MéridaGenFebMarAprMagGiuLugAgoSetOttNovDic
MéridaJFMAMGLASOND
Min (°C)151516171717161717161615
Max (°C)232324242424252525242423

La città si trova a sud-ovest, in una valle a breve distanza dalla montagna più elevata del Venezuela, il Pico Bolìvar, che svetta coi suoi 4.978 metri. Qui le piogge sono abbondanti: 1.700 millimetri annui, con un periodo molto piovoso da aprile a novembre, e uno abbastanza secco da gennaio a marzo. Ecco le precipitazioni medie.
Precipitazioni medie - Mérida
MéridaGenFebMarAprMagGiuLugAgoSetOttNovDicAnno
MéridaGFMAMGLASONDA
Prec. (mm)405050170230160130140190260190801690
Giorni8811162016181819191610179

Funivia di Mérida

A sud di Caracas vi è un'ampia area pianeggiante (detta El Llano o al plurale Los llanos), molto interessante dal punto di vista faunistico e ricoperta dalla savana (in particolare negli stati di Guarico e Apure). Dal punto di vista climatico è caratterizzata da un netto alternarsi tra una stagione secca e una stagione piovosa. In quest'area si trovano alcuni parchi nazionali, come l'Aguaro-Guariquito o il Santos Luzardo. La città di San Fernando si trova in questa zona. Trovandosi in pianura, è calda tutto l'anno, ma la distanza dal mare fa sì che nel periodo secco (che va da metà novembre a metà aprile), prima della stagione delle piogge (dunque a marzo e aprile), raggiunga temperature ragguardevoli: 35/36 gradi a marzo e aprile sono la norma. Poi però arrivano le piogge, molto intense da giugno a metà settembre, e la temperatura torna su valori tropicali (29/30 gradi), oltre all'umidità, che diventa elevata.
Ecco le precipitazioni medie.
Precipitazioni medie - San Fernando
San FernandoGenFebMarAprMagGiuLugAgoSetOttNovDicAnno
San FernandoGFMAMGLASONDA
Prec. (mm)14147018528030528017013040111490
Giorni011412192420151042112

In totale cadono 1.500 millimetri all'anno, ma la stagione secca è troppo lunga per consentire alla foresta di espandersi fin qui. Per visitare quest'area il periodo migliore è dicembre-gennaio, che sono comunque molto caldi, perché da febbraio ad aprile fa ancora più caldo.
Temperature medie - San Fernando
San FernandoGenFebMarAprMagGiuLugAgoSetOttNovDic
San FernandoJFMAMGLASOND
Min (°C)222222232322222223222222
Max (°C)323336353231303031323232

Aguaro-Guariquito

Ad est, la zona di Ciudad Bolìvar e El Tigre (vale a dire la parte meridionale degli stati di Anzoátegui e Monagas e quella settentrionale del Bolìvar) ha un paesaggio ancora più arido, dal momento che vi cadono meno di 1.000 millimetri l'anno. L'andamento delle precipitazioni è comunque simile, con un periodo piovoso da maggio a ottobre.
Un'altra area ricoperta dalla Savana si trova a sud-est, nell'altopiano Gran Sabana al confine con Guyana e Brasile. Questo altopiano fa parte del più vasto Massiccio della Guyana. In quest'area si trovano anche cime montuose come il Monte Roraima e il Kukenan Tepui. A Santa Elena, a 900 metri di quota, il caldo è meno intenso che in pianura, essendo temperato dalla quota.
Temperature medie - Santa Elena
Santa ElenaGenFebMarAprMagGiuLugAgoSetOttNovDic
Santa ElenaJFMAMGLASOND
Min (°C)161718181818171717171717
Max (°C)303131302928282829293029

A Santa Elena le piogge sono abbastanza abbondanti, dato che ammontano a 1.600 millimetri all'anno. I mesi più secchi sono gennaio e febbraio, mentre il periodo più piovoso va da maggio ad agosto.
Ecco le precipitazioni medie.
Precipitazioni medie - Santa Elena
Santa ElenaGenFebMarAprMagGiuLugAgoSetOttNovDicAnno
Santa ElenaGFMAMGLASONDA
Prec. (mm)50609513521525021517095901301201625
Giorni10911162324242215121414194

Più ad ovest, ma sempre nello stato di Bolìvar, troviamo l'enorme Parco Nazionale di Canaima, che in genere è più umido e presenta paesaggi più verdi; esso ospita tra l'altro le incredibili cascate dette Salto Angel (di 979 metri) e Salto Kukenan (di 674 metri).

Salto Angel

Nell'area orientale e meridionale del Venezuela, dal delta dell'Orinoco allo stato meridionale dell'Amazonas (con l'eccezione del già citato Gran Sabana), dove si trova la parte venezuelana dell'Amazzonia, il clima è così piovoso da dare vita alla foresta pluviale. Le precipitazioni superano i 2.000 millimetri annui, e la stagione relativamente secca (in cui comunque le piogge non sono poi così rare) va da dicembre a marzo.

Come abbiamo già accennato, in Venezuela si trovano anche montagne molto elevate, in particolare nella parte occidentale dove si trova una piccola porzione delle Ande (la Cordigliera di Mérida). Nel già citato Pico Bolivar, a quasi 5.000 metri di quota si trovano tre piccoli ghiacciai. Questo ci fa capire che è intorno ai 5.000 metri che ci si aspetta una temperatura media intorno allo zero (come abbiamo visto, essendo il Paese in corrispondenza dell'Equatore, vi è una temperatura costante nel corso dell'anno). In genere comincia a fare freddo al di sopra dei 3.000 metri.

Viaggi- quando andare

A parte le singole regioni, il cui clima è stato spiegato in dettaglio, volendo trovare il periodo migliore per visitare tutto il Venezuela, si può scegliere gennaio e febbraio, compreso anche il periodo natalizio alla fine di dicembre.
Più in generale, il periodo secco o comunque meno piovoso (da metà dicembre a metà aprile) è preferibile alla stagione piovosa (da fine aprile a metà novembre).

In valigia - cosa portare

Per la pianura, in generale, vestiti leggeri tutto l'anno. Per la foresta, vestiti leggeri, in fibra naturale, magari a maniche lunghe per difendersi dalle zanzare; una felpa leggera e un impermeabile leggero per i temporali, anche per la savana durante la stagione piovosa. Per le coste, anche se fa sempre caldo, si può portare una felpa leggera per la brezza serale, soprattutto da dicembre a febbraio.
Per Caracas, Mérida e le tierras templadas, vestiti leggeri, una felpa per la sera, una giacca per la sera soprattutto da dicembre a marzo; impermeabile o ombrello da maggio a dicembre a Caracas, tutto l'anno, ma soprattutto da aprile a novembre, a Mérida.
Per l'alta montagna, vestiti caldi, piumino, berretto, guanti, sciarpa, scarpe da trekking.