Sardegna in Italia, mappa

Indice


Introduzione



In Sardegna il clima è mediterraneo, con inverni miti e abbastanza piovosi, ed estati calde e soleggiate, un po' afose ma temperate dalle brezze. In pianura e sulle coste, la temperatura media di gennaio e febbraio è di circa 10 gradi, mentre quella di luglio e agosto è di circa 24/25 gradi.
Le piogge non sono abbondanti, dato che oscillano in genere dai 400 ai 550 millimetri all'anno sulle coste (ma localmente si può scendere anche al di sotto, come ad esempio nella punta sud-orientale), ed hanno un andamento mediterraneo, cioè sono più frequenti in autunno e in inverno, e diminuiscono progressivamente nel corso della primavera, toccando un minimo in estate, quando non piove quasi mai. Nelle zone interne si superano localmente i 700 millimetri l'anno nelle zone di collina, e i 1.000 mm in quelle montuose.
La Sardegna è un'isola ventosa, soprattutto da ottobre ad aprile, a causa del maestrale, vento da nord-ovest che scende dalla Francia (dove è chiamato mistral), e colpisce in particolare la zona occidentale e le Bocche di Bonifacio, ma anche del ponente, che soffia da ovest. In estate soffiano le brezze, che però sono le benvenute perché rendono più sopportabile il caldo; in altre occasioni può soffiare lo scirocco, portando delle ondate di caldo dall'Africa, che si fanno sentire soprattutto nelle pianure e nelle valli interne, con punte di 40 °C e più.
L'isola è abbastanza protetta dalle ondate di freddo; lungo le coste e nelle pianure la neve è abbastanza rara, ma si può verificare durante gli inverni più freddi (come nel gennaio 1985 e febbraio 2012), più facilmente nella parte nord dell'isola. Un'eccezione è rappresentata dalla Costa Smeralda (v. Olbia), dove le nevicate, magari non abbondanti, sono un po' più frequenti. Le gelate notturne in pianura sono rare, e quando si verificano sono leggere: in genere non si scende sotto i -2/-3 °C. Nelle zone interne invece, già a quote collinari (v. Nuoro, Macomer, Tempio Pausania), la neve è relativamente più frequente e abbondante.

Costa e pianura


Alghero

Ad Alghero, nella parte nord-occidentale dell'isola, la temperatura media va da 10 °C a gennaio e febbraio a 24 °C ad agosto. Ecco le temperature medie.
Alghero - Temperature medie
MeseGenFebMarAprMagGiuLugAgoSetOttNovDic
Min (°C)667812151718161397
Max (°C)141416182226293027221815

Ad Alghero le precipitazioni ammontano a 570 mm l'anno, con un massimo a ottobre e novembre, e rare piogge in estate (a Cagliari, il capoluogo, situato sulla costa, nella parte meridionale dell'isola, le precipitazioni sono inferiori, e ammontano a 395 mm all'anno). Ecco le precipitazioni medie ad Alghero.
Alghero - Precipitazioni medie
MeseGenFebMarAprMagGiuLugAgoSetOttNovDicAnno
Prec. (mm)70556050251552540808065570
Giorni88774212478765

Il soleggiamento in Sardegna è molto buono in estate, soprattutto lungo le coste, quando prevalgono i cieli sereni, mentre non è così notevole da novembre a febbraio; comunque qualche periodo soleggiato si può verificare anche in inverno.
Ecco la media delle ore di sole al giorno ad Alghero.
Alghero - Soleggiamento
MeseGenFebMarAprMagGiuLugAgoSetOttNovDic
Sole (ore)456791011108654

Nelle pianure interne (che comunque non sono molto estese), il clima diventa leggermente più continentale. Ecco ad esempio le temperature medie di Decimomannu, una ventina di chilometri a nord-ovest di Cagliari.
Decimomannu - Temperature medie
MeseGenFebMarAprMagGiuLugAgoSetOttNovDic
Min (°C)456811151819161396
Max (°C)141517192428323228231815

Caprera

La temperatura del mare è abbastanza uniforme nell'isola, ed è appena più bassa nella parte occidentale. Il mare è abbastanza caldo per fare i bagni da luglio a settembre; a giugno e ottobre invece è fresco. Ecco ad esempio la temperatura del mare a Porto Cervo, nella Costa Smeralda.
Porto Cervo - Temperatura del mare
MeseGenFebMarAprMagGiuLugAgoSetOttNovDic
Temp. (°C)141414141720232523201815

Le zone interne



Nelle zone interne, dove si trovano colline e montagne, il clima diventa gradualmente più freddo con l'aumentare della quota, e come detto, in alcune aree diventa anche più piovoso, così che vi si trovano dei fitti boschi. La cima più elevata, alta 1.834 metri, si trova nel Massiccio del Gennargentu, dove in inverno la neve è abbastanza frequente.

Gennargentu

Fonni

Ecco le temperature medie a Fonni, situata a nord del Gennargentu, a 1.000 metri di quota.
Fonni - Temperature medie
MeseGenFebMarAprMagGiuLugAgoSetOttNovDic
Min (°C)22359131617131063
Max (°C)771012172226262216119

A Fonni cadono 750 mm di pioggia all'anno. Ecco le precipitazioni medie.
Fonni - Precipitazioni medie
MeseGenFebMarAprMagGiuLugAgoSetOttNovDicAnno
Prec. (mm)858070856030121550759590750
Giorni91091174226911888

Quando andare


Il periodo migliore per visitare la Sardegna è quello estivo, da giugno ad agosto, se si intende fare vita da spiaggia. Per fare i bagni, il periodo migliore va da luglio a settembre, anche se da settembre, che comunque nel complesso è ancora un buon mese (soprattutto nella prima metà), si cominciano a vedere le prime perturbazioni. A giugno come detto il mare è ancora un po' fresco, mentre a maggio è addirittura freddo, e a volte anche l'aria può essere un po' fredda.

Aprile e maggio si prestano per compiere escursioni e visitare le città, mentre in estate a volte può fare molto caldo per muoversi all'aperto. Ad ottobre le temperature sono miti, ma le giornate sono più brevi e il tempo può essere piovoso e ventoso.

Torna su