In Honduras il clima è tropicale con una stagione secca e una piovosa al centro-sud, ma al nord vi è una zona dal clima equatoriale, vale a dire piovoso tutto l'anno. Infatti gli alisei di nord-est che soffiano nei mesi invernali, scaricano delle piogge sul versante settentrionale. Per quanto riguarda la temperatura, in pianura fa caldo tutto l'anno, mentre nelle zone montuose il clima diventa più mite o più fresco a seconda della quota.

Al nord, la costa del Mar dei Caraibi, direttamente esposta agli alisei, è molto piovosa tutto l'anno, con un totale di 2.800/3.000 millimetri annui. Il resto del Paese (in gran parte collinare e montuoso, e con un piccolo sbocco sulla costa del Pacifico nel Golfo di Fonseca) è meno piovoso (le piogge vanno dai 900 ai 2.000 millimetri annui) e conosce una stagione secca da novembre ad aprile, chiamata el verano, e una stagione piovosa, da maggio a ottobre, chiamata el invierno (che nonostante il nome è comunque un periodo afoso). La differenza climatica tra i due versanti si riflette anche nella vegetazione: nelle zone interne e nel versante meridionale predomina la savana, mentre nel versante settentrionale predomina la foresta pluviale.
La prevalenza degli alisei di nord-est, i venti costanti tipici dei tropici, rende più calda e secca l'aria sul versante del Pacifico soprattutto nella stagione secca invernale, perché i venti scendono dalle montagne riscaldandosi, mentre le coste e i versanti settentrionali che ricevono i venti dal mare, sono meno caldi ma più umidi. Infatti la temperatura media giornaliera arriva persino a 30 gradi nei mesi più caldi (marzo e aprile) nella pianura meridionale, mentre si ferma a 28 su quella settentrionale (nel periodo maggio-giugno che qui è il più caldo), ma a dicembre e gennaio la differenza è ancora maggiore: sulla costa meridionale siamo intorno ai 28 gradi, mentre su quella caraibica siamo intorno ai 23/24 gradi.
Come accennato, sulla costa caraibica (insieme alle isole caraibiche come Guanaja, Roatán e Útila), esposta agli alisei di nord-est, non esiste una vera stagione secca, anche se in genere vi è una diminuzione delle precipitazioni nel periodo febbraio-aprile, e in particolare a marzo e aprile, più marcata sulla parte orientale (Dipartimento di Gracias a Dios), dove si scende tra i 50 e i 60 millimetri al mese. Sulla parte occidentale la diminuzione delle precipitazioni è meno evidente: a Tela e la Ceiba si arriva a 80/90 millimetri al mese. A maggio le piogge aumentano in frequenza nella parte occidentale, e anche in intensità in quella centro-orientale.
Ecco le precipitazioni medie a La Ceiba.
Precipitazioni medie - La Ceiba
La CeibaGenFebMarAprMagGiuLugAgoSetOttNovDicAnno
La CeibaGFMAMGLASONDA
Prec. (mm)27523016085851401451601953504203702625
Giorni161186916192018201917179

In questa zona settentrionale i record pluviometrici sono elevati tutto l'anno, il che significa che a volte può piovere molto anche nei mesi normalmente meno piovosi, comunque normalmente il periodo più piovoso va da ottobre a dicembre nella parte occidentale (a Tela cadono 400 millimetri al mese in questo periodo), mentre va da giugno a luglio in quello orientale (a Puerto Lempira in questi due mesi cadono più di 400 millimetri al mese).
Ecco le temperature medie di La Ceiba.
Temperature medie - La Ceiba
La CeibaGenFebMarAprMagGiuLugAgoSetOttNovDic
La CeibaJFMAMGLASOND
Min (°C)191920212223222222212019
Max (°C)272729303131313131292827

A La Ceiba il sole tutto sommato brilla per un numero di ore decente nella lunga stagione piovosa (almeno se si considera la frequenza delle piogge), mentre brilla abbastanza spesso nei mesi meno piovosi, da febbraio a maggio.
Soleggiamento - La Ceiba
La CeibaGenFebMarAprMagGiuLugAgoSetOttNovDic
La CeibaJFMAMGLASOND
Sole (ore)677876676555

Sul versante meridionale e nelle zone interne, dove la stagione delle piogge va da maggio a ottobre, vi è una certa diminuzione nelle piogge a luglio e agosto, per cui i mesi più piovosi sono maggio-giugno e settembre-ottobre.
La capitale dell'Honduras Tegucigalpa si trova nelle tierras templadas, a 1.000 metri di quota, ed ha un clima sicuramente più piacevole rispetto alle località poste al livello del mare: normalmente le temperature diurne oscillano tra i 25 gradi di dicembre ai 30 da marzo a maggio. E' raro che faccia molto caldo, tranne a marzo e aprile, quando si possono toccare i 35 gradi. Ecco le temperature medie.
Temperature medie - Tegucigalpa
TegucigalpaGenFebMarAprMagGiuLugAgoSetOttNovDic
TegucigalpaJFMAMGLASOND
Min (°C)141516171818181818181615
Max (°C)262730303029282929272625

Le precipitazioni ammontano a 870 millimetri l'anno, di cui più di 120 mm nei quattro mesi più piovosi (che, come abbiamo detto, in quest'area sono maggio-giugno, e settembre-ottobre). Da novembre a metà aprile piove molto raramente.
Ecco le precipitazioni medie.
Precipitazioni medie - Tegucigalpa
TegucigalpaGenFebMarAprMagGiuLugAgoSetOttNovDicAnno
TegucigalpaGFMAMGLASONDA
Prec. (mm)55104514516080901751104010870
Giorni11129129913104273

Il sole a Tegucigalpa brilla un po' più spesso che nel versante nord, dato che piove di meno e la stagione secca è più lunga.
Soleggiamento - Tegucigalpa
TegucigalpaGenFebMarAprMagGiuLugAgoSetOttNovDic
TegucigalpaJFMAMGLASOND
Sole (ore)789876676677

Il sito archeologico Maya di Copán si trova a 700 metri di quota, quindi è un po' più caldo della capitale: le temperature diurne vanno dai 26 gradi di dicembre ai 31 di aprile.
Al di sopra dei 2.000 metri la temperatura notturna può diventare fredda, soprattutto nel periodo novembre-marzo, mentre sulle cime al di sopra dei 2.500 metri può fare freddo anche di giorno.

Tegucigalpa

A volte da dicembre a marzo l'Honduras può essere raggiunto da masse d'aria fresca provenienti dagli Stati Uniti, e in questi casi durante la notte la temperatura può scendere intorno ai 10 gradi a Tegucigalpa, e intorno ai 13/15 gradi in pianura.

Per fare i bagni, il mare è abbastanza caldo tutto l'anno: la temperatura dell'acqua varia tra i 27 °C e i 29 °C, come si può vedere dalla temperatura del mare nell'isola di Roatán.
Temperatura del mare - Roatan
RoatanGenFebMarAprMagGiuLugAgoSetOttNovDic
RoatanJFMAMGLASOND
Mare (°C)272727282829292929292827

Gli uragani



L'Honduras si trova nella traiettoria degli uragani, che possono colpire il Paese nel periodo giugno-novembre, anche se sono più probabili da agosto a ottobre. Normalmente essi vengono da est, dal mar dei Caraibi, ma a volte si possono formare anche delle depressioni tropicali sull'oceano Pacifico, che possono interessare soprattutto la parte occidentale del Paese, già da metà maggio, come è accaduto con la tempesta tropicale Aletta a fine maggio 1982, e l'uragano Adrian a metà maggio 2005. Un uragano particolarmente distruttivo fu Fifi nel settembre 1974, un altro è stato Mitch a fine ottobre 1998.

Quando andare



Il periodo migliore per visitare l'Honduras va da dicembre a metà aprile sul versante meridionale, a Tegucigalpa e nelle zone interne, mentre corrisponde soltanto al periodo febbraio-aprile sulla più piovosa costa settentrionale, e anche nelle piccole isole caraibiche appartenenti all'Honduras (la più grande delle quali è Roatán).

Cosa portare in valigia



Per Tegucigalpa e le tierras templadas: tutto l'anno, vestiti leggeri, una felpa o maglione, una giacca per la sera da novembre a marzo; impermeabile o ombrello da maggio ad ottobre.
Per le pianure e le coste: vestiti leggeri, una felpa per la sera da dicembre a marzo; da maggio a ottobre, vestiti leggerissimi, una felpa leggera e un impermeabile leggero per i temporali, questi ultimi sono utili tutto l'anno nella costa settentrionale.
Attrezzatura per snorkeling, scarpe acquatiche o con suola in gomma per la barriera corallina.
Per l'alta montagna: vestiti caldi, giacca, scarpe da trekking.