Indice


Introduzione



Nel Botswana, Paese dell'Africa australe occupato da un altopiano avente un'altitudine media intorno ai 1.000 metri, il clima è sub-tropicale, arido o semiarido a seconda delle zone. L'inverno, da maggio ad agosto, è secco e soleggiato, mite di giorno ma con notti fredde, soprattutto al centro-sud. L'estate, da novembre a marzo, è molto calda e moderatamente piovosa. Poiché le piogge si presentano soprattutto sotto forma di rovescio o temporale pomeridiano o serale, il soleggiamento rimane comunque discreto anche in questa stagione. In primavera, a settembre e ottobre il caldo è spesso torrido, soprattutto al nord, in ogni caso giornate caldissime sono possibili in tutto il Paese da settembre ad aprile.
Nel Paese si trovano diversi parchi e riserve naturali, ancora poco conosciuti ma di grande interesse, che ospitano la flora e la fauna tipiche della savana. Trovandosi nell'emisfero meridionale, il Botswana ha le stagioni invertite rispetto all'Europa e all'Emisfero Nord.

Botswana

Le aree più aride sono il sud-ovest, dove si trova il deserto del Kalahari, in cui si scende anche sotto i 300 millimetri l'anno, e l'estremo est, nella valle del Limpopo, dove si scende sotto i 400 mm. Le aree più piovose, dove cadono più di 500 millimetri di pioggia all'anno, sono quella settentrionale e quella sud-orientale, dove si trova la capitale Gaborone. In genere le piogge nella stagione calda non sono molto abbondanti, ma in alcuni anni risultano più abbondanti del normale, perché il Paese viene raggiunto da masse d'aria più umide del solito, provenienti dal Congo, o a causa dei resti dei cicloni (vedi sotto).
Le temperature medie dei mesi più freddi, vale a dire giugno e luglio, oscillano intorno agli 11/12 °C al sud e ai 18 °C al nord; già ad agosto la temperatura inizia ad aumentare rispetto a questi valori. Più uniformi le temperature nel periodo estivo, quando oscillano tra i 25 e i 27 gradi, anche in base all'altitudine, che comunque è anch'essa abbastanza uniforme. I mesi più caldi sono dicembre e gennaio al centro-sud, mentre al nord le giornate più calde si hanno ad ottobre e novembre, prima che le piogge riescano ad abbassare un po' la temperatura: in questo periodo la temperatura diurna si attesta normalmente sui 35 gradi, ma può anche toccare i 40 °C.

Sud


Kalahari

Nel sud-ovest troviamo il deserto del Kalahari. Ecco le temperature medie di Tshabong, situata nell'estremo sud-ovest, nei pressi del Gemsbok National Park, che fa parte del Kgalagadi Transfrontier Park: si notano la notevole escursione termica invernale, con il freddo notturno e l'aria mite di giorno, e il gran caldo estivo.
Tshabong - Temperature medie
MeseGenFebMarAprMagGiuLugAgoSetOttNovDic
Min (°C)1919171262149131618
Max (°C)353432282522222529313335

Le piogge in quest'area meridionale sono scarse, dato che ammontano a circa 300 millimetri l'anno. Ecco le precipitazioni medie.
Tshabong - Precipitazioni medie
MeseGenFebMarAprMagGiuLugAgoSetOttNovDicAnno
Prec. (mm)50605035124134203530308
Giorni67652101134541

Nel sud-ovest arido il sole splende tutto l'anno.
Tshabong - Soleggiamento
MeseGenFebMarAprMagGiuLugAgoSetOttNovDic
Sole (ore)111010101010101111111111

Gaborone

La capitale Gaborone si trova nel sud-est, a breve distanza dal confine con il Sudafrica, e, come la gran parte del Paese, a 1.000 metri di quota. Da ottobre a marzo le massime sono intorno o sopra i 30 gradi, ma l'umidità è più alta da dicembre a marzo, al culmine della stagione piovosa. Le punte di caldo sono intorno ai 36/40 gradi da settembre ad aprile.
Ecco le temperature medie.
Gaborone - Temperature medie
MeseGenFebMarAprMagGiuLugAgoSetOttNovDic
Min (°C)19191713855813161819
Max (°C)333230282523232630313232

Nel corso dell'anno cadono mediamente 590 millimetri di pioggia, di cui 100 mm al mese da dicembre a febbraio. In inverno, da maggio ad agosto, splende il sole e non piove quasi mai. Le temperature diurne sono piacevoli, mentre le minime notturne si avvicinano allo zero: dunque anche qui l'escursione termica tra notte e giorno in questo periodo è molto forte.
Ecco le precipitazioni medie.
Gaborone - Precipitazioni medie
MeseGenFebMarAprMagGiuLugAgoSetOttNovDicAnno
Prec. (mm)1001008540201063174565100591
Giorni109752111257959

A Gaborone il sole splende tutto l'anno, comunque nel periodo piovoso estivo la durata del soleggiamento diminuisce un po', a causa dei temporali pomeridiani.
Gaborone - Soleggiamento
MeseGenFebMarAprMagGiuLugAgoSetOttNovDic
Sole (ore)99989101010101099

Nord


Delta dell'Okavango

Comunque qualche volta nelle notti invernali può gelare leggermente anche nel nord-ovest del Paese, ai margini del delta dell'Okavango, il fiume che, nel nord-ovest del Paese, si perde nelle paludi interne senza aver sbocco sul mare.
Ecco le temperature medie del villaggio di Maun, situato a 950 metri di quota, a sud-est del Delta dell'Okavango.
Maun - Temperature medie
MeseGenFebMarAprMagGiuLugAgoSetOttNovDic
Min (°C)191918151066914181919
Max (°C)323131302825252832353432

Qui le precipitazioni ammontano a 450 mm l'anno. Ecco le precipitazioni medie.
Maun - Precipitazioni medie
MeseGenFebMarAprMagGiuLugAgoSetOttNovDicAnno
Prec. (mm)10595802551001154580455
Giorni13128510000391061

Anche qui il sole brilla tutto l'anno, ma soprattutto nel periodo secco invernale.
Maun - Soleggiamento
MeseGenFebMarAprMagGiuLugAgoSetOttNovDic
Sole (ore)878910101011101098

A sud-est del delta dell'Okavango e di Maun troviamo i laghi salati del bacino dello Zambesi, un gruppo di laghi salati secchi che durante la stagione delle piogge ricevono le acque rispettivamente dal fiume Boteti (che porta le acque dello stesso delta dell'Okavango) e dal fiume Nata. L'area è protetta nei parchi nazionali confinanti, Nxai Pan e Makgadikgadi Pan.

Chobe

Nell'estremo nord l'inverno è più mite, tanto che a giugno e luglio le massime rimangono intorno ai 24/26 gradi, e le minime intorno agli 8/10 °C. Inoltre, come accennato al nord il periodo più caldo va da settembre a novembre, perché poi le temperature diminuiscono leggermente nella stagione estiva, a causa della prevalenza di masse d'aria più umide di origine tropicale.
Ecco le temperature medie nel villaggio settentrionale di Kasane, nel Chobe National Park, nei pressi del confine con Namibia (dito di Caprivi), Zambia e Zimbabwe.
Kasane - Temperature medie
MeseGenFebMarAprMagGiuLugAgoSetOttNovDic
Min (°C)201919161310101216192020
Max (°C)313131312926262933353331

In quest'area più settentrionale, che è la più piovosa del Paese, le precipitazioni superano i 600 mm l'anno, e come sempre sono concentrate in estate. Ecco le precipitazioni medie.
Kasane - Precipitazioni medie
MeseGenFebMarAprMagGiuLugAgoSetOttNovDicAnno
Prec. (mm)1601358015110002065150625
Giorni14118200000491361

Nell'area più settentrionale il sole splende regolarmente nella lunga stagione secca, mentre nel periodo piovoso le ore di sole diminuiscono un po' di più che nel resto del Paese.
Kasane - Soleggiamento
MeseGenFebMarAprMagGiuLugAgoSetOttNovDic
Sole (ore)68891010101110997

Oltre la frontiera, circa 70 km ad est, si trovano le Cascate Vittoria.

I cicloni



Ogni tanto, il Botswana può essere raggiunto dai cicloni tropicali, che provengono dall'Oceano Indiano, e dopo essere passati sul Mozambico possono raggiungere le regioni orientali del Paese. In genere quando penetrano nella terraferma perdono di forza, ma sono ancora in grado di scaricare un buon quantitativo di pioggia, come è accaduto con il ciclone Japhet all'inizio di marzo 2003, o Dineo a metà febbraio 2017.
La stagione dei cicloni va da metà novembre a maggio, ma essi sono più probabili da fine dicembre a metà aprile.

Quando andare



Il periodo migliore per visitare il Botswana è l'inverno australe, da maggio ad agosto: il cielo è sereno, l'aria è secca, di giorno c'è un caldo piacevole o comunque sopportabile, e gli animali della savana sono facili da avvistare, perché si concentrano nelle poche pozze d'acqua rimaste. Certo, occorre mettere in conto un po' di freddo di notte, soprattutto al centro-sud, addirittura con possibili gelate. Viste le forti escursioni termiche, occorre vestirsi a strati.
Volendo viaggiare nell'estate australe, ad esempio a Natale, si dovranno mettere in conto le piogge e i temporali, soprattutto al nord e nel sud-est, e il gran caldo diurno, soprattutto al sud e nel Kalahari. A settembre e ottobre, prima dell'arrivo delle piogge, il caldo si fa sentire soprattutto al nord, ma qualche volta in tutto il Paese: chi è freddoloso e non soffre il caldo può scegliere questo periodo.

Cosa portare in valigia



In inverno (giugno-agosto): vestiti a strati, di mezza stagione, anche leggeri per il giorno, ma anche maglione, giubbotto e berretto caldo per la sera.
In estate (dicembre-febbraio): vestiti leggeri per il giorno, cappello per il sole, una felpa e una giacca da mezza stagione per la sera; impermeabile leggero o ombrello.

Torna su