Indice


Introduzione



A Cuba il clima è tropicale, con una stagione secca e relativamente fresca da fine novembre a metà aprile, e una stagione piovosa, calda e umida, da fine aprile a inizio novembre. Il clima a Cuba è abbastanza uniforme tra una zona e l'altra, ma vi sono alcune differenze che vale la pena considerare.

Le precipitazioni annue sono in genere comprese tra i 1.000 e i 1.500 millimetri. Nel sud, dove si trovano le uniche zone montuose, vi è una maggiore differenza tra i versanti esposti a nord (molto umidi) e quelli esposti a sud, dove si scende anche al di sotto dei 700 millimetri (v. Guantanamo Bay).

L'inverno a Cuba è piacevolmente caldo, con temperature diurne intorno ai 26 gradi da dicembre a febbraio all'Avana, e intorno ai 28 °C nelle zone più meridionali. Le piogge sono contenute ma possibili, più probabili comunque sui versanti settentrionali, che sono esposti anche all'ingresso di masse di aria fredda provenienti dagli Stati Uniti. Queste brevi irruzioni fredde, da dicembre a marzo, soprattutto nella parte nord-occidentale (v. L'Avana, Varadero), possono portare un po' di fresco di giorno, e un po' di freddo notturno (a volte a L'Avana la temperatura minima scende intorno ai 10 °C, e anche al di sotto).
Più raro che il fresco raggiunga la costa meridionale del nord-ovest (v. ad esempio le isole come Cayo Largo o l'Isola della Gioventù), e ancor di più il sud, soprattutto la sua costa meridionale (v. Santiago de Cuba, Guantanamo), che è più riparata.

L'inverno è indicato per visitare le città e per le escursioni; il mare è caldo ma il sole non è sempre garantito e l'aria non è sempre sufficientemente calda per fare vita da spiaggia, almeno per chi è freddoloso. Comunque nel sud-est, come detto il litorale a sud della Sierra Maestra è riparato dai venti del nord e dunque presenta un microclima più caldo anche d'inverno.

Durante la stagione delle piogge, l'aria è ovunque calda e afosa, e il caldo è difficile da sopportare, anche se temperato dalle brezze. I mesi più caldi sono luglio e agosto. La temperatura diurna è raro che superi i 33/34 gradi, ma è l'umidità ad appesantire la calura. Le piogge sono spesso intense, ma avvengono per lo più sotto forma di temporali nel tardo pomeriggio. La stagione delle piogge conosce una relativa pausa nel mese di luglio, soprattutto nel sud, quando i temporali diventano meno frequenti (anche se il caldo rimane intenso).

Nord-ovest



Nel nord-ovest di Cuba l'inverno è piacevolmente caldo, ma meno caldo che nel resto dell'isola. Come accennato, il nord-ovest è l'area che in inverno è più esposta alle brevi e improvvise discese di aria fresca dagli Stati Uniti, che possono portare alcune giornate un po' fresche e ventose, e qualche pioggia. Ogni tanto può arrivare una massa d'aria particolarmente fredda, come è accaduto ad esempio nel gennaio 1977 (quando la temperatura scese fino a 6 °C a L'Avana), nel gennaio 1981, febbraio 1996 (quando venne registrato il record assoluto di freddo a Cuba, con 0,6 °C a Bainoa) e gennaio 2010 (quando si sono toccati i 4 °C all'aeroporto dell'Avana). Nel secolo precedente, sembra che nel gennaio 1857 abbia addirittura nevicato a Cárdenas e delle gelate abbiano rovinato i raccolti. Comunque, anche in questi casi durante il giorno la temperatura è rimasta abbastanza mite (intorno ai 15/20 °C).
Più a sud-est, a Cayo Coco e Cayo Guillermo, ci si allontana un po' dalla zona più esposta alle irruzioni fredde, ma siamo comunque nel versante nord, e ogni tanto da dicembre a marzo può fare un po' freddo anche qui.

L'Avana

La capitale L'Avana si trova nel nord-ovest, sulla costa settentrionale di Cuba. Ecco le temperature medie.
Havana - Temperature medie
MeseGenFebMarAprMagGiuLugAgoSetOttNovDic
Min (°C)191920212223242424232120
Max (°C)262628293031313231292827

A L'Avana le precipitazioni ammontano a 1.200 mm all'anno, e si superano i 100 mm al mese nel periodo caldo e piovoso, da maggio a ottobre. Da dicembre a febbraio le piogge sono un po' più frequenti che nel sud-est (vedi sotto).
Havana - Precipitazioni medie
MeseGenFebMarAprMagGiuLugAgoSetOttNovDicAnno
Prec. (mm)7045456012016512513515017080601225
Giorni644471091011117689

Il soleggiamento a Cuba raggiunge il massimo in primavera, quando le perturbazioni invernali diminuiscono, e prima delle nuvole e delle piogge della stagione calda. Comunque il sole brilla abbastanza spesso anche in estate. Ecco le ore di sole al giorno a L'Avana.
Havana - Soleggiamento
MeseGenFebMarAprMagGiuLugAgoSetOttNovDic
Sole (ore)779988988676

L'Avana

Come accennato, il mare a Cuba è abbastanza caldo per fare il bagno tutto l'anno: in inverno la temperatura dell'acqua a L'Avana è di circa 25 °C.
Havana - Temperatura del mare
MeseGenFebMarAprMagGiuLugAgoSetOttNovDic
Temp. (°C)252525262729293030282726

Sud-est



Nel sud-est l'inverno è più caldo che nel nord-ovest, in particolare lungo la costa meridionale (v. Marea del Portillo, Santiago de Cuba, Baia di Guantánamo, San Antonio del Sur), dove le temperature sono praticamente estive anche da dicembre a febbraio.

Santiago de Cuba

Santiago de Cuba è situata nella più riparata costa meridionale. Qui ogni tanto da dicembre a marzo ci possono essere giornate un po' fresche, con minime di 16/17 °C e massime di 24/25 °C, quindi meno fresche che al nord-ovest. Ecco le temperature medie.
Santiago - Temperature medie
MeseGenFebMarAprMagGiuLugAgoSetOttNovDic
Min (°C)212121222324252524232221
Max (°C)272727282830303030302928

Ecco le precipitazioni medie a Santiago de Cuba. Si nota la diminuzione a luglio (come accade in alcune aree dei Caraibi), e anche l'aridità invernale (perché come detto quest'area è riparata dai venti provenienti dagli Stati Uniti, che sono in grado di portare i fronti piovosi in inverno).
Santiago - Precipitazioni medie
MeseGenFebMarAprMagGiuLugAgoSetOttNovDicAnno
Prec. (mm)301740701501305595150215100301082
Giorni324610116911147386

Sulla costa meridionale il mare in inverno è un po' più caldo che al nord-ovest, infatti la temperatura non scende sotto i 26/27 °C.
Santiago - Temperatura del mare
MeseGenFebMarAprMagGiuLugAgoSetOttNovDic
Temp. (°C)262626272829292930292827

Gli uragani



Il periodo giugno-novembre è la stagione degli uragani a Cuba e nei Caraibi. Le tempeste e i cicloni tropicali vengono in genere da est, e colpiscono Cuba soprattutto nella parte orientale. Il periodo in cui essi sono più probabili è agosto-ottobre. A volte gli uragani possono essere distruttivi, portando piogge torrenziali e venti fortissimi, per questo in genere non si consiglia questo periodo per chi vuole andare sul sicuro, anche se per il resto il clima in questo periodo, per quanto caldo e umido e accompagnato da rovesci e temporali, sarebbe tutto sommato accettabile.
Alcuni uragani che hanno prodotto ingenti danni nell'isola sono stati l'«uragano di Cuba» nel novembre 1932, l'uragano Flora nell'ottobre 1963, Georges nel settembre 1998, Gustav a fine agosto 2008, Ike nel settembre 2008, Sandy a fine ottobre 2012, e Irma nel settembre 2017.

Quando andare



In teoria Cuba può essere visitata tutto l'anno, però nel periodo maggio-ottobre il caldo afoso non invita alle escursioni, inoltre in questo periodo il sole non manca, ma i temporali pomeridiani possono essere fastidiosi, anche se il pericolo maggiore viene naturalmente dagli uragani. Si può evitare allora il periodo giugno-novembre, oppure compiere un viaggio last minute, consultando le previsioni del tempo nei giorni immediatamente precedenti il viaggio. Volendo andare in estate, comunque, giugno e luglio sono preferibili ad agosto e settembre, perché il rischio di uragani è più basso.

Per visitare le città e compiere escursioni è preferibile il periodo più fresco (dicembre-febbraio), e comunque la stagione secca (fine novembre-metà aprile).
Per una vacanza al mare, al nord-ovest si può preferire il periodo pasquale (fine marzo-aprile), mentre al sud-est si può andare anche in inverno.
Come detto, il mare è caldo tutto l'anno, però in inverno alcuni giorni possono essere freschi e nuvolosi soprattutto nella parte occidentale e nei versanti settentrionali, per cui per fare vita da spiaggia in inverno è consigliabile la parte est, e soprattutto la costa meridionale del sud-est (v. Marea del Portillo, Santiago de Cuba ecc.). Anche a luglio e agosto la costa del sud-est si lascia preferire perché meno piovosa, tuttavia in questo periodo il clima è caratterizzato da un caldo intenso in tutta Cuba, e sono possibili, soprattutto in agosto, gli uragani.

Cosa portare in valigia



Da novembre ad aprile, per il nord, l'Avana e le colline interne, vestiti leggeri, ma anche una felpa o maglione, giacca e ombrello (o un impermeabile). Per la parte sud-orientale (v. Santiago de Cuba): vestiti leggeri, una felpa per la sera.
Da maggio a ottobre: vestiti leggerissimi, una felpa leggera e un impermeabile leggero per i temporali.
Attrezzatura per snorkeling, scarpe acquatiche o con suola in gomma per la barriera corallina.

Torna su