Indice


Introduzione



In Inghilterra il clima è temperato e influenzato dall'oceano, ed è fresco per gran parte dell'anno.

Le piogge sono più abbondanti nella parte occidentale: a Liverpool e Manchester superano gli 800 mm l'anno, mentre nel sud-ovest, a Plymouth, arrivano a 1.000 mm.
Nel nord-ovest, in Cumbria, il Lake District (v. Ambleside), dove si trovano colline che costringono le masse d'aria umida atlantica a salire, è particolarmente piovoso. A Seathwaite, il luogo abitato più piovoso dell'Inghilterra, cadono 3.550 mm di pioggia all'anno, mentre a Sprinkling Tarn, un laghetto a 600 metri di quota, si arriva a 5.000 mm.
Nelle pianure orientali e meridionali, le piogge sono ancora abbastanza frequenti ma non sono abbondanti, tanto che scendono spesso al di sotto dei 700 mm l'anno, e a volte anche dei 600 mm (come a Ipswich e Cambridge, nel sud-est, oppure a Middlesbrough e Sunderland, che si trovano nel nord-est, ad est dei monti Pennini).

La nebbia si può formare nelle zone interne dell'Inghilterra di notte, nei periodi in cui domina l'anticiclone, in autunno e in inverno. Invece, da aprile a settembre si può formare la nebbia marina sulle coste nord-orientali, in Yorkshire e Northumberland.
L'inverno in Inghilterra è freddo e nuvoloso, a volte nebbioso, a volte ventoso. Durante l'inverno, le temperature medie non variano di molto da nord a sud, tanto che la media di gennaio è di circa 3/4 gradi nel nord (v. Newcastle, Middlesbrough, Sunderland), di 4/5 °C nel centro-sud (v. Liverpool, Manchester, Birmingham, Londra), e di 5,5/6 °C nell'estremo sud (v. Plymouth, Southampton, Brighton).
Infatti, le regioni più meridionali sono le più lontane dal polo, ma sono anche quelle più vicine al continente europeo, da cui durante l'inverno può affluire dell'aria fredda di origine russa. Per questo le zone esposte ad est sono anche più soggette alle nevicate, quando soffiano le correnti freddi dall'est europeo. Comunque, questi periodi freddi sono in genere brevi, perché molto presto tornano a soffiare le correnti occidentali.
Dato che in Gran Bretagna il freddo arriva da nord in Scozia e da est in Inghilterra, non stupisce che oltre al Galles occidentale la zona più mite sia il sud-ovest dell'Inghilterra (Devon e Cornovaglia), dove la temperatura media di gennaio e febbraio oscilla intorno ai 6 gradi (v. Plymouth). Qui le nevicate e le gelate sono rare.
Sulla punta della Cornovaglia, sull'isola di Scilly e sulle isolette a nord della Francia (v. Jersey, Guernsey), vi sono dei microclimi in cui l'assenza di gelate consente la crescita di alcune specie di piante subtropicali. In compenso nel sud-ovest, che è così esposto alle correnti atlantiche, le piogge sono più abbondanti.
La primavera in Inghilterra è molto fresca, e la temperatura aumenta molto lentamente; le piogge sono sempre frequenti, ma sono meno abbondanti che in autunno e in inverno. A marzo, e a volte persino ad aprile, ci possono essere periodi freddi, con occasionali nevicate, più probabili nelle zone interne e in quelle settentrionali.
La primavera avanzata è il periodo più soleggiato dell'anno, nonostante la presenza pressoché quotidiana delle nubi; il vento, inoltre, riduce la sua intensità e la sua frequenza. A partire da maggio il paese si ricopre di fiori.

Oxford

Giugno è un ottimo mese: le giornate sono molto lunghe, la natura (anche grazie alla passione che gli inglesi nutrono per il giardinaggio) è in fiore, e le temperature sono piacevoli. Non mancano però, come sempre, gli acquazzoni.
A differenza che in inverno, durante l'estate la temperatura aumenta procedendo da nord-ovest verso sud-est, tanto che la zona di Londra, che certamente per chi viene da Paesi più meridionali è fresca, è pur sempre quella che conosce le temperature estive più elevate. Infatti, le temperature diurne estive vanno dai 19 gradi di Newcastle, ai 20,5 °C di Manchester, ai 22 °C di Birmingham, ai 23 °C della zona di Londra. Nel sud-ovest, che durante l'inverno era la zona più mite, l'estate è fresca: le temperature minime sono intorno ai 13 gradi e le massime intorno ai 20 °C.
Anche in estate il tempo è variabile in tutto il Paese, tanto che può cambiare da un giorno all'altro, o più volte nel corso della stessa giornata. Il sud dell'Inghilterra è la zona più soggetta a periodi caldi, in cui le correnti meridionali possono portare uno scampolo di estate mediterranea: allora la temperatura può puntare persino verso i 28/32 gradi. Questi periodi però non si verificano tutti gli anni e in genere durano pochi giorni.
Durante l'estate, anche le piogge sono più frequenti e abbondanti nel nord che nel sud: se a Manchester a luglio si registrano mediamente 11 giorni di pioggia, a Londra sono "soltanto" 8.
A volte in estate possono scoppiare dei temporali, soprattutto nelle zone interne e meridionali, spesso accompagnati da raffiche di vento.
Nel nord dell'Inghilterra il cielo è spesso nuvoloso: a Liverpool e Manchester non si va oltre le 6 ore di sole al giorno da maggio a luglio; va un po' meglio al sud (v. Londra), dove si può arrivare a 7 ore, e ancora più sulla costa meridionale (v. Plymouth, Brighton, Eastbourne), dove si può arrivare a 7,5/8 ore.
L'autunno in Inghilterra è grigio e piovoso, a volte ventoso. A novembre si possono registrare le prime occasionali nevicate.

Newcastle

Newcastle upon Tyne si trova nel nord-est, a breve distanza dalla costa. Qui la temperatura media va dai 3 °C di gennaio ai 15 °C luglio. Ecco le temperature medie.
Newcastle - Temperature medie
MeseGenFebMarAprMagGiuLugAgoSetOttNovDic
Min (°C)11236911109631
Max (°C)6691114171919161286

Le precipitazioni ammontano a 650 mm l'anno, e sono ben distribuite nel corso dell'anno, anche se la stagione più piovosa è l'autunno. Ecco le precipitazioni medie.
Newcastle - Precipitazioni medie
MeseGenFebMarAprMagGiuLugAgoSetOttNovDicAnno
Prec. (mm)504045554555556055607055650
Giorni11910109109109111212122

A Newcastle si contano 1.450 ore di sole all'anno. Non sono molte, comunque il periodo più soleggiato va da maggio ad agosto. Ecco la media delle ore di sole al giorno.
Newcastle - Soleggiamento
MeseGenFebMarAprMagGiuLugAgoSetOttNovDic
Sole (ore)234565654322

Il mare a Newcastle è freddo anche in estate, e raggiunge appena i 15 ° C ad agosto. Ecco la temperatura media del mare.
Newcastle - Temperatura del mare
MeseGenFebMarAprMagGiuLugAgoSetOttNovDic
Temp. (°C)766791214151412108

Liverpool

Liverpool si trova più a sud, e sulla costa occidentale. Ecco le temperature medie.
Liverpool - Temperature medie
MeseGenFebMarAprMagGiuLugAgoSetOttNovDic
Min (°C)2245811131311852
Max (°C)77912161820191714108

Ecco le precipitazioni medie a Liverpool, dove sono ad un livello intermedio, dato che ammontano a 835 mm all'anno.
Liverpool - Precipitazioni medie
MeseGenFebMarAprMagGiuLugAgoSetOttNovDicAnno
Prec. (mm)755565555565607070958590835
Giorni141113101111101112151514145

Anche a Liverpool il sole non brilla molto spesso, e anche qui il periodo più soleggiato va da maggio ad agosto. Ecco la media delle ore di sole al giorno.
Liverpool - Soleggiamento
MeseGenFebMarAprMagGiuLugAgoSetOttNovDic
Sole (ore)233576664322

Plymouth

Plymouth si trova sulla costa meridionale, la più mite e soleggiata dell'Inghilterra. Ecco le temperature medie.
Plymouth - Temperature medie
MeseGenFebMarAprMagGiuLugAgoSetOttNovDic
Min (°C)4456911131312965
Max (°C)9911131618202018151210

Il sud-ovest dell'Inghilterra è una zona abbastanza piovosa. A Plymouth le piogge ammontano a 1.000 mm l'anno, ma nelle zone interne di Devon e Cornovaglia si arriva anche a 2.000 mm. Ecco le precipitazioni medie a Plymouth.
Plymouth - Precipitazioni medie
MeseGenFebMarAprMagGiuLugAgoSetOttNovDicAnno
Prec. (mm)11085806565556065751151151201005
Giorni1512121110991010141515142

La temperatura del mare in Inghilterra aumenta gradualmente procedendo verso sud, tanto che nel mese di agosto raggiunge 17 °C nel sud, come si può vedere dalla temperatura media del mare presso Plymouth (o anche presso Brighton, sulla costa a sud di Londra).
Plymouth - Temperatura del mare
MeseGenFebMarAprMagGiuLugAgoSetOttNovDic
Temp. (°C)1099101114161716151312

Londra si trova nel sud-est, in un'area relativamente poco piovosa, e che in estate è più facilmente esposta alle correnti calde da sud.

Quando andare



Il periodo migliore per visitare l'Inghilterra è l'estate, da giugno ad agosto: è una stagione abbastanza piovosa, ma anche relativamente soleggiata.
L'estate piena (luglio-agosto) al sud è piacevolmente calda, e tra un rovescio e l'altro può anche spuntare il sole.
Come detto, il mare è freddo anche in estate: la temperatura dell'Atlantico raggiunge i 17 °C nella Manica e in Cornovaglia.
Non essendo il clima dell'Inghilterra caratterizzato da estremi climatici, non esiste una stagione da evitare assolutamente, anche se va detto che da novembre a gennaio le giornate sono molto corte e il cielo è spesso grigio o nuvoloso, inoltre, in inverno, da dicembre a febbraio, ma a volte anche a novembre e marzo, ci possono essere periodi freddi, con nevicate e gelate.

In valigia - cosa portare



In inverno: vestiti caldi, maglione, cappotto, impermeabile. Per i periodi più freddi: guanti, berretto, sciarpa.
In estate: vestiti di mezza stagione, giacca e felpa, impermeabile o ombrello. Nella zona di Londra, è più facile che in alcune giornate ci si possa vestire leggeri, con t-shirt e pantaloncini.

Torna su